E’ Free, il quarto operatore italiano, tutto nuovo. Curiosa assonanza con il vecchio quarto gestore italiano, 3. Ormai morente. Perché? Forse non siete ancora aggiornati ma le telecomunicazioni italiane sono al centro di un vero e proprio terremoto.

Free Mobile Italia
Free Mobile Italia sarà il nuovo gestore di telecomunicazioni mobili del Bel Paese. Ecco un profilo della nuova compagnia che punterà sull’ internet mobile in 4G a basso costo

Una rivoluzione che porta ad un riassetto totale delle compagnie telefoniche italiane e di conseguenza, una rivoluzione nei prezzi per telefonate ed internet mobile. Partiamo col dire che Free è tutta francese ed è una creatura hi tech dal sapore un po’ personalistico di un personaggio talmente carismatico da essere considerato un po’ lo Steve Jobs d’ Oltralpe. Xavier Niel, un sacco di soldi, tante idee e tanta ambizione. Con Free in Francia ha cambiato il modo dei cugini di utilizzare internet in mobilità, cercando di ritagliarsi uno spazio un po’ in stile Ryanair.

Servizio buono, via i fronzoli inutili, forfait e giga di navigazione come se piovesse. Infatti in Francia l’ arrivo di Free, non è stato proprio in punta di piedi. In pochi mesi Free ha costretto tutti ad abbassare i prezzi, ha asfaltato le compagnie più piccole e ha quasi rubato il posto al terzo gestore Bouygues Telecom, sul mercato da moltissimi anni. Come? Con tariffe che definire aggressive è dire poco. Prezzacci che arriveranno anche in Italia. Perché Free dovrebbe occupare il posto della cenerentola 3 fusa con Wind.

Tutte le notizie su HO MOBILE.

3 e Wind insieme costituiscono il più grande gestore italiano, unendo le forze e creando sinergia per abbattere i costi ormai per entrambe insopportabili. Ma da questa mega fusione, la più importante mai avvenuta nel panorama italiano, rimarranno fuori un po’ di antenne e un po’ di frequenze, che non sono dei gestori ma dello Stato e date da questo in concessione. Se sono troppe in mano ad un singolo soggetto, questo è obbligato a darle a qualcun altro. Ed ecco che lo scaltro francese si è fatto avanti per conquistare anche il mercato, saturo, italiano. Una piazza, quella del Bel Paese, bella complicata e competitiva e che nonostante tutto aveva visto l’ interessa anche degli svizzeri di Swisscom attraverso la controllata Fastweb, già operativa come Full Mvno. Insomma, dovrebbe inorgoglirci un po’ il fatto che siamo, come consumatori di mobile, considerati internazionalmente molto ghiotti.

Le tariffe di Free Mobile

A far paura agli attuali gestori italiani, sono le tariffe di Free Mobile, che in Francia hanno provocato un vero e proprio sconquasso nel settore.

Si parte dai 2 euro al mese per 2 ore di chiamate, messaggi illimitati e 50 mb di traffico in 3G e 4G.

Il piatto forte invece è per chi fa uso massiccio di internet da smartphone, il vero target della futura Free Mobile Italia.

Per loro, con 19,99 euro, sono riservate chiamate, sms e mms illimitati (sono compresi anche alcuni paesi esteri) e 50GB di traffico 4G. Una disponibilità di traffico mai vista prima sul mercato italiano. E poi, come 50 GB disponibili, non saranno in pochi quelli che avranno la tentazione di rinunciare alla linea fissa di casa, per il proprio quotidiano bisogno di internet.

Del resto è quella la strada di Free nel nostro Paese. Puntare a conquistare l’ utenza più fluida, quella giovane, internet dipendente e assolutamente attenta alle nuove offerte. Saranno quindi le tribù di internet, i nuovi Free addicted, in quell’ azione di costante fidelizzazione al brand, che quelli di 3 provarono a realizzare, riuscendoci solo in parte.


3 Evergreen

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here