Eppur si muove. Nonostante il racconto costantemente disfattista della Capitale, c’ è una Roma in profondo cambiamento. E che oggi si conferma principale città italiana del 5G, grazie ad un accordo con Fastweb fortemente voluto dalla Sindaca Virginia Raggi. Ci sarà da aspettare per vederne i benefici concreti ma fortunatamente a Roma, si è tornato a parlare di innovazione e sviluppo. Ora la Capitale guida il gruppo di città che sta sperimentando la quinta generazione di telecomunicazioni.

Roma 5G Fastweb
Progetto Roma 5G con Fastweb. L’ accordo fortemente voluto dalla Sindaca inizia a dare i suoi primi frutti.

Le tecnologie 5G sono ancora sperimentali in Italia ma Fastweb grazie alla collaborazione con Ericsson ha acceso a Roma un primissimo segnale test. Avveniristiche sperimentazioni di realtà virtuale presso la Biblioteca Fabrizio Giovenale, Municipio IV.

Fastweb sta facendo le prime prove tecniche per il progetto #Roma5G grazie al partner tecnologico Ericsson. Un progetto ambizioso e innovativo che regalerà molte sorprese nel prossimo futuro, dando già da adesso prova di quello che potrebbe essere il futuro 5G in Italia.

L’esperimento fatto a Roma è stato possibile grazie all’utilizzo della realtà virtuale con l’impiego dei VR. All’evento presente anche la sindaca Virginia Raggi che si è detta entusiasta del lavoro che si sta svolgendo e delle tantissime applicazioni che il progetto potrà avere sulla vita quotidiana della città nel prossimo futuro. Roma, insieme con Fastweb, diventerà la prima smart city italiana.

È stato infatti trasmesso un video in altissima qualità e una clip full immersion dando piena dimostrazione delle enormi potenzialità della nuova tecnologia. Le applicazioni saranno molteplici e diverse tra loro e andranno ben oltre i tradizionali impieghi della telefonia: si andrà dall’intrattenimento ai sistemi di interconnessione pubblica e privata, applicazioni all’avanguardia anche per il turismo presso i siti archeologici più importanti, non ultimi i musei.

Il 5G sarà ampiamente utilizzato nei sistemi di videosorveglianza installati per tutta la città e nei tanti contesti della mobilità urbana.

La tecnologia 5G sarà utile per i sistemi telemetrici per i mezzi di trasporto per prevenire i guasti dei veicoli urbani e per ora tutti i risultati stanno dando molta soddisfazione ai partner che vi stanno partecipando.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here