Si dice che ai piani alti di Iliad stiano studiando per bene la nuova Legge sulla Concorrenza che entrerà in vigore entro la fine di agosto. Cambierà molto nella telefonia e questa piccola rivoluzione sembra, tutto sommato, andare a favore di Iliad che presto lancerà il nuovo rivoluzionario quarto gestore di telefonia mobile.

Iliad Italia Free Mobile
Iliad Italia avvantaggiata dalla nuova Legge sulla Concorrenza? Più facile cambiare gestore e forse potranno arrivare i distributori automatici di SIM, al posto dei negozi.

Due principalmente i fattori che stanno facendo felice Xavier Niel. Il DDL Concorrenza introduce molti cambiamenti per quanto riguarda la facilità nella portabilità del numero telefonico. Significa che dopo la sua introduzione, i gestori dovranno fare meno storie nel lasciar andare via un cliente.

Morte, quasi totale dei vincoli. Anche se già la Legge Bersani li vietava sono stati in molti casi reintrodotti come sconti da risarcire al gestore. E quindi, spesso, il cliente si trovava a dover versare decine se non centinaia di euro per cambiare sim. La pratica dello sconto da restituire in realtà, potrebbe, stando alla norma, anche continuare. Ma la legge stabilisce ora la massima trasparenza.

Il gestore telefonico deve trovare il modo per informare, sempre e con chiarezza, quanto costerebbe uscire e cambiare operatore. Poi ovviamente questa è la teoria. A vigilare ci sarà poi direttamente AGCOM che comunque ultimamente è stata molto attiva su questo fronte multando già, anche senza questa specifica norma, Infostrada per gli eccessivi paletti imposti ai propri clienti al momento del cambio operatore.

Con la legge concorrenza sarà più facile cambiare gestore. Iliad Italia sorride

Matrimoni telefonici più blandi e divorzi veloci, in caso di offerta migliore. Ovviamente chi godrà di più di questa superstrada della portabilità è certamente l’ ultimo arrivato (che poi ancora non è arrivato). Iliad, il quarto gestore, il cui nome ufficiale è ancora sconosciuto.

E poi c’ è un passaggio, analizzato anche sul nostro blog dedicato 4fan.it, che riguarda invece i distributori automatici di sim, molto utilizzati in Francia da Free Mobile e che qui in teoria non sono legali in ottemperanza alla normativa Pisanu.

I negozi di Iliad? Forse arriveranno anche qui da noi i distributori automatici del gestore…

La nuova Legge Concorrenza impone ai due Ministeri, quello dello Sviluppo Economico (competente nelle telecomunicazioni) e quello degli Interni di provvedere a creare un protocollo utile a rendere possibile la verifica dell’ identità in remoto. In pratica, permette anche qui da noi di attivare sim card attraverso distributori.

Niente negozi, più facilità per i clienti e più risparmio. Del resto per essere leader nel prezzo da qualche parte bisogna tagliare. E gli store sono da sempre considerati da Xavier Niel una spesa superflua. Parola d’ ordine: disintermediare.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here