Torniamo a parlare dell’odiatissima fatturazione a 28 giorni adottata ormai da tutti i gestori di telefonia fissa e mobile italiani, ad eccezione di alcuni operatori virtuali MVNO e di qualche sparuta offerta dei big. Se tutti sappiamo che questo sistema comporta il pagamento da parte degli utenti di una mensilità in più a fine anno, secondo i dati di un recente studio fatto da SosTariffe questo sistema ha influito parecchio sulle tariffe cresciute in media del 29% ma ci sono anche altri fattori da considerare.

Studio SOS Tariffe prezzi adsl
ADSL e l’ evoluzione dei prezzi dal 2015 ad oggi. Ecco come sono cambiate le offerte per internet a casa. Lo studio di SOSTARIFFE.

Dallo studio è emerso che il costo mensile delle tariffe in media è passato da 27,90 euro a 36,1 euro ma tenendo in considerazione le tante offerte e promozioni, spesso scontatissime almeno per il primo anno, il costo in media scende dal 26,60 euro a 24,90 euro. Questo è certamente un dato positivo sempre considerando il periodo che va dal 2015 ad oggi.

Sempre secondo la ricerca di Sos Tariffe, basta prestare un pò più attenzione alle offerte e promozioni, magari facendosi distrarre meno da pubblicità e promesse di chissà quanti servizi inclusi per sottoscrivere davvero la proposta più economica.

In questo modo il risparmio sarebbe notevole rispetto a due anni fa, anche quantificabile nella media di 17,30 euro.

Altra importante considerazione da fare è la quantità di servizi che oggi vengono inclusi nelle offerte: se fino a due anni o poco più veniva offerto un servizio internet con chiamate e messaggi oppure linea telefonica e adsl, oggi invece accanto a questi servizi vanno ad aggiungersi “accessori” come modem, smart tv, servizi di tv on demand, abbonamenti a riviste, giochi e altro facendo di conseguenza lievitare i costi mensili.

Se nel 2015, infatti, si poteva arrivare a spendere un massimo di 29 euro per l’Adsl e la telefonia, oggi le offerte arrivano anche a 42 euro. Si tratta di un incremento del 45,4% che ha sicuramente inciso sulla media totale del mercato, causando l’aumento medio del 30% sopra descritto.

In conclusione inoltre SosTariffe consiglia l’autunno ed in generale il ricco periodo pre-natalzio per cercare, scegliere e sottoscrivere un servizio telefonico. Infatti è questo il periodo in cui si registra un calo sensibile dei costi per i nuovi contratti. Guarda le offerte ADSL su UpGo.news

Ricerca SOSTARIFÈE

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here