Sempre più vicino il debutto ufficiale di ILIAD ITALIA. Il 29 maggio 2018 ci sarà la conferenza stampa di presentazione (che noi trasmetteremo in live blog qui su UpGo.news) e da quel momento inizierà la rivoluzione Iliad. Ora finalmente c’ è l’ annuncio vero e proprio del nuovo quarto gestore mobile. Nessuna notizia ufficiale dalla compagnia invece, sulle offerte. In tanti si stanno chiedendo in questo periodo quando avverrà l’ effettivo lancio commerciale dei servizi. In queste ore si fa largo l’ ipotesi di un lancio già nei prossimi giorni. Forse a poche ore dalla conferenza stampa. Intanto Iliad ha già avviato il call center 177 per essere contattati dalla clientela.

Iliad Italia quando?
Iliad Italia. Pronti, partenza, via. Quando debutterà Iliad in Italia? Quando partirà il nuovo quarto operatore mobile?

Secondo gli ultimi rumors, ILIAD, ce la potrebbe fare ad essere operativa già nei prossimi giorni. È quindi confermata la nostra ipotesi di un lancio tra fine maggio e gli inizi di giugno. Nel quartier generale milanese di Iliad sembra comunque abbiano messo il turbo.

Nelle poche e recenti interviste rilasciate dall’amministratore delegato Benedetto Levi, lo stesso ha fatto più volte riferimento ad un generico “entro l’ estate”. Ecco che a questo punto ogni giorno sarebbe utile per rientrare in questa indicazione generica. È ragionevole aspettarsi un avvio a ridosso della presentazione alla stampa, il prossimo 29 maggio 2018. Prima dei canvass dei concorrenti, per evitare che i competitor mettano in campo rapidamente contromosse adeguate a quella che i vertici amano definire #rivoluzioneIliad.

Tariffa Migliore Oggi

Le tariffe sembrerebbero già pronte. Ovviamente anche queste sono ancora top secret ma noi abbiamo provato ad anticiparvi un’ ipotesi davvero esplosiva. Se avete perso il succoso rumor cliccate qui.

Poi ci sono i tantissimi aspetti tecnici ancora in ballo. Nonostante l’impazienza dei tanti potenziali clienti, che non vedono l’ora di vedere debuttare il nuovo operatore, in realtà, un anno e mezzo è veramente poco per mettere a punto una compagnia telefonica mobile. Ma Xavier Niel è ambizioso e forte dei contratti per il roaming nazionale, a quanto pare molto vantaggiosi, con Wind Tre.

Interconnessione e tutti gli accordi necessari per procedere con le mobile number portability sono già pronti. Iliad è alla ricerca proprio in queste ore di un responsabile per i processi di portabilità del numero, uno degli ultimi tasselli tra le posizioni lavorative manageriali.

Sul fronte della rete, si procede con diverse attivazioni e soprattutto Iliad è forte del ran sharing con Wind Tre e della condivisione dei siti. Sul blog 4fan.it, interamente dedicato all’ avventura Iliad, abbiamo condiviso diversi avvistamenti della rete Iliad in molte città d’ Italia. Proprio in questi giorni, a quanto ci risulta, le nuove attivazioni si stanno concentrando nella Capitale, dove Iliad vuole evitare la saturazione della rete Wind Tre.

Ovviamente, come chi ci segue sempre sa bene, non si partirà subito con una copertura diretta molto estesa. Inizialmente Iliad farà ampio uso del roaming nazionale e del ran sharing con Wind. A proposito, reggerà la rete arancione? Ci siamo fatti questa domanda in un nostro speciale proprio dedicato alle reti Wind Tre. Se non lo avete ancora letto cliccate qui.

Nuovo logo di Iliad
Il nuovo logo di Iliad lanciato pochi mesi fa.

PERCHÉ NASCE ILIAD?

Dalla fusione di Wind con 3, si è aperto lo spazio per un nuovo operatore mobile, dotato di propria rete. Parliamo di ILIAD ITALIA che dalla Francia varcherà le Alpi per ritagliarsi uno spazio importante, come quarto operatore mobile italiano. Iliad Telecom è una società fondata da Xaviel Niel e in Francia ha davvero sfondato grazie a tariffe super low cost ed un’ aggressività che ha spiazzato i concorrenti.

La storia di Iliad Italia è quindi strettamente collegata a quella dell’ unione di Wind e 3 in un’ unica joint venture. E’ proprio dai due operatori, che spuntano antenne e frequenze in eccedenza che finiranno nella pancia della nuova Iliad.

Iliad Mobile potrà contare su un contratto di roaming molto conveniente, con i due gestori già operativi. In pratica, Iliad si comporterà inizialmente, in molte zone d’ Italia, come un comune full mvno, con proprie sim e proprie tariffe che però utilizzeranno le due reti già esistenti e oggi in via di integrazione. Quella di Wind e quella di 3. Non è dato sapere quanto Iliad ha pagherà il traffico generato dai suoi utenti su rete Wind Tre. L’accordo resta top secret ma è stato coordinato dalle autorità europee alla concorrenza e più volte definito dagli stessi vertici francesi molto interessante dal punto di vista dei prezzi.

Poi ci sono le famose 5000 antenne, frutto di un calcolo approssimativo ma realistico che stanno passando da 3 e da Wind a Iliad. In questo modo Iliad potrà piano piano coprire il territorio direttamente, a partire dalle zone ad alta densità abitativa, direttamente con la propria rete.

In Iliad la lotta è contro il tempo. Bisogna organizzare tutto, per un grande lancio in un mercato, il nostro, fortemente competitivo e maturo. C’ è la voglia di partire alla grande e di rivoluzionare fortemente il nostro mercato.

SHARE

5
Lascia un commento

avatar
più nuovi più vecchi più votati
Andrea
Ospite
Andrea

sto aspettando con ansia… dopo la presa in giro della fatturazione a 28 giorni in accordo tra i nostri operatori italiani e poi il ritorno al mensile ma con aumento dell’8% non riuscirei mai piu’ a versare un solo euro a una compagnia italiana. Che maltratta il cliente. Che lo chiama consumatore. Che lo prende in giro senza alcun rispetto come da manuale del delirio di onnipotenza massonico. Mai piu’una compagnia italiana. Vergogna. Iliad non deluderci!!

marino
Ospite
marino

Quali sarebbero le compagnie “italiane” ? Ti riferisci ai mvno poste mobile, coop voce etc ?

Gigi.
Ospite
Gigi.

Probabilmente questo nuovo gestore, per conquistare fette di mercato, all’inizio offrirà tariffe veramente vantaggiose. Ho il sospetto che dopo un paio d’anni, in un modo o nell’altro si allineerà con i prezzi delle altre compagnie. In ogni caso converrà sfruttare questa opportunità, almeno finchè dura…

Rinaldo
Ospite
Rinaldo

I prezzi saranno in partenza super competitivi ma la copertura come sarà per chi vive fuori dai grandi centri abitati che già hanno problemi soprattutto con 3/Wind e Vodafone ?

Forino Giuseppe
Ospite
Forino Giuseppe

Sono in attesa del nuovo gestore poichè ho da cambiare urgentemente la linea telefonica e adsl e diverse Sim di cellulari. Mi rendo conto che è andare contro i gestori del territorio, ma l’austerità ha colpito tutti, quindi……
Con osservanza

Giuseppe Forino