A sentire il nome Dada dopo anni mi sembra di tornare davvero indietro nel tempo, quasi agli albori di internet ricordando il portale di grande successo che fu Supereva. Chi se lo ricorda? Il portale esiste ancora ovviamente ma la società alle spalle ha proseguito negli anni su altri lidi. Oggi pare sia in vendita e si cercano acquirenti. Questo è nelle intenzioni di Naguib Sawiris. Anni fa la società fu acquistata dalla Rcs. Ma chi sarà il futuro l’acquirente?

Dada in vendita
Dada è in vendita. Sul mercato un pezzo di storia dell’ internet italiano.

Sawiris dopo essersi liberato anche di Wis, ultimo pezzo ereditato dalla sua avventura in Wind vuole continuare a vendere pezzi del suo impero. C’è grande bisogno di liquidità.

La notizia intanto ha già fatto salire in alto il titolo in Borsa guadagnando nel solo periodo di Ferragosto il 20% in appena due giorni, uno dei migliori titoli in circolazione.

Dada nasce nel 1995 e nel 2000 viene quotata in Borsa mentre quattro anni fa or sono, la Rcs l’ha ceduta a Sawiris che a sua volta aveva acquisito anche Virgilio.it che era di Telecom Italia Media per poi aggregarla a Libero.it. Oggi il magnate egiziano dopo svariati movimenti volti tutti ad acquistare sta cominciando a vendere. Troppi soldi o troppi debiti?

Chi è Dada?

Come detto la società nasce nell’ormai lontano 1995 come internet company piazzandosi sin da subito come prima società italiana per la registrazione di domini internet generali ovvero .com, .org, .net.

Le acquisizioni nell’area hosting e domini partono nel 2006 con l’acquisizione di società come Nominalia S.L.; nel luglio 2007 DADA completa l’acquisizione di Namesco Ltd.

Nel suo lungo percorso di riorganizzazione si inserisce anche la cessione di Blogo, un network di blog verticali, a Populis Ltd.

Nel 1999, nasce un sito che farà la storia del web italiano: SuperEva. Si tratta di una sorta di embrione di primo motore di ricerca con annesse le famose e ormai storiche Guide di Supereva, creando di fatto una prima grande community che oggi può essere considerata l’antesignana dei social network che tutti noi conosciamo e bazzichiamo quotidianamente.

Attraverso le guide, Dada inizia a creare delle micro-community tematiche che stanno in piedi grazie alla pubblicità. Breve storia del web che fu!

FONTE

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here