Novità molto interessante quella del roaming zero Europa e della quale abbiamo già parlato in altri post. Si tratta di una grande rivoluzione per chi usa lo smartphone in altri Paesi, sia per effettuare e ricevere chiamate ma anche per connettersi alla rete internet.

Tim Vodafone Wind 3 roaming zero europa
La grande rivoluzione del roaming zero. Ecco quanto si paga con Tim, Vodafone, Wind e 3 quando si è all’ estero e non si dispone di un bundle chiamate + dati.

Infatti, a partire dal 15 giugno, cambieranno diverse cose in positivo per tutti i viaggiatori che non possono fare a meno di una rete cellulare per restare in contatto con amici, parenti e con tutto il mondo circostante. Scopriamo insieme la grande novità roaming zero Europa, approfondendo le nuove offerte riguardanti i quattro operatori principali di rete mobile in Italia, ossia TimVodafoneWind e Tre.

La nuova normativa è stata inserita dalla Regolamentazione Europea e consentirà a tutti gli operatori di rete mobile di estendere le loro rispettive offerte in tutta l’Unione Europea.

Tutto sarà disponibile senza alcun costo extra o aggiuntiva e aiuterà in maniera sensibile i clienti, sia che abbiano adottato un contratto di Abbonamento, sia che utilizzano schede Ricaricabili. Le nuove tariffe sono applicate anche ai possessori di Partita IVA.

Wind e Tre, che nei mesi scorsi hanno annunciato la loro imminente fusione, hanno scelto di anticipare i vantaggi del roaming zero, rispettivamente dal 24 aprile e dall’8 maggio. Ma ora entriamo nei particolari e scopriamo le tariffe applicate da ciascuno degli operatori principali, uno per uno. In questo post, lo ricordiamo, parliamo delle tariffe base dei vari gestori. Quelli applicate quindi in assenza di uno specifico bundle di chiamate, sms e dati.

TIM roaming zero UE

Partiamo da Tim, che ancora oggi costituisce l’azienda dalla maggiore copertura a livello nazionale insieme a Vodafone. L’operatore telefonico consente numerose opportunità agli stessi prezzi valide per le tariffe in Zona Europa. Chi non possiede alcuna opzione tariffaria in buldle, sarà soggetto alle seguenti disposizioni tariffarie. Le telefonate all’interno dei vari paesi in Zona Europa costano 19 centesimi al minuto, mentre la ricezione avrà un prezzo di 1,39 cent, ovviamente sempre al minuto. In questi primi due casi, il costo viene tarato in base ai secondi di conversazione, senza alcuno scatto anticipato. Ogni SMS inviato costa 7 centesimi e ogni MB di connessione ad Internet ha un prezzo di 7 cent, ma con scatti anticipati di un KB.

Vodafone roaming zero UE

Diamo adesso un’occhiata alle condizioni messe a disposizione da Vodafone. Chi non ha attivato alcun tipo di promozione specifica, deve attenersi alle offerte tariffarie riconosciute a livello europeo. Se il cliente non ha in essere una promozione relativa a telefonate, SMS e connessione ad internet, il costo di una chiamata in uscita corrisponde a 6,1 centesimi al minuto. In caso di ricezione della telefonata stessa, si spendono 1,4 cent ogni minuti. Ogni messaggino ha un prezzo di 2,44 cent ciascuno, mentre un MB dati costa 6,1 cent. Ovviamente, le offerte sono valide verso l’Italia e le altre nazioni appartenenti alla Zona Europa.

Wind roaming zero UE

Passiamo adesso a Wind. Come già accennato in precedenza, da qualche giorno con tale operatore il roaming nazionale è già gratuito (con anticipo quindi rispetto alla concorrenza). Se un cliente adotta una tariffa a consumo, i prezzi complessivi sono di 23 centesimi ogni minuto per le telefonate effettuate (in offerta 8 cent per ricaricabili e 17 per abbonamenti o partite IVA), 7 cent per gli SMS e 24 cent per ogni MB di Internet (10 cent per le offerte con abbonamento o partita IVA). Per quanto riguarda la tariffa per voce, si attiva uno scatto anticipato ogni 30 secondi. Su Internet, viene invece utilizzato uno scatto per ogni KB.

3 Italia roaming zero UE

Infine, concludiamo il nostro quadro della situazione con il roaming dell’Unione Europea garantito da Tre Italia. In tali casi, viene attivata automaticamente la tariffa denominata Power Europe, con dei costi specifici che qui elencheremo. Le chiamate effettuate verso la zona Europa e l’Italia costano 16 cent al minuto, mentre quelle ricevute 1,4 cent. Gli SMS hanno invece un prezzo di 7 cent ciascuno, mentre la connessione ad Internet prevede un spesa di 24 cent per ogni MB consumato. A tutto questo, ogni chiamata voce prevede un sovrapprezzo di 8,13 centesimi per il primo mezzo minuto.

Nel complesso, c’è soltanto l’imbarazzo della scelta e le varie compagnie telefoniche si sono date da fare per garantire ai rispettivi clienti offerte convenienti anche nel resto dell’Unione Europea. Ovviamente, in questo caso, l’ Unione Europea non interviene con alcuna normativa specifica e vige quindi il normale libero mercato tra soggetti concorrenti.

3 Evergreen

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here