Avete voglia di mettere alla prova la velocità di connessione di Wind o di Tre? Volete verificare quanta banda avete a disposizione sul vostro telefonino o sulla vostra connessione di casa Wind Tre? Oggi vogliamo condividere con voi i tool speedtest utilizzati nelle prove dalla nostra redazione. Ecco quali sono i migliori tool gratuiti da noi utilizzati. E voi quali servizi utilizzate per verificare la velocità della vostra connessione?

Speedtest servizi migliori
I migliori servizi Speedtest per verificare la realtà disponibilità di banda con Wind Tre e gli altri operatori telefonici.

La velocità può fare la differenza. Iperconnessi e iperveloci è la promessa che oramai tutti gli operatori che offrono servizi adsl o di rete dati sostengono di poter mantenere pur di accaparrarsi nuovi clienti (e tentare di conservare i propri). Wind Tre rispetta la banda garantita dal vostro contratto?

Spesso ci vengono garantite velocità teoriche che non sempre corrispondono a quelle reali, ma esistono strumenti (i famosi tool di speedtest) messi a disposizione da numerosi siti grazie ai quali è possibile verificarla e in un certo senso certificarla.

Tariffa Migliore Oggi

Ora vi diciamo quali sono i migliori strumenti speedtest, gli stessi che utilizziamo noi qui su UpGo.news per fare le prove di velocità delle nostre review. Ecco quindi i migliori siti online che offrono il servizio di Speed Test della propria connessione. Ne valuteremo brevemente i vari aspetti effettuando un piccolo confronto sulla loro affidabilità.

Ma come funziona uno speedtest?

I parametri su cui si basa un test di velocità della connessione dati Wind Tre o di qualsiasi altro operatore (che sia adsl oppure rete mobile) sono essenzialmente tre: ovvero la quantità di dati che mediamente in un secondo vengono scaricati (download) e caricati (upload) oltre al tempo di latenza (ritardo) in millisecondi che un segnale impiega ad andare e tornare da un server remoto (un computer posto in un altro luogo geografico che serve come sistema di appoggio per ricevere e trasmettere i dati).

Molti siti web, sopratutto quelli dei principali operatori di telefonia, offrono il servizio di test della velocità, ma nessuno di questi in realtà ne è proprietario.
Le aziende, nel mondo, che offrono direttamente un proprio servizio online di speedtest sono veramente poche, abbiamo voluto testare le principali.

Ecco un semplice schema per chiarire come funziona, tecnicamente, uno speedtest:

Come funziona uno speedtest
Come funziona uno speedtest? Infografica a cura della redazione di www.upgo.news

Speedtest con Fast.com

Partiamo da quella più immediata nella fruizione, ovvero fast.com
Gestito da Netflix consente di avere un test immediato della velocità in download semplicemente collegandosi al sito. Si tratta di un “sottoinsieme” del servizio ben più completo che è possibile trovare sul sito SpeedTest.com di Ookla (leader del settore), quest’ultimo, oltre a dare i valori dei tre parametri fondamentali consente anche di selezionare un server specifico a cui connettersi per verificare le performance della propria connessione.

Speedtest con MLab

Fra i più completi e affidabili abbiamo scoperto il test di Measurement Lab (MLab). Si tratta di un consorzio internazionale fra istituti di ricerca e aziende sia private che pubbliche espressamente dedicato alla misurazione accurata delle performance della rete internet. Consente di effettuare numerosi tipi di test, ma quello più immediato e interessante è certamente NDT (Network Diagnostic Tool) che aggiunge ai valori soliti anche quello relativo alla qualità del segnale, il cosiddetto jitter.

Speedtest con TestVelocita.it

Passiamo ora a Meter.net (in Italia testvelocita.it), creato e gestito da Adam Haken (web master e sviluppatore). Questo sito, oltre ad offrire un valore di latenza (ping) calcolato su tre server in diverse regioni del mondo, ha una interessante sezione dove è possibile consultare in forma tabellare e grafica le statistiche aggregate delle performance dei test effettuati suddiviso per nazione.

Speedtest con nPerf

Certamente fra i più completi e accurati è il servizio offerto dal sito nPerf (della omonima azienda francese). Collegandosi è possibile eseguire il “solito” test (ben descritto e chiaramente visualizzato in forma grafica), ma sopratutto è possibile scaricare software e app dedicate alla misurazione della qualità e velocità della propria connessione per le varie piattaforme (Windows, Ios, Android)

Speedtest con SpeedOfMe

Una citazione a parte merita il sito SpeedOfMe. Il test di velocità che offre è molto ben fatto dal punto di vista della leggibilità dei risultati in quanto ne visualizza con molta chiarezza l’andamento evidenziando le fluttuazioni nello scambio dei dati fra il proprio sistema e il server remoto.

La peculiarità di questo test è che utilizza algoritmi e modalità di calcolo della velocità differenti da quelli utilizzati dagli altri basandosi su pacchetti di dati scambiati simulando quanto più possibile un utilizzo reale del proprio browser. Sul sito SpeedOfMe è ben spiegata questa differenza sopratutto nei valori risultanti che sono molto spesso nettamente inferiori a quelli che ci si aspetta.

Speedtest con AGCOM e MisuraInternet.it

Infine vi segnaliamo Nemesys. Non si tratta di un servizio di speed test on line, ma di un software scaricabile dal sito misurainternet.it
Il programma (open source) è sviluppato e sostenuto direttamente dalla AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) ed è l’unico che offre una misurazione cerificata delle performance della connessione adsl consentendo di poter utilizzare anche da un punto di vista legale i risultati come comparazione rispetto alla banda minima garantita contrattualmente dal proprio operatore.

A questo punto, dopo aver potuto provare i maggiori siti che offrono funzioni di speedtest adsl, non ci sentiamo di consigliare un servizio rispetto ad un altro in quanto ognuno offre differenti aspetti interessanti per poter fare una valutazione completa della velocità e qualità della propria connessione internet.

Consigli per uno speedtest realistico

Quello che abbiamo notato è che spesso i risultati vengono influenzati da fattori esterni al test (ad esempio programmi attivi che utilizzano la connessione). È quindi assolutamente consigliabile, prima di avviare la misurazione, verificare se vi sono software in esecuzione che accedono ad internet e, durante il test, limitare per quanto possibile l’utilizzo della rete.

Quindi, chiudete assolutamente tutti i programmi attivi in background. Verificate inoltre che il vostro browser non abbia altra tab attive, con altri siti in esecuzione.

Con il device, diciamo così, libero da altri impegni, potrete effettuare un test più realistico. Per avere un’idea però ancora più affidabile di quali siano le reali prestazioni della vostra rete internet, vi consigliamo di effettuare due o tre test a distanza di uno o due minuti. La media dei diversi risultati, vi darà un quadro affidabile della situazione. Tenete in considerazione che la “potenza” della vostra rete registrerà dati molti differenti durante i vari momenti della giornata. Ma questo effetto saturazione, è fortemente dipendente dalla situazione dei network nella vostra zona.

SHARE

Lascia un commento

avatar