Nuovi prezzi per IPhone 7 nei principali store mondiali. A Natale un prodotto smartphone su due è stato Apple. E ovviamente, la casa di Cupertino, tiene bene il mercato soprattuto grazie al suo prodotto di punta: iPhone 7. E con il suo fratello maggiore, IPhone 7 Plus accontenta la clientela più esigente.

iPhone 7 offerte del momento e nuovo prezzo
iPhone 7, il prezzo a gennaio 2017 e qualche piccola anticipazioni su quello che sarà IPhone 8 (o IPhone X?)

Così come sta accadendo ai principali competitor e più in generale a tutto il comparto smartphone, dopo Natale assistiamo ad una caduta libera dei prezzi. Una svalutazione utile alle aziende per mantenere il proprio ritmo di vendita e difendere quindi la propria quota di mercato.

Inutile dire che Apple la fa da padrona e con questo top brand, la discesa del prezzo è decisamente più contenuta. In tutti i modi oggi Apple IPhone 7 è acquistabile online a circa 699 euro, con un risparmio rispetto al prezzo indicato a dicembre di circa il 14%.


E’ uno dei prodotti in questo momento più acquistati su Amazon e nella nostra consueta rubrica alle Offerte Smartphone del Momento non poteva mancare un aggiornamento su IPhone 7. Ma nel frattempo, piccola parentesi sul futuro di questo device con qualche succosa anticipazione di quello che sarà IPhone 8. Un modello davvero speciale, che celebrerà i 10 anni di questo gioiello che ha rivoluzionato il mercato dei device mobili e che qualcuno ha già ribattezzato IPhone X.

Qualche indiscrezione sul prossimo IPhone 8

Sembra quasi certo che IPhone 8 porterà in dote uno schermo da 5,8 pollici, abbandonando il classico formato da 4,7. Display quindi più ampio ma anche curvo e finalmente, IPhone 8 potrebbe dotarsi della famosa tecnologia Oled, regalando quindi ai suoi fedelissimi users colori più brillanti e fedeli.

Alluminio e vetro i materiali che saranno utilizzati per IPhone 8 e qualche colorazione fantasiosa che potrebbe richiamare l’ edizione di successo IPhone 4. Quasi certamente sparirà da IPhone 8 il tasto fisico “Home” che sarà quindi virtualizzato e inserito nel display.