SimPiù chiude i battenti. Il 30 giugno 2018 si spegnerà il piccolo operatore virtuale su rete TIM che, come naturale, seguirà le stesse sorti della società che lo controlla: Digitel Italia.

SimPiù nuovo mvno
Chiude l’ MVNO SimPiù. Clienti costretti alla portabilità entro fine giugno.

Si tratta di una nuova vittima nel mercato della telefonia mobile virtuale. Mercato difficilissimo con margini molto risicati ad una presenza sempre più massiccia degli stessi operatori “tradizionali”, con brand secondari, come Kena Mobile e VEI di Vodafone, dei quali abbiamo parlato in questo post.

Entro il 30 giugno 2018 sarà quindi necessario, per i non moltissimi clienti SimPiù, effettuare la portabilità del numero verso altro gestore, così da avere la garanzia di non perdere il numero.

Per quanto riguarda le ragioni del fallimento di SimPiù, non vogliamo spendere troppe parole. Più di un anno fa avemmo occasione di incontrare il direttore commerciale dell’operazione e dicemmo chiaramente che i piani tariffari ci convincevano poco. Se volete, potete fare un tuffo indietro di qualche mese per andare a rileggere la nostra intervista esclusiva in occasione dell’esordio di questo gestore.

Anche della difficile situazione di Digitel Italia ci siamo ampiamente occupati qui.

Oggi siamo alla conclusione di questa avventura imprenditoriale. Ed è possibile, per quanto speriamo di no che questo 2018 possa diventare l’anno più difficile anche per gli altri MVNO, stretti sempre più nella morsa della guerra dei prezzi, tra virtuali non indipendenti e il nuovo agguerrito Iliad Italia, ormai prossimo alla partenza.

Com sempre, il nostro invito è di continuare a seguire tutti i nostri aggiornamenti anche sulla nostra Pagina Facebook.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here