La fusione tra 3 e Wind, la più importante di sempre per il nostro mercato, procede ormai spedita e a brevissimo registrerà importanti novità. E’ il momento dei cambiamenti, anche per la base clienti. Da fine novembre infatti i due marchi 3 e Wind inizieranno a lavorare in sinergia…

Marchi Wind e 3 Italia
Per Wind e 3 Italia è il momento delle sinergie. Da fine novembre arriveranno le prime importanti novità anche per i clienti

Il 20 novembre è la data nella quale avranno fine tutte le principali promozioni in essere. In pratica, termineranno le offerte lanciate dalla vecchia gestione, quando Wind e 3 erano ancora guidate separatamente.

Ora le due società sono semplicemente due marchi dello stesso gruppo, una joint venture 50 e 50 tra H3G e Vimpelcom. Ma se ti sei perso qualche passaggio di questa soap opera delle telecomunicazioni, ti invitiamo a fare un salto a questo link con tutte le principali notizie sull’ argomento.

Wind e 3 Italia resteranno marchi separati, come abbiamo già raccontato qui. Ma da fine novembre, partiranno le nuove offerte e saranno programmate le importanti campagne pubblicitarie natalizie. I due brand inizieranno quindi ad apparire congiuntamente nelle pubblicità? Presto per dirlo ma sicuramente, da quanto trapela dai vertici della società, Wind e 3 inizieranno fin da subito a lavorare in squadra, con offerte complementari e sinergiche.

Stop definitivo quindi alla concorrenza tra le due compagnie che già da settimana prossima, di fatto, si muoveranno sul mercato come un unico soggetto. La guerra ora, è contro Tim e Vodafone mentre il lavoro più grande, sulla rete, inizierà nel 2017.

Presto però i clienti di Wind e 3 potranno giocare in casa su entrambe le reti, visto che il gruppo ha già confermato la partenza del roaming reciproco tra Wind e 3. Una bella novità, soprattutto per i clienti di 3, che chiuderà definitivamente il roaming con Tim. La rete Wind, anche se meno capillare, sarà in grado di garantire ai clienti connessioni internet comprese nei propri bundle, a differenza di quanto purtroppo accadeva con la rete dell’ ex monopolista.

1 commento

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here