Ma Iliad Italia sarà la nuova Blu? A far riferimento al parallelismo, seppur con molta eleganza, fu Vittorio Colao, ex Omnitel e oggi Ceo di Vodafone Group (ovvero di tutte le filiali Vodafone presenti a livello globale), in un’ intervista di qualche tempo fa. Mesi dopo è stata la volta invece di Aldo Bisio, AD di Vodafone Italia che ha parlato dell’ arrivo di Iliad in Italia. Nessuna paura per il gestore rosso. Però il nuovo quarto gestore va tenuto in seria considerazione.

Loghi Vodafone e Iliad
Vodafone e Iliad. L’operatore francese sarà la nuova Blu?

Con Xavier Niel, che poco ama accordarsi con i competitor, non si scherza. E infatti tutte le compagnie italiane stanno progettando attente strategie anti-Iliad. Nel 2018, come abbiamo già raccontato, sarà di moda il doppio brand. Quello principale, conosciuto fino ad oggi. E un secondo con la precisa mission di intercettare proprio il target di Iliad Mobile. Quello più giovane, fluido, sempre connesso e molto attento alle tariffe comprensive di grandi quote di giga.

C’ è da dire che Vodafone si troverà per la prima volta a competere direttamente con Niel, perché in Francia, in maniera diretta, l’ operatore rosso non è mai riuscito ad entrare.

E poi ormai Vodafone è fanalino di coda per numero di clienti (dopo Wind Tre e Tim), quindi la competizione con il nuovo quarto gestore sarà ancora più ravvicinata.

LEGGI ANCHE: Chi si ricorda BLU, il futuro che non c’era? La storia del defunto quarto operatore mobile

Anche in Vodafone si sta – ormai ufficialmente – preparando il lancio di un nuovo brand low cost, lasciando di conseguenza il marchio rosso libero di continuare a solleticare gli alto-spendenti. La ex Omnitel lancerà ridosso di Iliad, il nuovo marchio “HO MOBILE”. Iliad Mobile, anche se in un mercato decisamente più competitivo di quello francese, potrebbe entrare in Italia a gamba tesa, scombinando i piani dei competitor e costringendoli ad una nuova guerra delle tariffe.

Una sfida all’ ultimo sconto che tutti, Vodafone compresa, vogliono assolutamente evitare.

Ecco le parole di Aldo Bisio su Affari e Finanza, supplemento del quotidiano La Repubblica:

Non è la paura quella che ci muove ma il rispetto si. Se guardiamo a quello che ha fatto in Francia non possiamo prenderlo sotto gamba. Certo le condizioni del mercato italiano sono diverse da quelle francesi, il livello di prezzi in Italia è già ipercompetitivo e quello riduce gli spazi possibili. Ci stiamo preparando all’ingresso di un nuovo operatore che porterà elementi di novità in un mercato già vitale e innovativo“.

Vodafone Free Mobile
Le dichiarazioni dei vertici Vodafone su Iliad. Il mercato italiano, secondo Bisio, AD di Vodafone, è molto differente e Iliad rischia il flop.
SHARE

2 commenti

  1. Secondo me invece si stanno un po’ tutti ca..ndo sotto e anche di brutto, ma tutti dicono di non aver paura. Intanto fanno cartello sotto banco ai danni dei clienti, vedi il ritorno forzato alla tariffazione mensile. I nostri cari operatori si stanno scavando la fossa con le loro mani, i clienti sono stanchi di essere presi in giro e la correttezza e il rispetto del cliente sarà la vera forza di iliad

  2. A dimenticavo: vodafone non ha paura di iliad infatti nel 2016 ha subito registrato in italia il marchio free appunto per danneggiare iliad. Proprio dei poveracci

Lascia un tuo commento