Oggi vi voglio portare alla scoperta del nuovo film prodotto e distribuito da Netflix: Il Re della Polka. Vale la pena guardarlo? Ecco la mia recensione sul nuovo film del catalogo Netflix.

Il Re della Polka
Il Re della Polka. La recensione di Giovanni Garassino per UpGo.news sul nuovo film del catalogo Netflix.

La pellicola è del 2017, per la regia di Maya Forbes e Wallace Wolodarsky, presentata al Sundace Film Festival dello stesso anno. Il protagonista del film, biografico, è Jan Lewan (Jack Black), insieme alla moglie Marla (Jenny Slate) e all’amico Mickey Pizazz (Jason Schwartzman).

Ispirato al documentario The Man Who Wuold Be The Polka King (che potete trovare sempre su Netflix!), il film racconta, in modo tragicomico, di una truffa, messa in piedi proprio da Jan Lewan, un cantante di Polka, tramite uno schema Ponzi.

Come funziona questo inganno? Semplicemente si basa sul passaparola: in primis si abbordano poche persone e si promettono alti interessi su prestiti di denaro investito. Dopo di che, per pagare gli interessi che si devono, si cercano altre persone e così via. Come naturale che sia questa situazione porta al fallimento inevitabile.

Il film quindi analizza la storia di Jan Lewan, della sua scalata al successo (è stato persino candidato ai Grammy) e della sua caduta in disgrazia, terminata con la permanenza in galera di quest’ultimo.

La pellicola è incentrata sulla figura di Jack Black, che fornisce un’interpretazione valida e solida, sia in campo comico che drammatico. Il film, comunque, ha diversi spunti di riflessione: dal sogno americano, alla fede, fino al rapporto colpevole-colpa.

Questo film può sembrare qualcosa di scontato e frivolo (la classica storia di un truffatore? Non pensateci nemmeno!), invece ha una sua personalità e una sua ragione d’essere, che ci consentirà una visione interessata.

The Polka King non è un film perfetto, ma è ben bilanciato in ogni suo aspetto. Jack Black, colonna portante, è quasi sempre presente in scena, ma mai fastidioso; i rapporti tra i personaggi sono esagerati, ma mai eccessivi; la colonna sonora è sopra le righe, ma mai fuori dal contesto.

Concludendo consiglio a tutti questo film: può essere visto e capito sia dai più grandi che dai più piccoli, intrattenendo e lanciando anche diversi messaggi tutt’altro che banali.

Per oggi è tutto! È stato un piacere approfondire anche questo film con voi. Trovate tante altre recensioni del mondo Netflix su UpGo.news. Date un’ occhiata alla nostra rubrica Digital Tv.

SHARE

Lascia un tuo commento