Le principali domande degli utenti sulla fusione tra Wind e Tre. Cosa cambia concretamente per i clienti dei due gestori?

In questi giorni ci siamo occupati molto della fusione tra H3G e Wind, che ormai dal punto di vista societario è quindi un dato di fatto. Vi abbiamo raccontato tutte le più importanti notizie relative a questa gigantesca unione che modificherà notevolmente l’ assetto del mercato italiano della telefonia, mobile e fissa.

Le domande sulla fusione di 3 e Wind
Wind e 3 oggi costituiscono un’ unica grande compagnia, operativa sul mobile e sul fisso. Ma cosa cambia realmente per gli utenti dei due gestori?

Se volete rileggere tutte le notizie su questo argomento, date un’ occhiata alle news raggruppate dal nostro tag Fusione 3-Wind.

Se volete restare sempre aggiornati su questo argomento, piazzate UpGo.News tra i vostri preferiti. Nel frattempo però, cerchiamo un po’ di vederci più chiaro, riassumendo, con un po’ di domande frequenti e comuni, cosa cambierà davvero nell’ offerta dei due gestori.

Partiamo dalla domanda più semplice:

Perché Wind e Tre ora si sono fuse?

I clienti più curiosi se lo stanno chiedendo. Gli affari non andavano bene? La risposta è: insomma. Nonostante la crescita, gli analisti definivano l’ indebitamento di Wind insostenibile e il divario, nella copertura e nell’ implementazione del 4G registrato da 3, preoccupava molto la proprietà cinese. Inoltre, 3 era costretta a dipendere dal roaming Tim, anche a causa della mancanza di licenze 2G con le quali operare. L’ unica competizione possibile era quella dei prezzi, non veramente proficua e comunque non estendibile all’ infinito. Dopo anni di trattative ufficiose, i due si sono messi d’ accordo per fare di due cenerentole un mega gestore, oggi capace di guardare alla pari sia Tim che Vodafone. Anzi, a pieno regime avranno anche qualche cliente attivo in più. Potremmo dilungarci moltissimo sulle motivazioni ma, alla buona, le ragioni sono queste.

Ora Wind e 3 cambieranno tutte le tariffe e le opzioni?

Su questo, ovviamente, i due operatori si stanno impegnando nell’ essere super tranquillizzanti. Modifiche unilaterali dei contratti in essere con i clienti sono molto costose, quindi tutto rimane come è ora. Per il momento. E per i prossimi mesi. Ma come detto più in alto, l’ unione serve anche ad alleviare la competizione sulle tariffe. Dopo anni di ribassi quindi, oggi Wind e 3 insieme, potrebbero progettare qualche rimodulazione verso l’ alto. Non è dato sapere. Per il momento, ribadiamo, nessuna variazione alle tariffe in essere.

Quindi un cliente Wind potrà andare in roaming sulla rete di 3?

Questo è un aspetto davvero importante. Nel 2017 i clienti di entrambi i gestori utilizzeranno entrambe le reti. Questo avverrà molto presto. Due reti che di fatto inizieranno a completarsi l’ un l’ altra, divenendo man mano un solo network mobile. I clienti 3 quindi non avranno più il roaming con Tim, a questo punto inutile.

I due marchi resteranno questi?

No. Creare sinergia, abbattere i costi, significa anche non affrontare doppio costo marketing e doppie campagne pubblicitarie. Quindi, ne resterà solamente uno. O forse, probabile, ne verrà partorito un terzo, tutto nuovo. Vi piace, ad esempio, il nome Veon? Leggete questo post. Le politiche sul brand comunque, saranno rivelate, secondo fonti interne, molto presto. E qualcosa sarà più chiaro già nel 2016, durante le promo del prossimo Natale. Esiste un sito, WindTre.it che qualcuno ha scambiato per il nuovo marchio. No. Non sarà quello.

Le App di 3 e Wind resteranno le stesse? Controllo del credito, segreteria telefonica, etc…

Per il momento sì. Si prevede un periodo di molti mesi nei quali ci sarà il tempo di comunicare ai vecchi clienti le variazioni sull’ uso dei servizi quali app e controllo del credito residuo.

Posso rescindere da un contratto in essere, ora che le società sono cambiate?

No. Intanto perché qualunque nuova società erediterebbe i contratti in essere. E poi, almeno per il momento, le due attuali compagnie restano in piedi. Solo che sono entrambe controllate da un’ unica società, partecipata pariteticamente da H3G e Vimpelcom. In fattura, quindi, non cambia attualmente nulla.

E come faccio a restare aggiornato sulle future novità?

Durante la tua navigazione, non dimenticare di fare sempre un salto su www.upgo.news, il magazine online tutto dedicato alla telefonia, alla tv online e alle tendenze digitali. 😉

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here