Esclusiva UpGo.news. Ho Mobile è il nuovo marchio Vodafone interamente dedicato alla telefonia mobile. Come riportato in esclusiva da noi in questo post, Ho Mobile sarà il brand del nuovo operatore virtuale della compagnia made in Uk.

Ho Mobile di Vodafone
Ho Mobile è il marchio low di Vodafone e non ha nulla a che vedere con Iliad Telecom. L’ anticipazione esclusiva su UpGo.news

Riusciamo finalmente a fare un po’ di chiarezza in un quadro che in questi mesi è apparso molto complesso. Circa un anno fa, in corrispondenza del lancio di Iliad Italia, ormai prossimo, sono iniziati ad arrivare rumors su due progetti alternativi delle due maggiori compagnie mobili italiane: Tim, con Kena Mobile che ha preso effettivamente vita in tempi molto rapidi e Vei, nuovo soggetto interamente controllato da Vodafone e che la stessa compagnia ha confermato essere un embrione di operatore virtuale.

Ma perché un nuovo operatore mobile interamente posseduto da Vodafone? Ovviamente, come chi ci segue sa bene, la strategia delle compagnie telefoniche italiane, per rispondere alla pressione di Xavier Niel e della sua Iliad Telecom, è lo sdoppiamento.

Un marchio centrale, in questo caso Vodafone, maggiormente dedicato alla clientela esigente. Ed un fratellino più attento al risparmio, in grado di competere con dinamicità contro il nuovo quarto operatore italiano, soprattutto sul fronte tariffe.

Una duplicazione naturale in Wind Tre – che a dispetto dei rumors iniziali ha scelto di lasciare sul mercato entrambi i brand – seguendo però la stessa linea logica di Tim e Vodafone. Quindi Wind per chi è attento alla spesa e 3 per la clientela più esigente. Una differenziazione dei brand che sta prendendo sostanza con una certa lentezza. Ma la strada è tracciata. Ma ecco cosa sappiamo da oggi su Ho Mobile…

Ho Mobile è un brand Vodafone

La notizia più interessante di queste ore è però che in questo florilegio di marchi e nuove compagnie telefoniche, si è riusciti finalmente a capire cosa è Ho Mobile. Fino a pochi mesi fa, questo nome sembrava dovesse essere legato al nuovo gestore infrastrutturato di Iliad. Le prime tracce di Ho, per il momento le uniche ufficiali, sono all’ Ufficio Marchi e Brevetti dove effettivamente, come abbiamo puntualmente verificato, sono registrati tre diversi marchi nella classe 38, quella appunto legata alle telecomunicazioni: sono Ho, Ho.Mobile e Ho Mobile (quindi sia nella versione con il punto che senza punto).

E’ stato in questi mesi abbastanza ovvio pensare che la registrazione di quei marchi fosse riconducibile a Iliad. Nel tranello sono caduti anche organi di stampa importanti come La Repubblica.

Oggi invece apprendiamo, da nostre fonti, che Ho Mobile è la piccola creatura di Vodafone. L’ operatore inglese aveva già provveduto ad ufficializzare la richiesta di avvio delle operazioni presso il Ministero dello Sviluppo Economico utilizzando una società creata ad hoc: la VEI srl.

Vei, probabilmente un semplice acronimo, opererà sul mercato con il marchio Ho Mobile. Sono già stati registrati diversi domini legati all’ operatore e sul web ne abbiamo scoperto uno già parzialmente attivo ma protetto da password: http://supporto.ho-mobile.it

Segno che qualcuno è già a lavoro per il lancio della nuova compagnia low cost di Vodafone.

Nessuna informazione sulla data di lancio. In realtà, ai piani alti di Vodafone, si parlava di fine anno. I lavori utili a rendere possibile l’ interconnessione con le reti degli altri operatori sono terminati con successo.

Probabile che Vodafone e la sua Ho Mobile restino in attesa di vedere le prime mosse del principale nemico da combattere: Iliad Mobile che nel frattempo è al lavoro per il completamento della propria squadra di manager e nell’ installazione di nuove antenne.

Riguardo a Iliad nei giorni scorsi, abbiamo scoperto la massiccia registrazione di nuovi domini. Se non avete letto la notizia potete farlo qui. Il lancio, stando alle informazioni del momento, dovrebbe avvenire tra marzo ed aprile.

Ho Mobile. La comunicazione affidata alla M&C Saatchi di Milano

Sempre stando alle nostre fonti, tutta la comunicazione della nuova compagnia low cost Ho Mobile, sarà coordinata dall’ agenzia M&C Saatchi di Milano, guidata da Carlo Noseda, Vincenzo Gasbarro, Luca Scotto di Carlo, Silvio Meazza e Jonathan Grundy.

1 commento

  1. Ho.it siete finalmente arrivati complimenti e buon lavoro e buon proseguimento,io sono dei vostri ero stanco di pagare delle cifre alte per lo stesso servizio che offrite voi di nuovo complimenti e avanti tutta

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here