Ho Mobile ha oggi ufficializzato la propria proposta commerciale. Qui su UpGo.news scriviamo da tempo di questa progetto Vodafone che, ricordiamo, è un gestore full mvno, totalmente posseduto dalla compagnia inglese. Un virtuale che nasce con l’evidente intento di ingolosire la medesima clientela di Iliad, in un momento di forte rivoluzione, verso il basso, delle tariffe telefoniche. Riesce Ho Mobile nella sua impresa di competere con i prezzi stracciati di Iliad? Vediamo nel dettaglio quanto costa passare a Ho Mobile e quali sono i limiti di questo gestore.

Logo Ho Mobile
Svelati i prezzi per passare a Iliad. 6,99 euro per minuti illimitati, sms illimitati e 30 giga di internet. È l’offerta più vicina a quella rivoluzionaria di Iliad e sfrutta la rete di Vodafone.

Ho Mobile si presenta sul mercato, proprio come Iliad, con una tariffa unica. E già questa è una bella notizia. La tariffa è talmente bassa che non lascia troppo spazio ad altri pacchetti.

  • minuti illimitati
  • sms illimitati
  • 30 giga anche in 4g
  • 6,99 euro al mese

Poco più di Iliad, più competitiva al momento di Kena Mobile, l’altro virtuale low cost ma in mano al concorrente TIM.

Tariffa Migliore Oggi

Ho Mobile quindi conviene? L’offerta è uscita oggi e sicuramente, per comprenderne la convenienza bisognerà testare le effettive esperienze di utilizzo degli altri utenti che decideranno di passare a Ho Mobile. Noi di UpGo.news dedichiamo al gestore un nuovo Gruppo Facebook all’interno del quale discutere con noi e con gli altri utilizzatori dei servizi di Ho Mobile.

Paragonata alle tariffe di listino degli operatori tradizionali, Ho Mobile è comunque decisamente conveniente. Non riesce ad eguagliare Iliad ma probabilmente al marketing di Vodafone sono sicuri di poter conquistare comunque la fiducia di molti utilizzatori puntando sulla qualità della rete Vodafone, probabilmente più performante delle infrastrutture oggi utilizzabili da Iliad.

Di contro c’ è che è un operatore virtuale, con tutti i suoi limiti effettivi e percepiti, mentre Iliad è un vero e proprio operatore dotato di propria infrastruttura, anche se si appoggia in grandissima parte alla rete Wind Tre.

Sul fronte della chiarezza e della trasparenza del prezzo, Ho Mobile fa forse notare qualche piccola iniziale magagna, in pieno stile Vodafone. La velocità della rete internet sembra limitata, e questo probabilmente per tutelare i clienti alto-spendenti del gestore padre, Vodafone, che utilizzano in tutto e per tutto la stessa rete.

Come ci aspettavamo, forse il maggior punto debole di Ho Mobile è proprio nella sua proprietà. In quanto semplice second brand di Vodafone, dovrà operare sul mercato senza poter pestare troppo i piedi alla compagnia telefonica di appartenenza. Situazione molto diversa da quella di Iliad.

Insomma è decisamente presto per capire se Ho Mobile può davvero essere una valida alternativa a Iliad. Sicuramente è una mossa attesa da parte di Vodafone che ora, potrà, con il brand principale, salvaguarda la propria ARPU, senza rischiare di scendere direttamente in campo, con il marchio principale, in questa nuova e accesissima guerra dei prezzi.

SHARE

Lascia un tuo commento