Anche il social network di Mark Zuckerberg è fortemente interessato al ricco mercato dei contenuti. Si inizierà entro poche settimane con una versione sperimentale di Facebook Tv. Contenuti brevi e professionali, almeno per ora. Ma nel futuro Facebook Tv potrà fare concorrenza diretta a Netflix e ad Amazon Prime Video.

Facebook TV
Facebook TV: Il social network esordisce nel mercato degli over the top con un lancio inizialmente di tipo sperimentale. Ma entro pochi mesi Facebook potrebbe produrre serie e film, proprio come Netflix.

Si inizierà probabilmente entro l’ estate. Nella prima fase, come sempre, i contenuti saranno distribuiti nel mercato statunitense. Poi, dopo aver misurato il gradimento del pubblico, si potrà estendere il progetto.

Probabilmente trasformando Facebook prima in un concorrente diretto di YouTube (già oggi le prestazioni nella visualizzazione video sono vicine a quelle del sito di video sharing) e poi, più in là, in una piattaforma alternativa a Netflix.

E’ comunque presto per parlarne. Al momento la social tv di Facebook si finanzierà con la pubblicità e non con le sottoscrizioni degli utenti. Anzi il progetto prevede per l’ esattezza un fifty fifty tra la piattaforma e i produttori di video professionali. Compagnie importanti che confezioneranno questa prima ondata di video, tra le quali ci saranno Group Nine e BuzzFeed.

Piccoli video, di pochi minuti che arricchiranno il social. Si tratta di un primo esperimento prima di lanciare cose più importanti, come serie tv esclusive, della classica durata di 20-30 minuti.

Insomma, nei prossimi mesi potrebbero arrivare le prime serie tv a pagamento, prodotte da Facebook. E ovviamente il social partirà, rispetto alla concorrenza, nella posizione di evidente vantaggio, potendo diffondere e viralizzare rapidamente i propri show.

Ricordiamo che in queste mesi anche YouTube, storica protagonista dei video free, sta studiando le opportunità di arricchirsi di una versione premium, con contenuti esclusivi e premium, distribuiti attraverso un sistema di abbonamento mini. Netflix non resterà per sempre sola a papparsi questo ricco mercato.

FONTE HDBLOG

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here