Iliad e Wind Tre ancora più vicine. L’ arrivo del quarto operatore è previsto tra novembre 2017 e febbraio 2018. Notizia di oggi l’ estensione dell’ accordo di roaming tra le due compagnie anche sul futuro 5G.

Iliad Italia
Iliad. Esteso l’ accordo di roaming con Wind Tre anche al 5G. Intanto prosegue la cessione delle antenne e il ran sharing per un’ estensione rapida della copertura della “Free Mobile italiana”.

Notizia che siamo in grado di riportare in esclusiva sui nostri blog UpGo.news e 4fan.it. L’ accordo tra Wind Tre e Iliad riguarderebbe anche il 5G e nelle scorse ore sarebbe stato definitivamente approvato dalle autorità di Bruxelles.

Roaming nazionale completo ma anche un accordo sul ran sharing e la possibilità di allargare la collaborazione anche al futuro 5G.

Una partnership molto vantaggiosa per Iliad Telecom. Non sono ovviamente noti i termini del contratto ma lo stesso Xavier Niel aveva definito mesi fa, il roaming con Wind Tre estremamente conveniente.

Consentirà, grazie alla condivisione dei siti, di velocizzare la crescita della copertura diretta di Iliad Telecom. Il nuovo entrante francese conta di installare circa 10mila antenne già nei primi mesi di attività.

Ovviamente, nel resto del territorio, come già noto, il nuovo quarto gestore utilizzerà le reti 2G, 3G e 4G di Wind Tre spa. Ecco, nel dettaglio, cosa prevede il nuovo accordo tra Iliad Telecom e Wind Tre spa:

  • Il trasferimento di varie bande di frequenza per un totale di 450 milioni: 2x 35 MHz per 3G / 4G (2x 5 MHz a 900 MHz, 2x 10 MHz a 1800 MHz, 2×10 MHz a 2100 MHz e 10 MHz a 2x 2600 MHz)
  • L’acquisizione di diversi siti in aree ad alta densità,
  • Un accordo RAN Sharing (condivisione in rete) sulle aree rurali con Wind / H3G, o di acquisire questa zona diverse migliaia di siti web macro da Wind / H3G
  • Un accordo di roaming 2G, 3G e 4G sulla rete fuse i due operatori per un periodo di 5 anni, rinnovabile su iniziativa di Iliad, se necessario, per ulteriori 5 anni.

A breve la presentazione del nuovo brand

Come chi ci segue abitualmente sa bene, non sarà Iliad il nome definitivo del quarto gestore italiano. E non sarà nemmeno Free Mobile come in Francia. Presto, molto presto, sarà presentato dalla squadra italiana di Xavier Niel il nuovo brand definitivo.

Come sempre, per tutte le informazioni sul nuovo quarto gestore italiano di telefonia mobile, continuate a seguirci qui su www.upgo.news e su www.4fan.it

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here