Home » Risparmio » Vietate le sigarette elettroniche puff. Ora anche in Francia

Vietate le sigarette elettroniche puff. Ora anche in Francia

Vietate le puff in diversi Paesi europei. La Francia si unisce alla crescente lista di nazioni che stanno mettendo al bando, finalmente, le sigarette elettroniche usa e getta, comunemente conosciute come “puff“. Questa decisione arriva in seguito a crescenti preoccupazioni riguardo al fatto che questi dispositivi siano prodotti per rappresentare una porta d’accesso facilitato al fumo per i giovani. Prima di raccontarvi del divieto dello “svapo” con le puff vi ricordiamo il nostro Telegram che trovate qui. E se siete appassionati di serie tv e cinema, seguiteci anche su UpGo Plus su Telegram qui.

Le “puff” sono diventate molto molto popolari, in particolare tra gli adolescenti e i giovani adulti, in un tempo relativamente breve. Questa crescente popolarità potrebbe essere attribuita ai vari gusti offerti, dalle essenze dolci o fruttate, che vanno dal sapore di caramelle ghiacciate a quello della gomma da masticare. E per questo motivo sono tante le preoccupazioni sulla loro sicurezza e sul potenziale rischio di dipendenza.

Leggi anche: i nuovi canali WhatsApp rivoluzionano il modo in cui usiamo l’app

La Francia impone il divieto alle puff

Il governo francese, guidato dal Primo Ministro Elisabeth Borne, ha deciso di prendere provvedimenti drastici per combattere la dipendenza dal fumo, soprattutto tra i giovani. In un’intervista rilasciata all’emittente RTL, e successivamente riportata dal Guardian, Borne ha dichiarato che il governo “presenterà presto un nuovo piano nazionale per lottare contro il fumo”. Questo piano includerà il divieto delle sigarette elettroniche usa e getta, i famosi “puff”, che sono stati identificati come una delle principali cause delle cattive abitudini legate al tabacco tra i giovani.

La Francia segue così l’esempio di altri paesi come Germania, Australia e Nuova Zelanda, che hanno già imposto divieti simili. Divieti sono parte di un impegno più generale per combattere la dipendenza dal fumo e proteggere le nuove generazioni dai rischi associati al tabagismo.

Le sigarette elettroniche “puff” non sono sicuramente una semplice moda innocente e ormai diversi Paesi stanno riconoscendo i potenziali rischi che comportano. E l’Italia? Cosa ne pensate? Anche il nostro Paese dovrebbe vietare le sigarette puff?


Foto dell'autore
Fabrizio Giancaterini. Fondatore del blog UPGO.NEWS e attuale amministratore. Seo e content marketer si occupa di individuare ciò che può interessare i follower del canale. Si occupa quotidianamente dei rapporti con i partner, cercando di creare costantemente un filo diretto ed informale con le compagnie. Nel 2020 fonda anche UPGO.IT SRL, impresa digitale specializzata nella creazione di contenuti di valore per il web. Fabrizio Giancaterini su Facebook

Lascia un commento