Ho Mobile avvistata a Roma. Continua l’ espansione della nuova rete mobile del gestore Ho Mobile. Il quarto operatore di proprietà di Iliad è sempre più vicino. Verificando manualmente gli operatori disponibili, è possibile da poche ore, anche nella zona di Roma, identificare la rete 22250.

Ho Mobile rete a Roma
Ho Mobile. Rete avvistata anche a Roma. Il lancio del nuovo quarto gestore mobile è sempre più vicino.

Iliad continua il proprio processo di espansione della copertura diretta del territorio. E lo fa a velocità record, grazie all’ importante accordo di ran sharing (del quale abbiamo parlato in post precedenti qui su UpGo.news) con Wind Tre.

In pratica, molti siti di Wind sono oggi in grado di emettere anche il segnale di Iliad – Ho Mobile. Questo permette ovviamente al nuovo entrante, di coprire il territorio in maniera molto veloce.

A questo importante bouquet di postazioni che Wind Tre metterà, in ottemperanza agli accordi presi davanti all’ UE, a disposizione di Iliad vanno ad aggiungersi le antenne, completamente indipendenti, che la compagnia francese sta installando sul nostro territorio.

Oltre Milano, dove è arrivata la conferma dell’ ARPA sulle diverse SCIA ottenute da Iliad, ci sarebbero anche nuove installazioni autonome a Torino. Ma su questo cercheremo di darvi conferma più avanti.

Per il momento, lo ricordiamo, non è stata ancora ufficializzata una data per il lancio del nuovo quarto gestore mobile. Stando alle parole dei vertici della società, l’ operatore potrebbe debuttare già entro la fine dell’ anno o al massimo entro i primissimi mesi del 2018.

Tutte le notizie su Ho Mobile e le segnalazioni sulla nuova rete mobile

Grazie al vostro contributo, stiamo tracciando con sempre maggior chiarezza e puntualità, gli sviluppi della rete di Iliad Italia. Vi invitiamo quindi a partecipare alle discussioni della nostra community su Facebook.

Se anche voi avete tra le reti disponibili la 222-50 e se volete restare costantemente aggiornati con le novità su Ho Mobile, seguiteci sulla pagina Facebook 4fan.it e su quella di UpGo.news.

SHARE

Lascia un tuo commento