Da quando il lancio di Free Mobile è stato ufficializzato (dalla UE prima che dai diretti interessati) molti analisti si sono affrettati a sottolineare le mille problematiche che il nuovo gestore incontrerà in un mercato sicuramente saturo e già molto competitivo. Per molti, l’ avventura di Free ricalcherà gli esordi, difficili di 3 che poi, come abbiamo visto, in fondo non ce l’ ha fatta. E invece Free sarà tutta un’ altra storia e in questo post vi spieghiamo perché.

Arrivo di Free Mobile Italia
Sono partiti i gufi a dire che Free Mobile in Italia farà la fine di 3. Ecco perché invece il gestore cambierà per sempre il mercato delle tlc in Italia

Paragonare la situazione di partenza di quella che fu la prima H3G è completamente fuorviante. 3 e Wind, secondo molti osservatori, per rassicurare le autorità europee che poco prima avevano bocciato una fusione simile in Uk, si sono fatte prendere un po’ la mano nella vendita di infrastruttura e nell’ accordo di roaming. Ciò significa che Free Mobile partirà in Italia con già una copertura molto buona, soprattuto nelle aree densamente abitate, a differenza delle fatiche affrontate all’ inizio da 3. Dove non ci sarà copertura, l’ operatore transalpino lavorerà a margine ridotto come un classico mvno (gli operatori virtuali come Fastweb o CoopVoce). Free godrà da subito quindi della nuove rete di Wind più 3.

Il roaming ottenuto dai francesi è inoltre totale e quindi, ciò che ha causato la brutta nomea di 3 con il suo castrato roaming su Tim, non si ripeterà. Gli utenti Free, anche se non coperti direttamente avranno un servizio totalmente analogo a quello degli utenti di quello che sarà il primo operatore italiano per rete e numero di clienti, dopo la fusione del terzo e quarto operatore.

Insomma grazie anche alla pressione della commissaria Vestager, consapevole che oggi installare nuove antenne è praticamente impossibile, Free Mobile è riuscita a strappare un accordo molto ghiotto, a riprova delle capacità diplomatiche di Xavier Niel, personaggio carismatico al quale noi di UpGo News abbiamo dedicato un intero post.

A confermare l’ arrivo dirompente di Free in Italia ci ha pensato anche Flavio Cattaneo, che a settembre ha lasciato trapelare preoccupazione circa l’ arrivo di un nuovo quarto gestore, che partirà da subito in quarta e con le idee decisamente più chiare, rispetto alla 3 degli albori, quando i cinesi seguirono varie bizzarre strade di innovazione tecnologica, poi rivelatesi giganteschi flop. L’ idea di Free in Italia è più semplice, combattere sui prezzi offrendo pacchetti di dati mai visti prima.

Free è capace di muoversi sul mercato in maniera aggressiva e snella, per questo l’ obiettivo ambizioso di conquistare rapidamente il 15% del mercato italiano, potrebbe essere molto più realistico di quanto si possa pensare. Comunque, nel 2017 ne vedremo delle belle.

Leggi anche: Free Mobile arriva in Italia

3 Evergreen

1 commento

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here