Non solo digitale terrestre e il peso di una pay tv che ancora deve capire cosa fare da grande. Mediaset mentre tenta di risolvere i problemi delle sue reti televisive e i difficili rapporti con i francesi di Vivendi, continua ad espandersi nelle radio. Un mercato dove forse fino a poco tempo fa, non si sarebbe scommesso poi molto.

Mediaset Radio Subasio
Mediaset ha acquistato Radio Subasio per 25 milioni di euro. Lo rivela Radiocor. Si rafforza la posizione del Biscione nel settore radiofonico.

E invece la radio è un tassello importante nel futuro dell’ intrattenimento. Almeno secondo la visione di Pier Silvio Berlusconi, lo stesso che, a dire la verità, fu principale fautore dell’ avventura nella tv a pagamento anti Sky.

Diciamo che su quel fronte non è andata poi molto bene. Mentre nelle radio Mediaset sembra per il momento cavarsela alla grande. E non bada a spese, visto il prezzo generoso del recente acquisto di Radio Subasio.

A rivelare in esclusiva il prezzo l’ agenzia di stampa RadioCor. Ben 25 milioni di euro quindi, alla famiglia Settimi, per la radio storica che trasmette dall’ Umbria. Anzi, i 25 milioni di euro potrebbero diventare anche di più nel caso in cui si raggiungano determinati obiettivi di ascolto nei prossimi 3 anni.

Un contratto ovviamente complesso che comunque farà entrare il network Radio Subasio, comprendente oltre la rete principale anche Radio Suby e Radio Subasio Plus, nel gruppo Radio Mediaset, oggi primo editore radiofonico del Paese.

Mediaset aveva in questi anni già sperimentato la bontà del prodotto Radio Subasio visto che ne ha gestito per molto tempo la raccolta pubblicitaria attraverso Mediamond, società in joint venture con Mondadori.

Il Gruppo Radio Mediaset

Radio Subasio andrà a rafforzare il gruppo Radio Mediaset, oggi leader negli ascolti tra le radio commerciali italiane. Il gruppo Radio Mediaset comprende R101, Radio105 e Virgin Radio oltre alla partnership esclusiva con Radio Monte Carlo di Alberto Hazan.

Il Gruppo Radio Mediaset cura in esclusiva i contenuti delle emittenti. A questa attività si aggiunge la raccolta pubblicitaria della già citata Mediamond, che oggi riempie in esclusiva gli spazi adv per otto emittenti radiofoniche italiane. Oltre quelle del gruppo, Mediamond si occupa anche di Radio Italia, Radio Norba e Radio Kiss Kiss.

Radio Mediaset e le sinergie con la tv

Nei prossimi mesi saranno intensificate le sinergie tra il tradizionale mondo televisivo targato Mediaset e le nuove attività radiofoniche. E’ già partita una sperimentazione notturna per Virgin Radio sul canale digitale Italia2. Nel futuro anche altre emittenti radiofoniche potrebbero debuttare sul digitale terrestre.

Ma ciò a cui il gruppo sta lavorando di più è la creazione e il potenziamento di format creativi che possano prevedere il coinvolgimento di entrambi i media. Primi esperimenti saranno presenti anche nella nuova stagione tv 2017-2018.