Gradualmente ma inesorabilmente, le misure economiche di matrice protezionistica messe in atto da Donald Trump stano sortendo i loro effetti. A farne spesa, lo abbiamo già raccontato qui su UpGo.news, è ZTE, la quale mesi fa era stata posta al centro di ban commerciali messi in atto dalla corrente amministrazione di Washington. ZTE, oltre i problemi di fornitura per la nuova rete Wind Tre, potrebbe vedersi negata la possibilità di utilizzare anche il sistema operativo Android.

Trump contro ZTE
Ancora problemi per ZTE a causa delle sanzioni di Trump. Dopo l’ipotesi problemi nella fornitura a Wind Tre, si inizia a parlare di Google e Android.

Scendendo maggiormente nel particolare, il governo statunitense aveva imposto alle telco nazionali di desistere nello sfruttare le infrastrutture elettroniche gestite dalla stessa ZTE e dai suoi partner, ovviando così ad ogni rischio di rendere pubbliche tramite queste infrastrutture informazioni estremamente riservate. L’accusa degli USA a ZTE è di aver commerciato con “paesi canaglia” come la Corea del Nord.

Una bufera che sta a sua volta causando un ulteriore terremoto. Infatti, lo stesso progetto Android, casa dai natali statunitensi, sta riflettendo sul fatto di ridimensionare il proprio rapporto di collaborazione con la compagnia cinese. Android, tramite Google, potrebbe quindi essere costretta a rivedere i rapporti di fornitura con ZTE per quanto riguarda gli smartphone prodotti dal colosso controllato dal Governo Cinese.

Tariffa Migliore Oggi

Conseguenza da non trascurare affatto potrebbe essere il depennamento da parte del colosso Google di ZTE come marchio autorizzato all’installazione del sistema Android, con la conseguenza di dover necessariamente optare per un OS differente ed indipendente.

Ipotesi remota ma comunque possibile, che bloccherebbe ogni tentativo di ulteriore scalata di ZTE dell’immenso panorama mondiale dei device mobili, dove tra l’altro le vendite toccavano numeri assolutamente egregi, come i 46 milioni di smartphone spediti in tutto il mondo con riferimento all’anno 2017.

Per il momento, non abbiamo ulteriori dettagli invece sulla situazione dei rapporti tra Wind Tre e il vendor ZTE. Ma restiamo pronti per raccontarvi, con puntualità, i possibili futuri aggiornamenti. Discuti questa notizia nel Gruppo Wind Tre

SHARE

Lascia un commento

avatar