Tim e Vodafone di nuovo al centro del mirino dell’Antistrust che già in passato, anche recente, ha segnalato e colpito varie volte con sanzioni per comportamenti scorretti i due gestori telefonici. Stavolta la sanzione arriva per abuso di posizione dominante nel mercato degli sms.

Tim e Vodafone multa antitrust
TIM e Vodafone. Multa salata per abuso di posizione dominante nel mercato degli sms.

Tim e Vodafone sono accusati da AgCom di aver abusato della propria posizione sul mercato delle telecomunicazioni. Secondo quanto si apprende dalla denuncia da parte dell’ autorità, per Vodafone e Tim l’abuso si sarebbe compiuto nell’ambito del mercato dei servizi all’ingrosso di terminazione SMS su propria rete con effetti sul mercato al dettaglio dei servizi di invio massivo degli SMS informativi aziendali.

I due gestori applicavano tariffe più pesanti per gli sms aziendali nei confronti degli operatori minori che di conseguenza si sono ritrovati per diverso tempo in forte difficoltà, una pressione che già vivono solitamente rispetto ai giganti della telefonia come sono appunto TIM e Vodafone.

Le sanzioni ammonterebbero a ben 3.717.988 euro per Tim. Mentre Vodafone sarà costretta a sborsare 5.843.814 euro.

Secondo l’Antitrust i due gestori telefonici applicavano tariffe che miravano a colpire le finanze dei concorrenti che acquistavano direttamente da loro il servizio di terminazione degli sms, causando nel tempo un evidente danno.

Si tratta quindi di una multa che riguarda le tariffe dei due operatori nel mercato wholesale (ingrosso).

Nel corso dell’attività istruttoria, l’Autorità si è avvalsa della collaborazione del Nucleo Speciale Antitrust della Guardia di Finanza.

Puoi commentare questa notizia anche sulla nostra pagina Facebook.

Guarda le migliori offerte per passare a TIM e a Vodafone

FONTE CORCOM

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here