Troppo spesso accade che gli smartphone di ultima generazione si scaricano velocemente, questo perché il loro utilizzo è triplicato negli ultimi 5 anni e tante applicazioni richiedono sempre più risorse dai dispositivi.

Batteria IPhone
Come risparmiare la batteria dell’ IPhone usando l’ applicazione Facebook

L’applicazione di Facebook è praticamente installata su ogni dispositivo portatile ed è tra le più utilizzate in assoluto, ma forse non tutti sanno che si tratta di un’app che richiede un buon quantitativo di batteria per il suo utilizzo a causa della sua struttura e delle notifiche push.
L’applicazione è stata creata proprio perché ogni utente possa connettersi velocemente a Facebook, ma forse è il caso di rivalutare questa abitudine e preferire l’accesso mediante browser, così come si fa da Computer Desktop.
Tra le classifiche delle applicazioni più energivore Facebook ha guadagnato il primo posto durante l’arco dello scorso anno, significa che tutti gli utenti che utilizzano l’app di Facebook sul proprio dispositivo consumano più batteria del normale.

Anche sui dispositivi più blasonati come IPhone 6P e Nexus 6P sono stati effettuati dei test che confermano quanto dichiarato dalle classifiche di consumo batteria.
Proprio per questo vi invito a disinstallare l’applicazione di Facebook dal vostro Smartphone e di provare ad utilizzare al suo posto l’accesso tramite Browser, le statistiche dicono che il guadagno medio di batteria nell’arco di una settimana è del 15-20%
Questa percentuale si è ottenuta mediante test effettuati sia su dispositivi Android che su dispositivi Apple senza l’app di Facebook installata.




Il risultato è garantito, questo perché l’applicazione di Facebook si apre automaticamente in background all’avvio del sistema operativo per mostrare le notifiche, questo grava non poco sul consumo di risorse come di CPU e RAM, di conseguenza tutto ciò incide sul consumo energetico.
I dispositivi un po’ più datati né risentono particolarmente perché ormai sono poco potenti causando conseguenti rallentamenti e blocchi di sistema.

In realtà esistono molte applicazioni che consumano più energia rispetto la controparte browser, e proprio quando non se ne può fare a meno potete utilizzare alcuni metodi per risparmiare batteria del cellulare consigliati da SegretiPC
Ovviamente un’applicazione è sempre più comoda proprio perché perennemente a portata di click, ma se consideriamo che l’accesso su Facebook da Browser su qualsiasi dispositivo mobile ha praticamente le stesse funzioni dell’app ma con un 20% di consumo di batteria in meno allora la comodità comincia a tentennare.
Come dicevo le funzioni sono le medesime, perfino per le notifiche, diciamo che il cambiamento non dovrebbe privare di nulla, anzi giova al cellulare che rimarrà maggiormente carico a fine giornata.
Nel caso decidiate di volere utilizzare Facebook dal Browser potrete creare facilmente un collegamento sulla vostra schermata Home, vi basta andare sulla pagina principale, cliccare in seguito sul tasto Menu e selezionare l’opzione “Aggiungi a schermata Home”.

Infine, dato che sul sito di Facebook potete leggere tranquillamente i messaggi che vi arrivano dai vostri amici, potete anche disinstallare l’applicazione di Facebook Messenger per guadagnare ulteriormente il risparmio sulla vostra batteria

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here