Viviamo in un mondo caotico, iperconnesso ma condito dalla paura costante per la propria sicurezza personale. Il telefonino può diventare uno strumento utile per rispondere ai pericoli veri e a quelli ipotetici della nostra vita quotidiana? Ecco le migliori app dedicate alla sicurezza personale.

Migliori App sicurezza personale
Le migliori app per smartphone dedicate alla sicurezza personale.

Grazie alla geolocalizzazione sul mercato esistono tantissime app che possono rivelarsi un utile strumento di informazione per affrontare situazioni di pericolo o per evitare di ritrovarcisi. Il nostro smartphone insomma può anche salvarci la vita. Ecco alcune app utili.

ICE Contact

Una app studiata appositamente per gli appassionati di escursioni e di trekking valida sia per sistema operativo iOS che per Android. Con questa app è possibile inviare dei messaggi per avvisare di un pericolo imminente. Si scrive il messaggio, lo si imposta in modo che se non si ritorna al campo base nei tempi previsti e impostati nella app, quest’ultima invierà il messaggio di aiuto ad amici o collaboratori in modo che possano allertare servizi di sicurezza.

Go! Safe

L’applicazione Go!Safe disponibile solo per utenti Adroid permette anche in questo caso di impostare un messaggio di aiuto che si autoinvia ad un massimo di tre numeri telefonici della nostra rubrica in caso di emergenza. L’utente che verrà contattato riceverà le coordinate GPS cosi da poterci ritrovare e salvare. È possibile inoltre personalizzare la app per segnalare le zone pericolose di una città cosi da conoscere in anticipo determinati luoghi ed evitarli.

Siamo sicure

L’ app Siamo Sicure è studiata soprattutto per le donne. È utilizzabile sia per iOS che per Android. L’ app è suddivisa in quattro aree e permette di contattare la Polizia o i Carabinieri, inviare messaggi a contatti selezionati dalla rubrica del device oppure fare in modo che in caso di emergenza il telefono squilli ad alto volume per richiamare l’attenzione di eventuali passanti.

A corredo della app anche un vademecum in cui vengono spiegate alcune regole basi su come comportarsi in caso di pericolo e di emergenza.

Companion App, l’ applicazione che ti fa da guardia del corpo

C’ era una volta il salva vita della Beghelli. Forse c’ è ancora a dir la verità. La notizia è però che il concetto alla base del prodotto è stata estesa, utilizzando le moderne tecnologie degli smartphone e della localizzazione. In America c’è l’ app che vi accompagna a casa mentre tornate di notte.

L' App che fa la guardia mentre torni a casaUn successo diventato globale. Anche se i ragazzi che l’ hanno ideata, non ci contavano poi molto. Leggendo la loro storia sembra che volessero programmare qualcosa di utile ai loro conoscenti più stretti e agli studenti del loro campus. Invece “Companion App” ha varcato i confini delle università USA e sta piano piano conquistando molte fette di mercato. Soprattutto per i suoi due punti di forza: funziona, migliorando davvero la sicurezza della persona ed è gratis. L’ app è disponibile a questo link.

Come funziona Companion App

L’ obiettivo, come dichiarato nel nome stesso dell’ applicazione è fare compagnia all’ utente durante il tragitto verso casa. È sufficiente impostare sul proprio telefonino i contatti di emergenza che, una volta avviata l’ app, potranno seguire live il vostro tragitto. Oltre alla mappa interattiva, Companion avviserà i propri amici o i propri genitori, nel caso vi mettiate a correre oppure vi fermaste improvvisamente.

In questi casi, ritenuti dal software come potenzialmente a rischio sarete avvisati con un messaggio automatico del tipo “Tutto ok?”.
Se la vostra risposta sarà affermativa, Companion continuerà a farsi i fatti propri. In caso siate impossibilitati a dare conferma, Companion sospetterà una situazione di rischio avvisando immediatamente i contatti indicati, condividendo la vostra posizione con l’ esattezza degli attuali strumenti GPS. I vostri amici, grazie al pronto sms, sapranno che è richiesto il loro rapido supporto.

L’ app ideale per donne e giovanissimi

Non è un caso che a pensare, progettare e mettere online questa app siano stati proprio studenti. Giovanissimi nerd di un campus americano. Il suo funzionamento è particolarmente indicato infatti per i giovanissimi di ritorno a casa oppure per le donne che, nelle strade delle nostre città, purtroppo, si sentono sempre meno sicure.

Come dicevamo l’ applicazione si scarica in maniera assolutamente gratuita e non è al momento previsto nessun costo in app e nessuna versione pro a pagamento. Ciò significa che i 5 studenti genitori del progetto hanno deciso di donarla liberamente alla comunità mondiale. Eventuali strumenti di monetizzazione sono comunque all’ orizzonte.

Grazie ai dati raccolti infatti, il software sarà in grado di creare statistiche affidabili sulla sicurezza di ogni singola strada, vendendo magari i preziosi dati alle amministrazioni locali o ai privati interessati. Insomma, non sempre il software libero è sinonimo di fame per gli sviluppatori. E vista l’ utilità auguriamo a questi giovani sviluppatori tutta la fortuna possibile.