Siamo pronti a recensire Iliad e a raccontarvi tutto, della nostra prova su strada del gestore francese iper rivoluzionario e super low cost. Abbiamo aspettato un po’ per non sgomitare insieme agli altri colleghi. Di recensioni su Iliad, in queste settimane, si è riempito il web italiano. Alcune troppo superficiali, altre più approfondite. Noi, dopo 100 giorni di test diretto abbiamo oggi deciso di condividere un’opinione nel nostro stile. Ecco quindi una nuova puntata della serie “L’Opinione di UpGo.news.” Ed in questa recensione completa, vi diciamo tutte le nostre impressioni su Iliad dopo averla provata davvero sul campo.

Opinioni su Iliad. Titolo
Abbiamo usato Iliad per 100 giorni e vi raccontiamo come va questo gestore. Tutto quello che c’ è da sapere su Iliad e come funziona davvero la sim di questo operatore.

Fuffa o vera convenienza? Abbiamo seguito Iliad fin dal primo istante di vita. Noi di UpGo.news eravamo a Milano, alla presentazione ufficiale del gestore, abbiamo chiacchierato con Benedetto Levi e tutta l’allegra squadra di questo nuovo quarto sfidante del mercato mobile. Abbiamo testato Iliad come sim principale, in diverse parti d’ Italia e all’estero, per circa 100 giorni. Ed oggi vi diciamo cosa ci piace e cosa non ci piace di Iliad.

Abbiamo cominciato ad utilizzare la nostra Sim Iliad proprio a margine dell’evento di presentazione della compagnia a Milano. Siamo senza dubbio tra i primi 10 clienti attivi con questo gestore.

La sim è diventata nostra spuntando magicamente fuori dalle famose (e anche criticate) macchinette automatiche del gestore: le Sim Box. Partiamo quindi con la nostra recensione su Iliad, parlando proprio delle SimBox, canale di vendita complementare al sito web iliad.it.

Come si acquistano le sim di Iliad. Recensione delle SimBox di Iliad

Simbox Iliad
Foto di una Simbox del gestore Iliad.

Diciamo subito che a parer nostro, nonostante le critiche, le SimBox sono un piccolo salto nel futuro perché siamo convinti che questo metodo di distribuzione non si limiterà solamente al mondo di Iliad ma che sarà presto adottato, con qualche differenza, anche dai competitor.

Ormai i cancelli sono stati aperti ed è certo che prima o poi anche la concorrenza imparerà a fare a meno dei millemila negozianti. Forse è triste, potrebbe non piacerci ma probabilmente andrà così. Qualche store rimarrà. E infatti Iliad ha nelle grandi città qualche flagship. Il grosso della distribuzione la stanno però facendo questi distributori. Sono facili da utilizzare? Sono intuitivi e veloci?

Per noi appassionati di telecomunicazioni e telefonia, i SimBox sono un vero spettacolo. Abbiamo provato i SimBox per diversi minuti cercando di addentrarci nei diversi percorsi previsti dalle macchinette. I SimBox possono attivare nuove SIM Iliad, nuove numerazioni e possono ovviamente anche avviare gli eventuali processi di portabilità del numero.

Soli davanti a questo “negoziante virtuale” non si avverte alcuna sensazione di disorientamento. I menù sono davvero semplici e chiari e tutto è molto gestibile grazie anche al fatto che Iliad si presenta sul mercato italiano con piani tariffari davvero semplici e chiari, con una strategia commerciale che ci piace davvero tantissimo e della quale parleremo più approfonditamente tra qualche riga.

I SimBox si occupano del necessario processo di riconoscimento dell’intestatario della SIM (e su questo punto, le polemiche e le critiche sono state moltissime). È questo il passaggio che fa perdere più tempo perché per verificare la propria identità è necessario un piccolissimo video girato dalla telecamera del totem elettronico. Al termine della piccola clip, il SimBox chiede di poggiare un proprio documento identificativo in un’apposita area di scansione. Ed ecco che finalmente ci siamo. La SimBox è ora pronta ad emettere la nostra sim Iliad nuova di zecca. L’intero processo di acquisto sim tramite SimBox dura, tanto per essere chiari, sì e no due o tre minuti. Per fascino e praticità, a parere nostro, i SimBox di Iliad meritano un secco e deciso 10 e lode.

Acquisto tramite sito iliad.it

Comoda e semplice anche la procedura d’acquisto tramite sito web. Qui però non possiamo dare come voto 10, viste che le difficoltà ci sono state. Dal proprio sito Iliad permette di scegliere tra due modalità. Riconoscimento dell’identità direttamente sul sito (anche in questo caso, girando un piccolo video online) oppure riconoscimento fatto dal corriere espresso. Nelle prime settimane di vita, Iliad ha avuto diversi ritardi nelle spedizioni puntualmente testimoniati sul gruppo Facebook Iliad Fan Group.

Forse in Iliad non si aspettavano tutto questo successo. Forse uno dei partner scelti (Nexive in particolare) non è stato all’altezza del compito. Fatto sta che le sim ordinate tramite sito lliad.it sono arrivate in ritardo, nelle prime settimane di vita dell’operatore. Ora, per fortuna, tutto sembra sistemato.

Conviene farsi Iliad?

Ma è davvero così, senza trucco e senza inganno? Come fa Iliad a costare così poco? Dove sta il bidone? Niente. C’ è poco da dire. Le offerte di Iliad convengono e sono, al livello di prezzo, le migliori sul mercato. Su questo, dubbi al momento non ce ne sono. E non ci sono nemmeno trucchetti. Davvero Iliad offre quello che dice e merita i nostri complimenti per l’atteggiamento totalmente onesto e trasparente nei confronti del cliente. E questo è un punto che a nostro modo di vedere, conta ancora più del prezzo ottimo.

Iliad introduce in Italia le tariffe senza sorprese. Non si paga la segreteria telefonica, non si paga il “ti ho cercato”, non si paga di fatto nulla in più di quanto previsto dal rinnovo mensile. Tranne ovviamente, nel caso in cui si sforino i giga previsti mensilmente dal proprio piano.

Dal punto di vista delle tariffe, Iliad merita ancora una volta un 10 e lode. Ed oltre al beneficio diretto sul mercato, c’ è quello indiretto che proviene dalla concorrenza. Sul fronte della tariffe, tutti si sono scatenati ed è nata una seconda Iliad in casa Vodafone: HO MOBILE. Una copia (bella o brutta sta a voi deciderlo) ma comunque sana in ottica concorrenza e utile ai consumatori. A proposito, in questo post abbiamo confrontato Iliad e Ho Mobile cercando di capire quale delle due fosse meglio. Dopo aver terminato la lettura di questo articolo, fate un salto anche lì.

Iliad sta periodicamente aggiornando le proprie proposte. Tutte molto interessanti. Le potete trovare tutte sulla nostra pagina speciale Passa a Iliad.

Iliad è senza dubbio una novità interessante, un investimento importante proveniente dall’estero che merita assoluto rispetto. Qui su UpGo.news lo abbiamo raccontato più volte: in queste prime settimane di esordio hanno attaccato Iliad, sindacati, associazioni di consumatori, partiti politici. Rivendichiamo la nostra indipendenza e credeteci, non abbiamo motivi particolari per difendere Iliad in maniera acritica. Ma tanta ostilità nei confronti di questo player, da parte di poteri che per troppo tempo hanno taciuto di fronte a ben altre scorrettezze nel settore telefonia, ci rattrista e ci preoccupa. Speriamo che il clima si distenda e che sia consentito ad Iliad di sfidare, senza vincoli, i propri concorrenti. Senza conflitti assurdi, trascinati addirittura in Parlamento e forme di velato ostruzionismo.

Ma adesso andiamo avanti nella nostra recensione su Iliad, affrontando l’aspetto più delicato. Quello della copertura. Ecco la nostra opinione sulla rete Iliad e sul servizio offerto in termini di disponibilità di rete e velocità di collegamento ad internet.

Opinione sulla copertura di Iliad in Italia

Ovviamente la copertura è l’elemento essenziale insieme alle tariffe e l’aspetto che suscita maggiore diffidenza quando si parla di un nuovo gestore. Iliad prende bene? Ha davvero copertura in tutta Italia?

Appena presa in mano la sim, abbiamo potuto sperimentare la copertura di Iliad, prima girando un po’ per Milano e poi spostandoci anche a Roma e in altre zone periferiche e rurali. Iliad ha davvero una copertura eccellente. Chi ha memoria degli esordi di 3 ma anche di Wind, con l’inferno del roaming nazionale, proverà con Iliad la totale soddisfazione. Iliad ha copertura nazionale, senza utilizzare il roaming. O meglio, in realtà utilizza una soluzione in qualche modo simile.

Iliad ha infatti accordi con Wind Tre per poter sfruttare le antenne del gestore rivale (una cosa che si chiama ran sharing). Da quelle antenne, viene emesso (e così sarà per 10 anni) anche il segnale di Iliad. Oltre a questa ottima rete, Iliad può ovviamente integrare la propria copertura installando, piano piano, postazioni proprie.

Una soluzione ottima per noi clienti perché la sensazione è di avere una sim che, pur appartenendo ad un gestore nuovissimo, prende in ogni parte d’ Italia. La copertura c’ è, diciamo così per farla semplice, almeno dove c’ è la copertura di Wind. Quindi una disponibilità abbastanza diffusa.

Ecco che Wind si fa sentire però anche per quanto riguarda le prestazioni in termini di velocità della rete. Niente di clamoroso ma tutto sommato accettabile. Nelle grandi città, il 4G+ è in effetti spesso disponibile, regalando un’esperienza eccellente. Fuori dalle aree urbane c’ è il 4G e molto spesso il 3G. Si utilizza bene, felici dell’ottima affare in termini di spesa ma dimenticatevi le velocità di Vodafone. Ma anche quelle medie raggiunte da Tim.

Diciamo che Iliad, come velocità della rete, compete ad armi pari proprio con i due brand che le forniscono parte delle infrastrutture: quindi Wind e 3. Anzi, durante i nostri test, Iliad si è comportata in più occasioni meglio di Wind, risultando più veloce durante lo speedtest.

In tutti i modi, al di là dei confronti con i competitor, l’esperienza con Iliad è abbastanza buona e la rete tutto sommato stabile. I margini di miglioramento sono moltissimi, visto che le antenne di proprietà, nuove nuove, sono in corso di installazione però davvero, per un gestore appena nato, le nostre aspettative erano decisamente inferiori. Brava Iliad.

La copertura di Iliad all’estero

Nelle prime settimane di vita Iliad ha avuto diversi problemi per quanto concerne il servizio di roaming internazionale. In tantissimi hanno testimoniato l’impossibilità di connettersi ad internet appoggiati ad altro operatore mobile fuori dall’Italia. Alcuni si sono addirittura trovati con il telefono completamente isolato.

La problematica è stata ammessa dallo stesso Benedetto Levi che ha chiaramente parlato di un inciampo dovuto alla delicata fase di startup. Ed in effetti oggi la situazione sembra notevolmente migliorata e il roaming internazionale sembra funzionare senza troppi problemi.

Tre difetti secondo noi, comunque ci sono:

  • Gli operatori partner di Iliad sembrano ancora pochi. Probabilmente Iliad eredita gli accordi di Free Mobile però in molte nazioni UE è possibile utilizzare Iliad senza problemi solo su una o due reti. Proprio nella stessa Francia, terra nativa di Iliad, è possibile agganciare solo Free Mobile e Orange.
  • I giga a disposizione sono pochi. I giga concessi all’estero sono pochini. In linea con le offerte degli altri gestori, quindi non male direte voi. No. Da Iliad ci aspettiamo sempre qualcosa di più rivoluzione. E il bundle giga proposto per l’estero è buono ma non  strabiliante.
  • Mancanza di accordi sul 4G. Iliad all’estero, funziona al massimo in 3G. Non ci sono ancora tracce di accordi per l’utilizzo di reti in roaming estero su tecnologia 4G (LTE). La limitazione, in termini di velocità, si fa sentire parecchio.

Diciamo che anche qui perdoniamo ad Iliad qualche difetto, vista la gioventù. La copertura all’estero di Iliad comunque, può ottenere al massimo un voto sufficiente. Nulla di più.

L’assistenza di Iliad

L’assistenza clienti Iliad risponde al numero telefonico 177. Sin dall’esordio, Iliad sfoggia con orgoglio un dato: il 177 è l’unico call center con operatori che rispondono esclusivamente dal nostro Paese. Niente delocalizzazione, pratica tanto cara ai competitor.

Italiani e gentili. Le nostre prime esperienze con il call center di Iliad sono state tutto sommato buone. Sempre ottimi i tempi di risposta, un po’ meno la preparazione generale dei consulenti. Ma questo purtroppo vale un po’ per tutti i call center dove spesso, gli operatori, fanno fatica ad uscire dal perimetro ristretto di domande e risposte sulle quali sono stati formati.

Insufficiente l’esperienza invece riscontrata con la Pagina Facebook. Abbiamo provato a contattare Iliad tramite la Pagina Ufficiale, ricevendo la prima risposta, abbastanza standard, dopo diversi giorni. Abbiamo provato a rispondere ancora ma lì proprio è stato l’oblio. Non si è fatto sentire più nessuno. Diciamo che l’assistenza, via social, con Iliad proprio non c’ è. Almeno così pare. Ed è a parere nostro una mancanza importante, rispetto alla concorrenza.

Ottimo invece il sito web di Iliad per quanto concerne l’area personale. Tanto che una delle domande più gettonate su Iliad riguarda l’applicazione ufficiale del gestore. E quindi, rifacciamola anche noi la fatidica domanda…

Qual è l’app ufficiale di Iliad per controllare i consumi?

Niente, non c’ è. E pare che nemmeno vogliano svilupparla. Pigrizia? Niente affatto. Il sito web Iliad, in particolare nella sua area riservata agli iscritti è un capolavoro di semplicità. Pochi menù per gestire tutto e controllare i consumi. Il tutto rigorosamente in tecnologia responsive che permette di fatto la consultazione da mobile, proprio come se si utilizzasse un’app. Creando una scorciatoia del sito Iliad.it sulla home del proprio smartphone, avremo di fatto l’app ufficiale di Iliad, senza bisogno di download da PlayStore o AppStore.

Segreteria Visiva Iliad
Il simbolo dell’applicazione Segreteria Visiva

C’è comunque un’interessante App che si chiama Segreteria Visiva e che serve a gestire comodamente la segreteria telefonica di Iliad, consentendo personalizzazioni davvero super ed è sviluppata proprio da Iliad. Al proprio interno ha una scorciatoia per accedere all’area riservata con i contatori dei consumi. Quindi se proprio non potete fare a meno di scaricare un’app del gestore, potete utilizzare quella.

Sotto copertura della rete Iliad, è possibile accedere all’area riservata del sito, senza effettuare il login. Cosa davvero comodissima. Se connessi in wifi, dovremo di volta in volta inserire le credenziali.

Se si possiedono più sim, cosa questa molto scomoda, bisognerà creare più account sul sito Iliad.it. Uno per ciascuna sim. Non c’ è altra soluzione. L’autenticazione senza login quindi, risulta per i possessori di più utenze, assolutamente indispensabile.

L’elemento semplicità introdotto da Iliad

Sapete qual è la cosa però che più ci piace di Iliad e che riteniamo davvero rivoluzionaria? La semplicità, la trasparenza totale. Ok le tariffe ottime, la copertura tutto sommato buona ma la cosa che più colpisce di Iliad è la chiarezza. La comprensibilità della proposta. Per rendersene conto, basta entrare in un negozio di Iliad e confrontarlo con gli store che finora abbiamo conosciuto con i marchi Tim, Vodafone e Wind Tre.

I negozi di questi ultimi sono dei piccoli bazar dello smartphone. Tariffe, opzioni sim ma anche scaffali pieni di cellulari, cover, gadget hi-tech. Il negozio Iliad è la goduria del minimal. Niente che distragga dall’offerta Iliad. Una scelta pratica e comunicativa che ci convince molto, in un mondo sempre più rapido e digitale nel quale è difficile riuscire a distinguersi.

Questa essenzialità porta Iliad ad instaurare con la propria clientela un rapporto totalmente nuovo. Decisamente più amichevole. Nel momento forse di massima disapprovazione delle compagnie telefoniche da parte dei consumatori italiani, Iliad si impone come un modello totalmente nuovo, diverso dagli “altri” e caratterizzato da un linguaggio inedito. Tutti quei piccoli fastidiosissimi costi extra che ci facevano tanto adirare, con Iliad non ci sono.

L’euro in più per il 4G, i centesimi presi per ascoltare un messaggio in segreteria, l’assurdità del costo di rinnovo piano. Sono cose che con Iliad non esistono ma sulle quali il nuovo operatore ha fortemente puntato per marcare la propria differenza. Dopo 100 giorni dal lancio, possiamo dire che l’operazione ha funzionato.

Una recente ricerca commissionata proprio dalla compagnia, ha rivelato che a poche settimane dal lancio già due italiani su tre conoscevano il brand Iliad. Segno che la campagna pubblicitaria (tv, web, cartellonistica) ha funzionato ma che soprattuto è andato alla grande il passaparola. Iliad, in un certo senso, è divenuta un fenomeno virale.

Iliad, come sim principale o secondaria?

Una delle recensioni più interessanti uscite in queste settimane è quella di Andrea Galeazzi. Andrea è un blogger bravissimo ed uno dei massimi conoscitori del mondo smartphone. Nella sua review in sostanza consigliava Iliad come ottima alternativa alle sim secondarie, affidando la propria sim principale ad operatori più noti. Ai soliti, insomma.

Posizione questa che non condividiamo affatto. Approcciare ad Iliad come se si trattasse di un piccolo operatore esordiente o come un gestore virtuale qualsiasi è quanto di più sbagliato si possa fare. Iliad ha proprie infrastrutture, proprie tecnologie e un forte know proveniente dall’esperienza francese (di recente Iliad ha anche acquisito Eir, il terzo gestore irlandese). Insomma, ad Iliad non manca proprio nulla per competere, anche in termini di affidabilità, con i nostri 3 big Tim, Wind Tre e Vodafone. Quindi non vediamo proprio le ragioni per non utilizzare Iliad come sim principale, anche per un utilizzo professionale.

Come abbiamo detto, Iliad ha da subito copertura in tutta Italia grazie alla tecnologia del ran sharing. Ne consegue che, come abbiamo avuto modo di sperimentare durante il nostro utilizzo, Iliad prende veramente benissimo. Qualche difficoltà in più, come scritto ampiamente più sopra, c’ è solo con la connessione internet, a volte un po’ lenta. Ma non è assolutamente una sim della quale non fidarsi.

(In questi 100 giorni di utilizzo di Iliad, è divertente ricordate che abbiamo assistito a blackout di Vodafone, Fastweb, Wind. Insomma, succede anche ai migliori. Ad oggi non abbiamo dati oggettivi che indichino in Iliad un gestore poco solido).

Conclusioni

Questa prova ci ha appassionato parecchio perché, come sapete, seguiamo Iliad qui su UpGo.news da quando si è iniziato a vociferare della nascita di un quarto gestore mobile. Quindi dal momento della fusione Wind 3. Dal team di UpGo.news è poi nato un nuovo blog: 4fan.it, oggi principale punto di riferimento su Iliad in Italia. Insomma, per noi Iliad è una storia avvincente che abbiamo deciso di raccontare con entusiasmo ma sempre con obiettività e indipendenza.

Andiamo quindi a concludere la nostra recensione dedicata a Iliad impazienti di conoscere la vostra opinione. Le vostre esperienze sono parte integrante dei contenuti di UpGo.news e arricchiscono questa prova su strada del gestore Iliad. Voi come vi trovate? Siete soddisfatti? Consigliereste Iliad ai vostri amici?

Utilizzate lo spazio commenti più in basso e se questo contenuto vi è piaciuto, mettete like alla nostra Pagina Facebook. Vi lasciamo come sempre alla nostra scheda riassuntiva, con punti di forza e punti critici di Iliad:

Iliad pro e contro
L’infografica di UpGo.news con il giudizio su Iliad. Pro e contro del quarto gestore mobile.

Le altre Opinioni di UpGo.news

3 commenti

  1. Con iliad da giugno condivido in toto quanto scritto per i primi 100 giorni, purtroppo da settembre ad oggi la velocità di connessione non è più quella di allora. Ho fatto decine di speed test ed il segnale è ottimo dalla tarda notte alle 10/11 del mattino, per il resto del giorno a volte il semplice invio di un WhatsApp (di testo) può richiedere parecchi secondi. Alcuni siti internet sono irraggiungibili intorno alle 18 ora in cui lo speed test dà 0,xx Mbps. Al 177 sono cortesi ma penso non possano dirti che a causa del successo avuto c’è troppa gente in linea e devono chiudere i rubinetti per evitare ingorghi, cosa che, leggendo bene le condizioni del contratto con Iliad è previsto si possa fare. Spero che implementino il sistema perchè, a parte la velocità di connessione, finora nessun problema e la copertura è ottima.

  2. Sono utente Iliad da ormai 7 mesi e posso dire di essere pienamente soddisfatto. In particolare oltre alla tariffa imbattibile trovo piacevole la gestione della sim tramite il portale web o l’ app dedicata ed inoltre a tutt’ oggi non ho avuto sorprese spiacevoli come invece successo con i precedenti gestori . Grazie Iliad.

  3. Ho Iliad da 3 mesi e finalmente ho finito di cambiar gestori. Finalmente ho trovato un Gestore serio, che non cerca di spillarti cent o GB co miseri trucchetti (per poi pagare milioni di Euro in pubblicitá ai soliti testimonial) …un Gestore che non finge di far concorrenza agli altri…la fa sul serio ed ora i Soliti Noti dovranno adattarsi…un Gestore che per qualsiasi problema ti risponde dall’Italia, in breve tempo e con ragazzi sempre gentili; prende ovunque e i costi di gestione sono minimi. Finalmente Iliad!

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here