Un weekend questo nel quale ci prendiamo una pausa dal raccontare la guerra di offerte da parte dei vari operatori che si sfidano nel mercato mobile. Oggi ci concentriamo sui recenti passi in avanti dal punto di vista della rete, per quanto riguarda Iliad e Wind Tre. Per contrastare i colossi Vodafone e TIM, i due brand devono in questo 2019 cambiare decisamente passo sul fattore copertura. L’obiettivo per Iliad è raggiungere un maggior grado di autonomia da Wind Tre. Per Wind Tre invece l’obiettivo, ne abbiamo già parlato qui su UpGo.news è la network parity. Ecco alcune novità che abbiamo avuto modo di raccogliere oggi 17 febbraio. In modo diverso, infatti, le due compagnie telefoniche stanno facendo emergere ottimi segnali per i già clienti e per chi sta pensando di lasciarsi sedurre dalle loro offerte. Ma prima dell’aggiornamento news di oggi, vi invitiamo ancora una volta a scaricare l’app gratuita, su Play Store, dedicata ai fan di Iliad.

Wind Tre Iliad punto sulle reti
Le nuove reti Wind Tre e Iliad. Mentre Iliad accende le prime postazioni, Wind Tre continua nel processo di fusione dei due precedenti network. Il nostro punto di oggi, con tutte le novità.

La crescita della rete Iliad a Roma e Milano

Partiamo proprio con Iliad, in quanto l’operatore transalpino pare stia ottenendo importanti concessioni in termini di installazioni delle antenne. Soprattutto se contestualizziamo il discorso nelle metropoli di Milano e Roma. Qualche esempio?

Nella Capitale stiamo riscontrando importanti passi in avanti in via Spineda 11 e in via della Storta 885, vale a dire nel Municipio Roma XIV Monte Mario. Al contempo, ci sono conferme sul fatto che siano terminati i lavori per un impianto di telefonia mobile in via Dino Compagni 4, in questo caso nel quartiere Appio Latino.

Notizie più o meno note, alle quali bisogna aggiungere due richieste che a quanto pare sono state comunicate a fine gennaio 2019 da Iliad.

La prima riguarda l’installazione di una BTS in via Appia Nuova 107 (per chi non lo sapesse, ci troviamo qui nei pressi di piazza dei Re di Roma), mentre la seconda si riferisce all’installazione di una BTS in Circovallazione Orientale 4719, vale a dire nella zona XVIII Capannelle. Non si sono ancora segnali sul 5G, a differenza di quanto avvenuto altrove con altri operatori, ma di sicuro le notizie incoraggianti provenienti da Roma in qualche modo bilanciano alcuni no incassati in realtà come Pesaro, Venezia e Piacenza, dove Iliad ha fronteggiato più problemi del previsto nel piazzare nuove antenne proprietarie.

Come funziona oggi Iliad? Leggi la nostra super recensione?

La vera svolta la stiamo avendo a Milano, non solo perché le richieste totali di Iliad sul fronte delle nuove installazioni sono passate da 107 a 118 nel giro di pochissime settimane, ma anche perché le più recenti sembrano essere già orientate al 5G.

Ben quattro quelle che si contano fino a questo momento, a testimonianza del fatto che il processo di indipendenza dell’operatore francese, almeno per quanto riguarda il capoluogo lombardo viaggia a ritmi elevatissimi. Il 2019 sarà un anno estremamente importante sotto questo punto di vista.

Continua a leggere: cambiare piano con Iliad? Clicca qui e leggi

Wind Tre e la Super Rete 4.5G

Importante analizzare anche l’evoluzione di Wind Tre sul fronte Rete. Tutto gravita attorno alla 4.5G, considerando non solo il probabile cambio del nome in Super Rete 4.5G, ma anche le realtà che sono già coperte da questo servizio. Non è un caso che, secondo diverse rilevazioni tra fine 2018 ed inizio 2019 (vedere per credere il caso di Rimini), ad oggi quella di Wind Tre sia la Rete più veloce.

Ricapitoliamo le città dove il trend pare essere più consolidato sotto questo punto di vista:

Biella, Novara, Monza e Brianza, Vercelli, Milano, Asti, Alessandria, Trieste, Modena, Bologna, Prato, Rimini, Ascoli Piceno, Terni, Teramo, Bari, Cosenza, Crotone, Vibo Valentia, Agrigento, Medio Campidano e Carbonia Iglesias.

Non mancano le voci di coloro pronti a giurare che la Super Rete 4.5G sia ormai mezza attiva anche a Roma, stando ad alcuni riscontri sul campo.

Di sicuro questi passi in avanti gioveranno anche al pubblico Iliad, in quanto fino alla conclusione del processo che assicurerà all’ultimo arrivato la totale indipendenza, i clienti potranno navigare in 4G+ usufruendo della Rete unica Wind Tre 4G+.

Insomma, si prospetta un 2019 davvero interessante per questi operatori sul fronte copertura, grazie anche agli ultimi segnali registrati.

Continua a leggere: come funziona oggi Wind Tre? Qual è la recensione del gestore Wind Tre? Clicca qui per leggere…

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here