Conti sotto pressione, riduzione degli utili e una nuova ondata di forte concorrenza. Moody’s non vede certo troppo roseo il futuro dei tre attuali big della telefonia italiana. Nonostante i vertici delle telco italiane ci tengano a dirsi molto sereni per l’ arrivo di Iliad, secondo l’ agenzia di rating Moody’s l’ arrivo di Iliad genererà una forte pressione sui conti della triade del mobile italiano.

Tim, Vodafone, Wind Tre vs Iliad
Saranno mesi difficili per Tim, Vodafone e Wind Tre. Iliad Telecom metterà sotto pressione i conti dei grandi gruppi tlc.

Una concorrenza che si farà sentire, soprattutto sul fronte del mobile. Stando alle prime informazioni infatti, Iliad Telecom non opererà immediatamente sul fisso. Prima esordirà sul mobile anche se i colloqui con Enel Open Fiber e con gli altri soggetti coinvolti nelle nuove reti in fibra sono aperti e costanti.

Ma è certo che sul fisso la telefonia vivrà nei prossimi tre anni una nuova giovinezza. Con ARPU in crescita grazie soprattutto ai servizi integrati, quadruple play. e streaming di contenuti video.

Il mobile invece, assisterà ad una nuova contrazione delle tariffe. Iliad, quarto operatore, è alle porte e il nuovo soggetto industriale sarà davvero pericoloso. Xavier Niel non ama accordi, non si allinea sui prezzi ed è, commercialmente parlando, estremamente aggressivo.

E soprattuto, è ambizioso. Niel cerca il 10% del mercato italiano della telefonia mobile. Una quota, secondo qualsiasi analista, da vero sognatore. Eppure in Francia è andata meglio di quanto anche lui potesse sperare. E la ricetta è stata proprio l’ abbattimento delle tariffe.

Secondo Moody’s quindi la pressione si farà sentire. In tutti i modi l’ agenzia definisce robusti i margini dei tre grandi operatori mobili italiani e quindi potenzialmente in grado di resistere alla tempesta Iliad Telecom.

Iliad Telecom conterà fin dall’ inizio di un solido e vantaggioso accordo di roaming nazionale con Wind Tre, anche se non sono mai stati resi noti i termini del contratto. Ciò che è certo è che Iliad partirà da subito in quarta garantendo servizi sull’ intero territorio nazionale grazie alle reti 2G, 3G e anche 4G del nuovo gestore WindTre spa.

Nel frattempo, nel quartier generale di Iliad Telecom a Milano, si continua a lavorare per le ultime assunzioni di quella che sarà la definitiva squadra italiana del magnate Niel. Dopo l’ estate, è previsto l’ annuncio ufficiale della compagnia che in Italia presenterà un brand tutto nuovo, pronto alla grande sfida contro Tim, Vodafone e Wind Tre.

SHARE

1 commento

Lascia un tuo commento