Nasce un nuovo mvno su rete Tim. Si tratta di SimPiù, un brand di Digitel che per il momento opererà come ESP ma che annuncia da subito il passaggio a full mvno nel corso del 2017.

SimPiù nuovo mvno
Debutta sul mercato italiano degli MVNO SimPiù. Poco convincenti le tariffe di lancio.

Progetti ambiziosi quelli di SimPiù by Digitel che però presenta una gamma di tariffe che non convincono molto né noi né gli utenti dei forum specializzati. Se MVNO dovrebbe far rima, almeno così avviene negli altri Paesi, con risparmio, qui non ci siamo proprio.

Oltre le tariffe base a consumo, che non vogliamo proprio analizzare, SimPiù offre dei pacchetti bundle assolutamente poco aggressivi. SimPiù Small, costa 14 euro, ogni quattro settimane (ereditando dai big questa bruttissima e poco trasparente modalità di addebito) e permette 300 minuti di telefonate, 300 minuti verso numeri SimPiù, 30 sms e 2GB di traffico internet.

Sorvoliamo sul pacchetto intermedio e andiamo a quello top che in quanto tale, dovrebbe avere il miglior rapporto costo – offerta. Qui si pagano 26 euro sempre ogni 4 settimane, per 1800 minuti, 5000 minuti verso rete fissa, 250 sms e 5GB di internet.

A quel costo, sia Wind che Tre Italia, ormai, lo ricordiamo, unite in joint venture, offrono minuti illimitati e spesso più giga di navigazione. Quindi SimPiù potrebbe essere vagamente interessante solo per chi è coperto esclusivamente dalla rete Tim. Ma anche qui, si può trovare qualcosa di molto simile con lo stesso gestore ospitante.

Va considerato infatti che SimPiù, nonostante inizi ad operare con sim Tim a tutti gli effetti e godendo quindi della stessa copertura, non avrà accesso almeno da subito, alla rete veloce 4G. Il traffico compreso nei bundle è quindi sulle sole reti 2G e 3G.

Un’ offerta quella di Digitel con SimPiù che ha avuto una lunga gestazione e verso la quale c’ era una forte attesa. Buone speranze che per il momento, dovranno attendere. Sperando sia semplicemente un lancio in sordina. Eventuali future novità su questo nuovo gestore virtuale, le potrete sempre trovare qui su UpGo.news, l’ informazione quotidiana su telefonia e nuovi media.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here