Intervista

Oggi torniamo a parlare di negozi di telefonia e scenari possibili. Lo facciamo con qualcuno che il settore retail lo conosce bene e da anni: Mirko Rainelli. Abbiamo avuto modo di confrontarci con lui in più occasioni. In qualità di esperto, ha fondato da poco RivenditoreUsato.shop, un e-commerce che coinvolge direttamente tantissimi rivenditori fisici, sparsi in tutto il territorio italiano. E da lui abbiamo voluto sapere, come sarà il mercato da qui a qualche anno. E quale sarà l’impatto del nuovo trend avviato da Iliad: via i negozianti, sì alla macchinette distribuisci sim.

Riusciranno i negozianti a sopravvivere? E quale sarà, nel futuro, il loro ruolo nel mercato della telefonia?

Partiamo subito con la nostra intervista a Mirko Rainelli.

Tariffa Migliore Oggi

Intervista a Mirko Rainelli

Ciao Mirko, intanto grazie per questa intervista per UpGo.news. Dicci subito come ti è venuta l’idea di RivenditoreUsato.shop?

RivenditoreUsato.shop è il primo marketplace in italia, italiano, specializzato nella compravendita di smartphone, tablet, wearable usati, fatto da negozi veri.
La filosofia con cui nasce RivenditoreUsato.shop è quella di mettere il cliente che vuole acquistare un prodotto USATO, RIGENERATO o KMZERO o vendere il suo terminale senza perdite di tempo e rischi, in condizione di avere a che fare solo con rivenditori veri e selezionati (i veri e propri negozi su strada) in grado di mettere a disposizione al cliente tutta la loro professionalità pre e post vendita, evitando così tutte le possibili truffe di internet o le perdite di tempo e le scocciature di compravendite tra privati.
Abbiamo scelto la piattaforma Marketplace per dare la possibilità ai clienti di avere a disposizione in un unico sito web (o un singolo punto vendita) il più grande mercato di dispositivi usati e garantiti in italia.

Con l’arrivo di Iliad e di Ho, gestori dei quali ci siamo occupati molto, sembra che la tendenza del momento dei gestori telefonici sia la disintermediazione. Credi ancora nei negozi fisici?

Assolutamente sì, da professionista di questo mondo avevo già capito nel 2013 che il mercato dei gestori non sarebbe stato più profittevole, d’altronde non è successo nulla di strano, visto che in Europa e resto del mondo, la situazione che stiamo vivendo oggi, è già attuale da alcuni anni, e naturalmente Ho Mobile e Iliad sono solamente la testimonianza che anche nel nostro paese il personale di negozio addetto alla vendita di contratti telefonici sarà sostituito da un computer. Questo non significa che i negozi fisici debbano morire (anche se le statistiche parlano chiaro, sono previste chiusure entro la fine dell’anno per un 30% dei negozi), ma tenuto conto che viviamo sia nella vita privata, che in quella professionale, con un dispositivo mobile addosso, avremo sempre bisogno di professionisti a disposizione, naturalmente questi professionisti devono essere consapevoli che per resistere a questa rivoluzione del mercato della telefonia, il modello di business va cambiato radicalmente.

Si può ancora guadagnare quindi, aprendo un negozio di telefonia? Resisteranno all’online? E che consigli daresti a questa categoria di imprenditori?

Certo che sì, naturalmente stiamo assistendo ad una rivoluzione digitale, “Resistere” non è la terminologia adeguata, bensì l’imprenditore di telefonia dovrà “Adeguarsi” all’online, ecco perché il nostro progetto RivenditoreUsato.shop sposa alla perfezione il concetto Retail 4.0, interfacciando il proprio negozio sia alle realtà analogiche che digitali.
Il consiglio ovviamente è quelli di iniziare a studiare da SUBITO la nuova realtà digitale, formandosi riguardo a strategie di marketing per acquisire nuovi clienti e fidelizzare quelli già acquisiti, oppure appoggiarsi a strutture come la nostra, che hanno già sviluppato un modello di business che include già omnicanalità online e offline, marketing e fidelizzazione\acquisizione clienti.

Chi ha un negozio di telefonia, come può entrare nel tuo network? E soprattutto, quanto costa?

Chi ha un negozio già “avviato” nel settore della telefonia, riparazioni e informatica, può informarsi sul nostro progetto e contattarci attraverso il nostro sito web RivenditoreUsato.it, prezzi e offerte dedicate saranno cucite addosso ad ogni situazione.

Prima di chiudere, quali saranno le tendenze 2018 – 2019 in fatto di smartphone? Quali sono i prodotti che ti senti di consigliare e sui quali puntate di più?

I grandi marchi si stanno spingendo su prezzi sempre più alti per terminali sempre più “Premium”, le innovazioni ormai sono limitate al design e all’utilizzo di materiali sempre più costosi, ecco perché acquistare uno smartphone usato, anche se non si tratta dell’ultimissimo modello lanciato sul mercato, si rivela vantaggioso, con risparmi fino a centinaia di euro, permettendo all’utente medio di svolgere tutti i compiti necessari attraverso un dispositivo che si rivela ancora evoluto tecnologicamente come gli ultimi arrivi sul mercato.

Ringraziamo Mirko per la disponibilità che ci ha concesso. In bocca al lupo a lui e al suo team per il progetto RivenditoreUsato.shop

SHARE

Lascia un commento

avatar