Qui su UpGo.news lo abbiamo scritto più volte. Ho Mobile rischia per Vodafone di diventare un boomerang. Ed è per questo che nelle ultime ore è arrivata, dai piani alti della compagnia, la decisione di limitare il danno della portabilità interna, mettendo una tassa extra per i clienti che da Vodafone decidono di passare il proprio numero in Ho. E la misura, alla faccia della trasparenza, è destinata a far discutere.

Logo Ho Mobile
Ho Mobile, ora per i clienti Vodafone costa di più. Modificato il prezzo di attivazione che ora arriva a 19,90 euro.

Con l’arrivo di Iliad in Italia gli altri operatori stanno faticando ad imparare davvero la lezione, nonostante sia massiccia la migrazione verso il quarto operatore telefonico italiano. E oggi il low cost di Vodafone concretizza una policy destinata ad essere molto criticata.

Ho mobile, l’MVNO di Vodafone lanciato manco a farlo apposta a ridosso del lancio di Iliad presentando offerte quasi fotocopia ha deciso di aumentare i costi di attivazione iniziale per chi arriva da mamma Vodafone. Il costo per questi ultimi clienti ad oggi diventa di 19,99 euro comprensivo di costo sim e attivazione mentre per tutti gli altri operatori il costo rimane a 9,99 euro.

Di fatto si aumenta il costo di attivazione per scoraggiare l’approdo dei clienti che provengono da Vodafone.

Nell’elenco che è possibile reperire sul sito ufficiale dell’operatore, è possibile notare che manca proprio Vodafone tra gli operatori che godono del costo “promozionale” d’attivazione.
Il costo di SIM + Attivazione è ufficiale diventa quindi di 19,99€ scontato a 9,99€ solamente per le nuove attivazioni dei clienti provenienti da:

  • TIM
  • Wind
  • Tre
  • Poste Mobile
  • Fastweb
  • Iliad
  • e da tutti gli altri MVNO minori

Per gli altri operatori quindi il costo di SIM + Attivazione è di 19,99€ anche in caso di nuova attivazione con portabilità richiesta in un secondo momento. In questo caso, lo sconto di 10€ verrà perso e addebitato sul credito residuo. Nella voce altri operatori, resta quindi di fatto solamente Vodafone.

L’offerta attualmente in vigore per Ho Mobile è quella che offre minuti illimitati di chiamate verso tutti, sms illimitati verso tutti e 50Gb di internet mobile in 4G Basic ovvero limitato ad una velocità di 30Mbps. Iniziativa, questa della limitazione, anch’essa molto discutibile e che sta sollevando critiche.

Detto ciò, anche Ho Mobile come Iliad, garantisce costi chiari e trasparenti e tutti i servizi accessori. Sono inclusi, senza costi aggiuntivi, i seguenti servizi: SMS ho. chiamato, navigazione hotspot, 42121 per credito residuo, avviso di chiamata, e trasferimento di chiamata. L’offerta inoltre è senza vincoli.

L’ aumento nel costo di attivazione è già attivo a partire da lunedì 15 ottobre 2018.

Ho, Iliad e i pericoli per Vodafone

L’ondata low cost nella telefonia mobile rischia di essere un pericolo serio al quale Vodafone, proprio come TIM, ha risposto lanciando sul mercato un brand low cost. Una politica che rischia, lo abbiamo già analizzato in precedenza, sì di limitare il numero di utenti assoluti persi ma di accelerare anche la caduta libera della spesa media di ciascun cliente.

Un cliente che lascia Vodafone per utilizzare una sim di Ho, è un cliente, senza alcun dubbio che vale molto meno e che frutta molto meno alla compagnia. L’emorragia di clienti in uscita che Vodafone ha registrato la scorsa estate, non può vedere, sul lungo periodo, l’unica soluzione in Ho Mobile.

E voi cosa ne pensate di Ho Mobile e di questa nuova politica per frenare l’arrivo di clienti da Vodafone? Utilizzate lo spazio commenti in basso per dire la vostra.

Leggete la nostra recensione su Ho Mobile e continuate a seguire UpGo.news, via Facebook e Telegram.

Ma è meglio Iliad oppure Ho Mobile? Leggi il post

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here