CoopVoce è uno dei più conosciuti e apprezzati operatori mobili virtuali italiani ed è anche in assoluto il primo operatore virtuale lanciato in Italia. CoopVoce fu infatti lanciato il 1° giugno del 2007 e dopo una fase di sperimentazione ci fu un accordo tra Coop e TIM per l’utilizzato della rete GSM/UMTS e LTE e l’erogazione di tutti i servizi. CoopVoce ha recentemente festeggiato i 10 anni di vita e si conferma il miglior call center italiano di una compagnia telefonica.

CoopVoce logo
CoopVoce. Il primo e storico MVNO italiano ha dalla sua buone tariffe e un call center veloce, interno e completamente italiano.

CoopVoce ad oggi eroga i suoi servizi solo in versione ricaricabile sia per privati che per i clienti con partita iva.

E’ possibile sottoscrivere un abbonamento tramite i vari punti vendita Coop sparsi in Italia oppure direttamente on line sul sito ufficiale dell’operatore (coopvoce.it) con spedizione della sim direttamente a domicilio.

Le numerazioni utilizzate per le sim card di CoopVoce hanno prefisso 331 e 370.

Ecco i contenuti di questa pagina interamente dedicata all’ operatore CoopVoce:

Numero gratuito 188 CoopVoce

L’assistenza clienti CoopVoce è disponibile contattando il numero gratuito 188, tramite WhatsApp al 3703010188, Facebook, Twitter e live chat sul sito del gestore. Oppure se già clienti chiamare il numero gratuito automatico 4243688 per gestire tutte le operazioni di base della propria sim.

CoopVoce si avvale di un gruppo nutrito di altre cooperative che hanno aderito nel corso del tempo al progetto. Aderisce inoltre il SAIT (Consorzio delle cooperative di consumo trentine). Il servizio di telefonia CoopVoce è commercializzato in tutte le cooperative ad esso aderenti.

Nel 2016 Altroconsumo ha commissionato un sondaggio in cui CoopVoce è risultato l’operatore mobile che raccoglie il maggior grado di soddisfazione da parte dei clienti. Anche in un’indagine datata febbraio 2017 sempre tramite Altroconsumo, CoopVoce risulta con l’indice più alto in fatto di qualità del servizio. CoopVoce al momento conta più di 800.000 linee attive. E’ uno dei principali operatori nel settore dei virtuali ed uno dei principali gestori tra quelli che si appoggiano alla rete TIM.

I servizi di CoopVoce

  • Chiamate voce
  • SMS
  • MMS
  • Connessioni dati via GPRS/EDGE/UMTS/HSDPA/LTE
  • Videochiamate
  • Roaming internazionale

Come ricaricare la sim CoopVoce

E’ possibile ricaricare la propria sim CoopVoce tramite tutti i punti vendita Coop pagando direttamente alla cassa, mediante carte bancomat presso gli sportelli automatici di Unipol Banca, UniCredit, MPS nonché nelle Banche aderenti alla Cassa Centrale delle Banche di Credito Cooperativo del Nord Est.

  • online da Conto Corrente Arancio di ING Direct Italia, da conto corrente Fineco e dall’area clienti del sito CoopVoce.it.
  • Presso le ricevitorie SISAL e la rete Lottomatica.
  • con addebito su carta di credito dal sito di CoopVoce.
  • Tramite l’opzione gratuita Autoricarica con la spesa, attraverso i punti Coop accumulati sulla tessera con le spese effettuate presso i punti vendita e convertiti automaticamente in credito telefonico.

L’offerta Top 7 Giga di CoopVoce

Una delle offerte migliori di CoopVoce è la Top7 Giga che offre 1000 minuti di chiamate verso tutti i numeri di rete fissa e mobile, 7Gb di internet mobile in 4G, al costo di 9 euro ogni 30 giorni. Il piano telefonico ha un costo di attivazione pari a 9 euro.

Costo di una nuova SIM CoopVoce

L’attivazione di una nuova sim CoopVoce costa 10 euro con 5 euro di traffico telefonico incluso, per poter usufruire della promozione occorre fare subito una ricarica per poter coprire almeno il primo mese dell’offerta.

Con Top 7 Giga è possibile attivare anche l’opzione aggiuntiva di 200 SMS al costo di 1 euro al mese se attivato nel periodo della promozione, altrimenti il costo è di 2 euro al mese.

Il call center CoopVoce è il fiore all’ occhiello della compagnia

Secondo la ricercata effettuata da Altroconsumo, i clienti dell’ operatore telefonico a marchio Coop sono i più soddisfatti. Il segreto? L’ assistenza ai clienti. Pur sfruttando un grande e affidabile network come quello di Tim, CoopVoce non soffre i limiti e i difetti delle grandi compagnie.

CoopVoce miglior MVNO
Qual’ è il miglior MVNO in Italia? Secondo una ricerca di Altroconsumo è CoopVoce la migliore compagnia telefonica italiana.

CoopVoce non ha bisogno di call genter che rispondono dalla Romania. Non ha bisogno di migliaia di dipendenti sottopagati nei call center. CoopVoce è un progetto nato in sordina, all’ interno dei supermercati del variegato universo di Coop. Per qualcuno un punto fermo nella vita quotidiana, sinonimo di qualità.

CoopVoce senza troppe pretese, fa il suo lavoro, contando sul vantaggio di poter rimanere una piccola, piccolissima compagnia telefonica. Se con l’ attuale operatore vi sentite un numero sperso, rimbalzato tra call center, app e siti web, CoopVoce potrebbe farvi finalmente felici. E’ una compagnia, diciamo così, di prossimità, che riesce evidentemente a far sentire al centro il cliente, più dei big della telefonia.

Ne è la prova il fatto che secondo la ricerca di Altroconsumo, Tim, che poi fornisce tutti i servizi all’ ingrosso a CoopVoce, risulti in fondo alla severa classifica sulla soddisfazione. L’ unica differenza possibile quindi, tra Davide e Golia è in questo caso proprio nella percezione del cliente di essere assistito e supportato efficacemente.

In Italia quasi nessuno però conosce gli MVNO

La classifica comunque fa emergere un buon livello di soddisfazione espresso per tutti i principali operatori virtuali attivi nel nostro Paese. Ancora però, le offerte di queste mini compagnie telefoniche sono note solo ai più digitalizzati. La maggior parte degli italiani ignora ancora questo mercato e di conseguenza, non è in grado di prendere in considerazione le offerte di MVNO come CoopVoce, Tiscali Mobile, Fastweb Mobile, PosteMobile e compagnia bella.

La quota di mercato detenuta dalla grande famiglia degli operatori virtuali è ancora molto limitata.

CoopVoce internet

La maggior parte delle tariffe CoopVoce, soprattutto le più vecchie, consentono la sola connessione internet in 3G su rete TIM. I piani più recenti, sono aperti alla possibilità di utilizzo della rete 4G. Alla nostra prova su strada della sim CoopVoce, non risultano particolare differenze tra le prestazioni di una sim CoopVoce ed una nativa TIM. Di fatto, trattandosi di un ESP e non di un Full MVNO, ci troviamo di fronte a sim card emesse dalla stessa TIM, che quindi cura ogni aspetto tecnologico, garantendo la funzionalità totale del servizio.

CoopVoce ha però ovviamente un proprio APN, diverso da quello di Telecom Italia. I dati da inserire per la configurazione del proprio smartphone sono:

  • Nome connessione: CoopVoce
  • Nome punto di accesso: web.coopvoce.it
  • Nome utente: (lasciare campo vuoto)
  • Password: (lasciare campo vuoto)

Ricordiamo comunque che la maggioranza dei telefoni riconosce correttamente la sim CoopVoce, aggiornando in maniera autonoma i dati di configurazione per la connessione alla rete internet.

Domande & Risposte su CoopVoce

Ora cerchiamo di rispondere, in maniera rapida, alle domande più frequenti relative al servizio mobile di Coop. Vi ricordiamo che questo post è realizzato dalla redazione di UpGo.news per fornire un contenuto di valore ai propri lettori. Per informazioni ufficiali, sempre meglio rivolgersi al sito web ufficiale dell’operatore 😉

1) Come abbonarsi a CoopVoce?

Abbonarsi a Coopvoce è molto semplice e la procedura è pressochè identica a qualsiasi altro operatore mobile. Anche Coopvoce è un operatore mobile virtuale che si appoggia alla rete TIM con rete in 4G e 4G Plus nelle zone coperte dal servizio, laddove non è presente il 4G, la sim navigherà alla migliore velocità possibile in determinate zone.

Per abbonarsi a Coopvoce è possibile visitare anzitutto il sito ufficiale cliccando qui, scegliere la tariffa o la promozione che più si addice alle proprie esigenze, inserire tutti i dati e scegliere si volete mantenere il vostro numero telefonico oppure ottenere un nuovo numero telefonico.

A questo punto è possibile scegliere di farsi spedire direttamente a casa la sim oppure ritirarla in uno dei punti vendita Coop, per la lista di negozi potete cliccare qui.

3 Evergreen

2) In caso di portabilità posso recuperare il credito residuo precedente?

Anche con CoopVoce, in caso di portabilità del numero è possibile recuperare il credito residuo sulla vecchia sim card del precedente operatore, ovviamente il credito viene trasferito al netto di eventuali ricariche o traffico omaggio e dell’eventuale costo che l’operatore precedente può applicare in caso di trasferimento credito.

Il trasferimento del credito è sempre subordinato al positivo completamento del processo di portabilità.

3 Evergreen

3) Come posso contattare CoopVoce?

Per contattare CoopVoce è possibile farlo in diverse modalità: chiamando il servizio clienti al numero gratuito 188 da tutti i numeri CoopVoce, dai numeri di rete fissa Telecom Italia e dai numeri mobili TIM al costo della tariffa in corso.

Se ci si trova all’estero è possibile contattare il 188 solo a diverse condizioni: dipende dal paese in cui ci si trova e dall’operatore della rete ospitante, la chiamata è comunque a pagamento.

Se l’operatore ospitante ha attivo il servizio Easy Roaming si dovrà comporre il numero: +393344188188
Se l’operatore ospitante non ha il servizio Easy Roaming si dovrà comporre il numero: *102*+393344188188
Il servizio è attivo 24h su 24 7 giorni su 7.

3 Evergreen

4) Come posso controllare il mio credito residuo?

Per conoscere il proprio credito residuo, le soglie rimanenti del piano tariffario attivato, effettuare una ricarica è possibile contattare gratuitamente, anche a credito esaurito, il numero gratuito 4243688, è possibile inviare anche un sms a questo numero per conoscere il credito residuo con questa dicitura PRE CRE SIN, ricevendo così un SMS con l’indicazione del credito residuo. In alternativa è possibile chiamare il 188, digitare il tasto “0” per parlare con un operatore e verificare così il credito.

5) Con quali modalità posso ricaricare la mia sim?

È possibile ricaricare il proprio credito residuo direttamente dall’Area Clienti del sito ufficiale CoopVoce e pagare tramite Carta di credito, anche ricaricabile.

Le ricariche possono essere acquistate in contanti anche alla cassa di uno dei punti vendita Coop e ricaricare tramite numero telefonico gratuito 4243688 oppure sempre tramite Area clienti del sito.

Al momento non è possibile acquistare una ricarica tramite Paypal.

Con il servizio Ricarica Automatica è possibile ricaricare il proprio credito residuo in maniera automatica quando si scende al di sotto dei 5 euro, sempre pagando con carta di credito e stabilendo a priori l’importo e la frequenza delle ricariche. Per attivare la Ricarica Automatica è sufficiente andare nella propria Area Clienti, nella sezione Ricariche e selezionare la voce RICARICA AUTOMATICA. Inserire quindi i dati della carta di credito seguendo le istruzioni a video.

È possibile ricaricare anche presso le Ricevitorie Sisal e Lottomatica oppure gli sportelli Bancomat di Unicredit Banca, Unipol Banca, Bipop Carire, Banca di Roma, Banco di Sicilia, Gruppo MPS e Cassa Centrale Banca.

È inoltre possibile effettuare le ricariche tramite home banking solo per i seguenti istituti bancari: Unipol Banca e ING Direct.

6) Come si configura CoopVoce per internet su Android?

Per configurare il vostro smartphone con sistema Android e navigare con CoopVoce occorre andare nel menu del vostro device alla voce Impostazioni, quindi Altro e poi Reti Cellulari.

A questo punto cercate la voce Nomi punti di accesso oppure Profili e cliccate sul pulsante Aggiungi oppure con il simbolo + seguendo il seguente schema:

Nome – COOP GPRS
APN – web.coopvoce.it
Proxy –
Porta –
Nome utente –
Password –
Server –
MMSC –
Proxy MMS –
Porta MMS –
MMCC – 222
MNC – 01
Tipo di autenticazione –
Tipo APN – default,supl
Protocollo APN – IPv4
Protocollo roaming APN – IPv4
Attiva/disattiva APN – APN attivato
Connessione –
Tipo operatore virtuale di rete mobile –
Valore operatore virtuale di rete mobile –

7) Come configurare CoopVoce su smartphone iOS?

Se invece avete esigenza di configurare l’accesso internet mobile di CoopVoce con sistema operativo iOS bisogna sempre aprire il menu Impostazioni sia che si tratti di iPhone e sia che si tratti di iPad quindi selezionate la voce Opzioni dati quindi Rete dati cellulare. Seguendo poi questo schema:

APN – web.coopvoce.it
Nome utente –
Password –
CONFIGURAZIONE LTE

APN –
Nome utente –
Password –
MMS

APN – mms.coopvoce.it
Nome utente –
Password –
MMSC  – http://mms.coop.it/servlets/mms
Proxy MMS – 213.230.130.89:80
Dimensione massima MMS –
MMS UA Prof URL –

8) Come configurare CoopVoce su smartphone Windows Phone?

Se invece possedete uno smartphone con sistema operativo Windows Phone, bisogna sempre andare nel menu Impostazioni quindi su Rete Cellulare e Sim e quindi Impostazioni Sim seguendo questo schema:

APN – web.coopvoce.it
Nome utente –
Password –
Tipo di autenticazione – PAP
Server proxy (URL) –
Porta Proxy –
Tipo di IP – IPv4v6

1 commento

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here