Ore di rialzi per il titolo Mediaset in Borsa. I mercati credono in un accordo a breve con i francesi di Vivendi. Alla fine, forse, la guerra non si farà. E dopo le scaramucce di questi mesi, Mediaset potrebbe ricevere un generoso rimborso per l’ accordo su Premium non andato in porto. Vivendi, dal canto suo, potrebbe finalmente realizzare il progetto Canal+, la pay tv alternativa a Sky pronta a debuttare nel nostro Paese con dietro rete e know how di TIM – Telecom Italia.

Mediaset Canal+
Mediaset. Positiva la Borsa che crede in un accordo con Vivendi. Potrebbe nascere Canal+, con Mediaset fornitore di contenuti.

C’ è tempo però solo un mese. E’ questa, secondo gli analisti, la finestra entro la quale Vivendi e Mediaset dovranno definitivamente darsi l’ attesa stretta di mano e dare il via alle basi del nuovo progetto di tv a pagamento 2.0.

All’ orizzonte infatti, l’ asta per i diritti di Serie A. Mediaset deve decidere se presentarsi da sola e lo stesso deve fare TIM. Scendere in campo con già un fidanzamento siglato avvantaggerebbe entrambe le parti e permetterebbe di competere alla pari con l’ altro grande competitor, Sky. Anche se non sono escluse partecipazioni a sorpresa di altri broadcaster e player del web. Forse, addirittura, alla Serie A, potrebbe essere interessata Discovery per i suoi canali Eurosport.

Intanto Mediaset arranca sulla pay tv. I dati degli abbonamenti non sono buoni e a stagione già iniziata pare che la tv a pagamento abbia registrato un meno cento mila sottoscrizioni. Dato molto negativo se si considera che dal prossimo anno non ci sarà più nemmeno la Champions, piatto forte dell’ offerta Premium Sport.

Intanto Mediaset rinnova l’ accordo con l’ M5 di Milano

Nel frattempo però il Biscione, attraverso la controllata Mediaset Premium Spa, ha deciso di rinnovare, per ulteriori nove mesi, l’ accordo di sponsorizzazione con la fermata San Siro Stadio di Milano della linea 5 lilla del metrò milanese.

La sponsorizzazione riguarda il naming della fermata, denominata appunto San Siro Stadio Mediaset Premium e spazi esclusivi all’ interno della stazione. Mediaset Premium spa pagherà a M5 Spa circa 110 mila euro.

Premium diventerà fornitore di contenuti di Canal+

Tutto si giocherà nei prossimi giorni e il quadro sarà definito entro la fine dell’ anno. Mediaset potrebbe continuare la sua avventura con Premium, come semplice fornitore di contenuti del progetto più ampio Canal+ Italia, joint venture insieme a Vivendi e Tim.

Terreno naturale della nuova pay tv, non sarà più il limitante digitale terrestre ma la rete internet. In maniera speculare alla globale Netflix. Molti analisti hanno infatti definito il progetto Canal+ la risposta francese alla famosa over the top made in USA. Sarà questa la nuova dimensione di Mediaset nel mercato della tv a pagamento?