Come ricaricare N26

N26 è certamente il conto corrente virtuale più famoso e gettonato del momento. Al primo impatto questa sigla lascia un senso un po’ straniante ed enigmatico ma è semplicemente il nome dell’omonima banca tedesca che offre un conto semplice ma molto evoluto. In questo breve articolo di UpGo.news parleremo delle modalità di ricarica messe a disposizione dal conto N26. Ma se ancora non sai di cosa stiamo parlando, ti consigliamo di leggere subito la nostra recensione dedicata a questo link.

N26 è anche una carta di pagamento con IBAN che può essere utilizzata anche come carta bancomat nei negozi. Con l’IBAN ovviamente è possibile inviare e ricevere pagamenti sia online che nei negozi fisici.

Tra le tante domande che molti utenti si fanno la più gettona è, sia coloro che stanno per aprirlo o semplicemente per chi cerca informazioni più dettagliate su questo conto, come si può ricaricare un conto virtuale di questo tipo?

Le modalità sono diverse, tutte interessanti, evolute ma al tempo stesso semplici da sfruttare.

Ecco i contenuti principale di questo nostro articolo:

VIDEO SPIEGAZIONE N26

Se vuoi conoscere meglio N26, guarda il video che ha preparato la redazione:

RICARICARE CON METODO CASH26

Il metodo di ricarica Cash26 è uno dei più recenti aggiunti al circuito N26, peccato che in Italia sia ancora poco distribuito perchè è possibile con questa modalità ricaricare il proprio conto direttamente alla cassa del supermercato abilitato.

In Italia al momento è possibile utilizzare questo metodo nei supermercati della catena PAM, ma solo in questi supermercati, almeno per il momento.

Per ricaricare con questa modalità occorre dalla propria app N26 selezionare la ricarica CASH26 inserendo l’importo di ricarica desiderato, quindi verrà generato un codice a barre e con questo recarsi presso la cassa del supermercato convenzionato, mostrare il codice a barre comparso sul telefono ed effettuare il pagamento allo sportello.

Nel giro di pochi secondi riceverete un messaggio di conferma ricarica sul proprio device. Questo servizio di ricarica é completamente gratuito fino ad un massimo di 100 euro mensili.

RICARICARE N26 DALLA BANCA

Il conto N26 è provvisto di un IBAN tedesco che permette di fare tranquillamente tutte le operazioni bancarie anche in Italia, tra cui effettuare bonifici SEPA da altro conto corrente.

Quindi se avete un altro conto (con N26 è consigliabile averlo) potete ricaricare il vostro N26 tramite normale bonifico bancario.

E’ inoltre possibile ricaricare il proprio conto N26 anche utilizzando strumenti da altri utenti come ad esempio la funzione MoneyBeam, che consente tramite la app di ricaricare la propria carta tra gli utenti già possessori di carta N26 ma anche di altre carte prepagate di questo genere.

Anche in questo caso dalle app selezionate la funzione MoneyBeam, sul display compariranno i nomi dei contatti che possiedono già un conto N26.

Selezionare l’utente e l’importo da inviare confermando il tutto con il proprio codice Pin personale.

Anche per ricaricare la propria carta gli altri utenti potranno effettuare la medesima operazione con questa comodissima funzione.

L’importo massimo ricaricabile tra utenti N26 è di 1.000 euro e fino a 100 euro da utenti con altri tipi di carta prepagata. Tipo Postepay ad esempio.

Per poter verificare in qualsiasi momento se un pagamento, una ricarica sono andati a buon fine è possibile attivare il servizio informativo tramite SMS che é completamente gratuito.

In ogni caso è sempre possibile controllare lo stato di un pagamento o l’avanzamento del proprio saldo consultando in qualsiasi momento la propria app N26 installata sul telefono.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here