Viaggiare costerà meno, almeno sul fronte delle telecomunicazioni cellulari. Una buona notizia per viaggiatori e turisti che potranno presto telefonare, messaggiare e navigare in internet come se ci si trovasse nel proprio paese.

Roaming UELa nuova regolamentazione è frutto di un complesso lavoro dei vari organismi dell’ Unione Europea, che da anni stanno cercando di intervenire sull’ intricato mercato delle telecomunicazione, sfidando le riluttanze delle compagnie telefoniche.

Entro il 2016, questa la data ultima entro la quale i singoli paesi dovranno adeguarsi, telefonare in Francia o in Olanda, costerà quanto chiamare in Italia. Una tariffa unica, per un vasto territorio che almeno dal punto di vista dei nostri cellulari diventerà un’ unica grande nazione. Questo processo incoraggerà inoltre, secondo gli analisti, l’ integrazione tra le reti mobili portando ben presto alla costituzione di nuovi colossi paneuropei (al momento, solo Vodafone vanta attività in quasi tutto il continente). Ottimizzazione delle risorse, meno costi e investimenti mirati allo sviluppo delle reti mobili, con uno sguardo di livello europeo.

L’ Unione Europea, che sta vivendo uno dei momenti di più difficili della sua breve storia, dimostra come sia possibile attuare misure concrete per rendere la vita di ogni cittadino più semplice.

3 Evergreen