LG è oramai una realtà consolidata nel mondo degli smartphone degli accessori hi-tech. Da anni utilizza materiali di prima qualità arrivando a competere senza difficoltà con le altre più grandi aziende produttrici del settore.

LG G6 vs Mi6
Due tra gli smartphone più interessanti del mercato, oggi messi a confronto. Ecco la sfida tra LG G6 e Xiaomi Mi 6

Nonostante ciò ogni mese arrivano proposte accattivanti e altrettanto valide da case produttrici “neonate”. In questo caso specifico si vuole mettere a confronto due modelli top di gamma di ultima generazione: lo smartphone LG G6 e il Mi6 di casa Xiaomi, un’azienda cinese.

Entrambi possiedono un look accattivante, linee morbide e varietà di colori per ogni esigenza o preferenza. Il rapporto qualità prezzo è ancora un salto nel buio, se per casa LG si possono avere garanzie di un certo tipo, per casa Xiaomi è meno semplice riuscire a calibrare in modo adeguato la questione per via della sua nascita più recente rispetto alla concorrente. Un’analisi più approfondita delle caratteristiche tecniche dei due modelli può chiarire alcuni dubbi.

Partendo da una panoramica generale si entra in possesso di un primo quadro. Per quanto riguarda l’Hardware sembra essere in vantaggio il Mi 6 con un processore Quad-core da 2.45 Ghz Kryo unito ad un Quad-core da 1.9 Ghz rispetto a quello montato sul LG G6, un dual-core da 2.35 Ghz unito ad un dual-core da 1.6 Ghz.

Entrambi sono 64 bit, ma lo Xiaomi ha una versione Android più recente rispetto all’LG (Android 7.1.1 MIUI v8 Nougat vs Android 7.0 LG UX 6.0 UI Nougat).

Le dimensioni sono abbastanza simili così come il peso (148.9 x 71.9 x 7.9 mm, 163 grammi per il G6. 145.2 x 70.5 x 7.5 mm 168 grammi per l’Mi6). Ambedue sono resistenti all’acqua, seppur per il modello Mi6 non è ben chiaro quanto lo sia nei fatti “rispetto alla teoria”.

Altra sostanziale differenza è la presenza di doppio slot per due sim (dual sim), caratteristica di default per l’Mi6, ma non per lo smartphone di casa LG, seppur sia possibile richiedere il doppio slot anche per il G6.

Discrepanza netta è la memoria. Prima di tutto si ha una notevole diseguaglianza sulla RAM: 4GB per il G6 e 6GB per l’Mi6. Il modello prodotto da LG ha una memoria interna massima di 32GB, ma è possibile estendere con l’ausilio di una scheda Micro Sd arrivando ad una memoria massima di 255GB. Lo Xiaomi, invece, non ha memoria espandibile, ma solo memoria interna, la quale arriva massimo a 128GB. Per quanto possa apparire una differenza da poco, questa diversità è il motivo principale per cui va fatta una scelta immediata prima dell’acquisto.

Passando alle caratteristiche relative alla fotocamera troviamo altre sostanziali differenze. Il display dello Xiaomi è inferiore a quello dell’LG, seppur di poco. Abbiamo, difatti, un 5.15 pollici contro un 5.7 pollici. La risoluzione è un punto a favore per il modello G6. 1440 x 2880 pixel (564 ppi) contro quello dell’azienda cinese, 1080 x 1920 pixel (428 ppi). Il tipo di LCD è il medesimo così come entrambi sono touchscreen capacitivi.

Il modello G6 monta una fotocamera posteriore da 13 Mp ed una frontale da 5 Mp, mentre l’Mi6 una posteriore da 12Mp e una frontale da 8Mp. Stabilizzatore ottico, autofocus, touch focus, flash dual LED, geo tagging, face detection presenti su ambedue i modelli. Entrambi sono full HD, 30fps. Il G6 ha uno slow motion da 120fps, caratteristica mancante al suo concorrente. Per quanto concerne le connettività, sia il prodotto di casa Lg che di casa Xiaomi hanno wi-fi, usb, NFC e Bluetooth. In ultimo, ma non meno importante, è la batteria: Litio da 3300 Mah per l’LG, LiPo 3350 Mah per l’Mi6.

Dopo questa panoramica delle caratteristiche è possibile avere un quadro nettamente più chiaro sul rapporto qualità prezzo e sulle relative offerte che si trovano in rete.

Ovviamente le offerte variano in base alla capacità di memoria di base scelta, dal colore e, nel caso dell’LG, dalla presenza di dual sim. Per quanto riguarda il G6 si ha una fascia di prezzo che va dai 480 euro e arriva fino ai 750 euro nel caso del modello G6 Mystic White.

Le proposte per lo Xiaomi prendono una fascia meno ampia. Nel suo caso si può parlare di prezzo medio, il quale si aggira fra i 420 e i 480 euro. Ovviamente si potranno trovare agevolazioni di acquisto legate ai vari operatori telefonici, almeno parlando del modello prodotto da LG.

Per concludere: da un lato abbiamo un modello top di gamma prodotto da un colosso dell’industria del mobile, con caratteristiche tecniche davvero notevoli e una sicurezza e affidabilità consolidata. Dall’altro irrompe l’Mi6, prodotto da un’azienda più giovane, il quale possiede caratteristiche tecniche, per molti versi, superiori al competitor. Di sicuro il prezzo più accattivante dello smartphone cinese fa la sua parte.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here