Inizia da Bari e Matera l’ avventura di Fastweb Mobile come gestore dotato di propria infrastruttura. La società opera da anni nel mercato mobile ma solo come operatore virtuale. Già ci fu il tentativo di acquisire frequenze da Wind Tre al momento della fusione ma alla fine prevalsero i francesi di Iliad. Ora Fastweb è pronta ad acquisire una posizione di leadership grazie al 5G.

5g di Fastweb
Fastweb sperimenta il 5G a Matera e Bari. Un passaggio importante per rendere Fastweb Mobile un operatore infrastrutturato

Si tratta solo di una sperimentazione. L’ esordio della tecnologia 5G in Italia. Il Ministero per lo Sviluppo Economico ha infatti individuato cinque città italiane che saranno il terreno di prova della nuova tecnologia.

Pubblicato l’ esito del bando per la scelta degli operatori. In pista ci sono tutti i protagonisti delle telecomunicazioni italiane. Wind Tre che opererà i suoi test a Prato, Vodafone a Milano e Tim nelle stesse città di Fastweb, Matera e Bari. L’ unica compagnia presente in questa fase che attualmente non ha una proprio rete radiomobile è Fastweb, che però ha un forte know how nel settore delle telecomunicazioni. E ha dietro gli svizzeri di Swisscom.

Si tratta quindi per Fastweb, di un passaggio molto importante che porterà la telco nei prossimi anni, a svolgere il ruolo di quinto operatore mobile nel Paese. Anche se in uno scenario, quello del 5G, nel quale probabilmente gestori fissi e mobili non saranno più separati ma faranno parte di un unico grande ecosistema di telecomunicazioni e contenuti.

LEGGI ANCHE: Le offerte della nuova Fastweb Mobile

Ora il prossimo importante appuntamento per l’ operatore mobile virtuale Fastweb e la sua sperimentazione del 5G è fissato per il 22 settembre. In quella data il Mise (Ministero dello Sviluppo Economico, competente nelle materie di telecomunicazioni) provvederà al rilascio delle autorizzazione necessarie ai test sperimentali.

Fastweb. Da MVNO a gestore con propria rete. La rivoluzione del 5G renderà Fastweb il quinto operatore mobile del Paese

I primi lanci commerciali della tecnologia 5G in Italia, sono previsti entro il 2020, data entro la quale Tim, Fastweb e Vodafone hanno già annunciato la copertura di alcuni grandi centri italiani.

Soddisfatto l’ AD di Fastweb Alberto Calcagno che, come riportato da tomshw.it ha dichiarato:

Siamo molto soddisfatti che il progetto che Fastweb ha elaborato insieme a TIM e Huawei per la sperimentazione 5G a Matera e Bari sia in prima posizione nella graduatoria del MISE. Si tratta in primo luogo del riconoscimento del valore e del livello di innovazione del progetto ma soprattutto del primo grande passo di Fastweb come operatore mobile infrastrutturato”, ha dichiarato Alberto Calcagno, amministratore delegato di Fastweb.

Insieme agli altri partner, più di 40 realtà nazionali e locali, daremo il via allo sviluppo di soluzioni di rete e di applicazioni che trasformeranno Bari e Matera in veri e propri laboratori di innovazione. La piattaforma 5G consentirà lo sviluppo di nuovi servizi per la cittadinanza in ambito smart city, public safety, monitoraggio ambientale, industria 4.0 e sanità 5G per fare di Matera e Bari degli ecosistemi digitali all’avanguardia.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here