Benedetto Levi intervistato da La Repubblica. L’ Ad Benedetto Levi rilascia le prime dichiarazioni ufficiali. E lo fa sul quotidiano La Repubblica, ufficializzando le prime informazioni certe sul futuro quarto gestore mobile del nostro Paese. E lancia il guanto di sfida a Tim, Vodafone e Wind Tre.

Benedetto Levi AD di Iliad Italia
Benedetto Levi, intervista su La Repubblica. Ecco le prime parole ufficiali del giovane AD di Iliad Italia.

Benedetto Levi, nell’ intervista riportata dal blog tematico 4fan.it, non ci sta ad etichettare Iliad come gestore low cost. I prezzi saranno aggressivi, con tariffe mai viste prima sul mercato italiano ma Iliad, è bene ricordarlo, non sarà un MVNO. Con una propria rete autonoma e grazie al roaming nazionale con Wind Tre, sarà quindi in grado di offrire una qualità del servizio al pari, se non superiore, ai concorrenti diretti.

“Saremo un operatore reale con una nostra rete. Già al lancio avremo una copertura nazionale anche se all’inizio ci appoggeremo su Wind 3. Pensiamo di poter dare una qualità e una copertura anche superiore a quella dei concorrenti. Non mi sorprende che gli altri operatori abbiano paura e stiano cercando di ostacolarci lanciando a loro volta marchi low cost. O anche, per esempio, registrando in Italia il marchio Free che è uno di quelli di Iliad in Francia. Peccato per loro che noi qui useremo il marchio Iliad”.

Secondo Levi già duecento persone sono impegnate nel territorio italiano nel lancio di Iliad Italia, atteso per l’ estate 2018. Un ritardo rispetto a quanto previsto inizialmente dai rumors in rete ma assolutamente in linea – secondo Levi – con i piani aziendali.

Tariffa Migliore Oggi

“Al momento siamo più di cento. Siamo distribuiti in tutta Italia. Stiamo assumendo moltissime persone, di fatto stiamo creando da zero un operatore che ambisce a diventare importante anche se non posso rivelare i nostri target. Avremo un nostro call center”.

Una partenza senza fretta quindi, per curare ogni minimo particolare di un nuovo gestore intenzionato a rompere le uova nel paniere a big three della nostra telefonia mobile.

“LA VICENDA DELLE TARIFFE A 28 GIORNI SAREBBE STATA IMPENSABILE ALL’ESTERO. GLI ITALIANI HANNO PERSO FIDUCIA NEI LORO GESTORI E QUI ARRIVIAMO NOI. RIFIUTO L’ ETICHETTA DI GESTORE LOW COST, SAREMO UN OPERATORE REALE CON UNA QUALITÀ SUPERIORE AI NOSTRI CONCORRENTI CHE GIÀ PROVANO AD OSTACOLARCI”

SHARE

Lascia un tuo commento