Una marea di truffe utilizzando il buon nome di Vodafone. Come sempre, qui su UpGo.news cerchiamo di aggiornarvi sempre con i tanti imbrogli e i tentativi di raggiro. E questa volta i call center truffaldini provano a fregare i clienti del gestore con la rete più veloce d’Italia. Ecco i messaggi che arrivano ai clienti Vodafone (che ovviamente non c’entra nulla).

Truffa Vodafone
La truffa perpetrata a nome di Vodafone. L’operatore cerca di proteggere i suoi abbonati. Sempre meglio evitare di abboccare ad offerte troppo allettanti proposte al telefono. Ecco perché.

Una nuova minaccia per gli utenti è stata resa pubblica da Vodafone oggi 7 febbraio. La questione, a dirla tutta, è ad ampio raggio. Potenzialmente assai rischiosa per tutti coloro che sono costantemente alla ricerca dell’offerta giusta dall’operatore di turno.

Entriamo nel merito della vicenda. Perché se da un lato è vero che la compagnia telefonica sforna continuamente promozioni per riconquistare utenti (ne abbiamo parlato non molto tempo fa, in relazione al pubblico attualmente legato ad Iliad), allo stesso tempo il rischio di andare incontro a truffe è sempre dietro l’angolo.

Inutile dire che il problema si presenta soprattutto per coloro che potrebbero essere attirati dalle offerte Vodafone.

Sopratutto chi non ha particolare dimestichezza con le pratiche aggressive e non lecite che si verificano, purtroppo, in ambito commerciale. L’operatore, infatti, ritiene che l’utenza potrebbe essere contattata da call center truffaldini.

E necessariamente al telefono, ma addirittura tramite app di messaggistica come WhatsApp, al fine di creare un rapporto da subito più stretto ed intimo. Il terreno fertile per la fregatura perfetta.

La truffa viene fatta usando il buon nome di Vodafone. Siete stati contattati anche voi per un cambio operatore?

Qualche esempio pratico? Potrebbe capitare a qualsiasi utente Vodafone Italia di essere contattato tramite messaggio su WhatsApp da un presunto reparto tecnico. Magari dopo la segnalazione di un fantomatico guasto, al fine di portare a termine ulteriori indagini.

Al termine della conversazione potrebbe essere richiesto l’invio di dati e documenti da parte dello stesso cliente, creando i presupposti affinché si possa materializzare la truffa. Spesso con l’attivazione di un nuovo contratto.

Altrettanto ben architettata è la chiamata con la quale il call center di turno di propone una mega offerta. In alcune circostanze la suddetta proposta, spesso e volentieri non ufficiale (basta contattare un operatore tramite i canali ufficiali di Vodafone per ottenere tante risposte ai propri quesiti), viene accompagnata dalla brutta prospettiva di dover andare incontro ad una rimodulazione.

Insomma, dall’altra parte troverete qualcuno pronto a creare in voi un sentiment negativo, al fine di farvi sottoscrivere un nuovo piano in fretta e furia.

Ricordate però che eventuali rimodulazioni Vodafone, (così come quelle concepite dagli altri gestori TIM e Wind Tre) vi verranno sempre annunciate tramite SMS. E nella comunicazione ufficiale, da norma di legge, ci saranno sempre tutte le informazioni del caso per recedere senza penali. E l’invito a contattare il numero ufficiale di supporto. Nel caso di Vodafone, il 190.

Leggi anche: passa a Vodafone. Le offerte del gestore

Nonostante sia trascorso il periodo caldo dei continui cambi di tariffe, dovuti al passaggio dalla fatturazione mensile a quella a quattro settimane, a quanto pare ci sono ancora call center pronti a sfruttare il caos creato dagli stessi gestori.

Ribadiamo che Vodafone non c’entra nulla con le truffe di questi giorni. Il raggiro potrebbe potenzialmente coinvolgere anche il pubblico TIM e Wind Tre.

Al contrario, Iliad sembra essere al momento esclusa da questi “giochini”. Evidentemente riconosciuta dal grande pubblico come “l’operatore che non rimodula”. Fermo restando che tentativi di truffa per i suoi clienti sono più che possibili. Soprattutto nel caso in cui specifici recapiti telefonici dovessero essere finiti nelle mani sbagliate.

Leggi anche: Voda.it sblocca profilo

Cosa fare se si sospetta che l’offerta sia una vera e propria truffa

A dirla tutta, a noi di UpGo.news da tempo non capitano cose del genere, ma in passato, al primissimo sospetto, abbiamo adottato una condotta che consigliamo a tutti: evitate di inoltrare eventuali documenti richiesti. Temporeggiate e fate sapere al vostro interlocutore di voler prendere qualche ora per valutare l’offerta. Mai rispondere al messaggio WhatsApp se non conoscete il mittente. E non date mai copia del vostro documento d’identità.

E magari contattate il servizio clienti Vodafone. Una volta terminata la conversazione in chat o quella telefonica, rivolgetevi alla compagnia telefonica che a detta dell’operatore sarebbe pronta ad assicurarvi la mega “proposta indecente”. Così potrete comprendere se sia effettivamente in corso una campagna del genere.

Solo così potrete limitare moltissimi i rischi connessi ad eventuali truffe ed offerte fantomatiche di Vodafone, TIM e Wind Tre. Decisamente più frequenti ed insidiose in un contesto come quello attuale, se pensiamo alle tante rimodulazioni che aprono nuovi scenari contrattuali. Oltre ad alimentare la propensione al cambiamento di tutti noi.

4 commenti

  1. Dunque in giro ci sono dei truffatori che fanno guadagnare soldi alla vodafone perché non trovano nulla di meglio da fare. Ricorda tanto quel politico per il quale avevano acquistato (a sua insaputa) un appartamento nel centro di Roma.

  2. E le truffe vere? Ho comprato una smart Watch della Apple qualche mese fa ed a dicembre sono stato contattato da un venditore della Vodafone e gli ho dato appuntamento perché volevo fare il cambio dal mio vecchio operatore ovvero Tim a Vodafone per attivare la Sim virtuale

    quando è venuto gli ho chiesto se il contratto sarebbe stato capace di far funzionare il mio smart Watch Perché quello era l’unico interesse che avevo
    Davanti a me ha richiamato Due volte gli uffici per farsi confermare che effettivamente con il mio contratto avrebbe funzionato anche lo smartwatch ed ho firmato
    Quando mi ha chiamato Vodafone per la registrazione telefonica che sanciva il mio passaggio ufficiale ho richiesto anche all’operatore Vodafone di ricontrollare di nuovo che il mio smart Watch avrebbe funzionato con il contratto che mi stavano dando e me lo ha confermato anche lei dopo aver chiesto lì conferma a chissà quale responsabile
    È arrivata la Sim lo smart Watch non ha funzionato ho scritto una PEC riportando la truffa a Vodafone e dal 17 dicembre non si degnano neanche di rispondermi ovviamente ho chiamato due volte e mi hanno detto che ancora non ce la fanno ad evadere le lamentele
    E questa è una grande compagnia ?

    • Se il tuo operatore ti delude e ti e storto del denaro scorrettamente, raggruppa tutti i documenti e dati a sostegno delle tue ragioni quindi utilizza la piattaforma ConciliaWeb: ti costerà un po di tempo, ma riprenderai i tuoi soldi.

  3. Confermo truffatori:
    Prima ti chiamano comunicando una rimodulazione.
    Poi ti chiama uno della Vodafone proponendo una offerta più conveniente.
    L’indirizzo email del truffatore è vodafoneconsumer2018@gmail.com

    State attenti sono truffatori non inviate alcun documento.
    Saluti.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here