Nonostante il ricorso presentato da Fastweb, Iliad non si ferma e dopo aver costituito due società qui in Italia, cinque mesi fa, le ricapitalizza per 350 milioni di euro. Ora la compagnia ha la liquidità necessaria per procedere all’ acquisto delle frequenze Wind Tre.

Iliad Italia Free Mobile
Iliad Italia – Free Mobile. Iniziazione di liquidità dalla Francia per procedere all’ acquisto delle frequenze da Wind Tre

Si va avanti quindi, senza nessuno stop, per lo sbarco ormai imminente di Free Mobile nel nostro Paese. La società francese ha trasferito il denaro necessario alle controllate italiane, facenti capo a Iliad Italia, per procedere definitivamente all’ acquisto delle frequenze in “eccesso” emerse dalla fusione degli operatori Wind e H3G. In questo modo Free Mobile Italia potrà contare su uno spettro indispensabile per offrire in Italia i propri servizi.

Oltre alle frequenze, toccherà poi all’ accordo di roaming nazionale, attivo fin da subito con la nuova rete unica WindTre, su tutto il territorio nazionale e disponibile in tutte le tecnologie (2G, 3G e 4G).

In queste modo Iliad Italia – Free Mobile potrà già da subito coprire il territorio italiano, sia nelle grandi città che nelle aree rurali e meno densamente popolate.

WIND TRE E FREE MOBILE. FASTWEB DICHIARA GUERRA. LEGGI IL POST

Non c’ è quindi alcuno stop al processo di fusione tra Wind e 3 e allo sbarco di Free nel nostro Paese, nonostante il ricorso abbastanza inusuale presentato da Fastweb al tribunale europeo. Pochi giorni fa Fastweb aveva contestato la fusione e l’ arrivo di un nuovo quarto operatore perché, secondo i vertici della compagnia svizzera, si rischierebbe una diminuzione della concorrenza.

FASTWEB E LO SPOT 5G. GLI SVIZZERI CONTRO FREE E WINDTRE

Un ruolo, quello di quarto operatore infrastrutturato, che voleva essere conquistato dalla stessa Fastweb, già operativa sul mobile ma solo nel limitante ruolo di operatore virtuale.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here