Noi di UpGo.news come sapete, seguiamo con particolare attenzione le novità che arrivano piano piano, sullo sbarco della compagnia Free Mobile nel nostro Paese. Tutte le notizie sul nuovo quarto gestore italiano le potete trovare qui. Intanto oggi, è arrivata dal Ministero preposto la conferma dei prefissi nativi che saranno assegnati al nuovo operatore.

Free Mobile prefisso 351
Il Ministero dello Sviluppo Economico ha assegnato a Free Mobile il prefisso 351. Sempre più vicino l’ arrivo del nuovo quarto gestore italiano.

Saranno due le decadi assegnate al nuovo gestore italiano: il 351-8… e il 351-9…

Quest numerazioni serviranno quindi ad identificare le nuove linee attivate con Free Mobile, su concessione del Ministero competente, ovvero quello per lo Sviluppo Economico.

Come sapete, da anni, grazie alla mobile number portability, il peso di questi prefissi è andato scemando e oggi non è più possibile identificare l’ operatore di appartenenza attraverso il numero telefonico. In particolare la cosa varrà per Free Mobile che entrerà per ultimo in un mercato già più che saturo.

Il suo compito quindi sarà far migrare clienti dai gestori attuali e, con tutta probabilità, andrà a rosicchiare linee sopratutto dall’ utenza giovane e maggiormente digitalizzata, come quella di Wind e Tre, ormai convolate a nozze, e dai numerosi piccoli operatori virtuali italiani.

La Copertura di Free Mobile. Tanti anni di roaming con Wind Tre.

Il fattore ovviamente che più preoccupa gli utenti potenziali di Free è la copertura del nuovo gestore. Come abbiamo avuto modo di raccontare giorni fa comunque, i vertici di Free hanno confermato ufficialmente il lungo accordo di roaming nazionale con Wind Tre, che riguarderà anche il 4G.

Cinque anni di roaming che potranno, per scelta di Free, essere prorogati di altri 5. In questo modo i clienti di Free Mobile potranno godere da subito della totale copertura del territorio italiano. Per leggere maggiori dettagli su questa notizia clicca qui.

Free Mobile: 10% in meno sulle tariffe italiane

Intanto Xavier Niel dalla Francia, ha dichiarato l’ inizio della guerra dei prezzi nella telefonia mobile. Free consentirà un risparmio di circa il 10% sulle tariffe oggi considerate le più competitive del mercato italiano (e probabilmente, anche qui, il riferimento è proprio ai listini economici di Wind e Tre).

Inoltre Free, sempre secondo le parole del suo fondatore, dovrebbe mettere fine all’ odiata pratica dei rinnovi ogni 28 giorni, imponendo le proprie tariffe a rinnovo mensile. Un vantaggio non da poco visto che porterebbe i rinnovi annuali a 12 contro gli attuali 13 praticati dai gestori italiani.

Per tutte le notizie su Free Mobile, non dimenticate di seguirci anche su Facebook!

SHARE

Lascia un tuo commento