Home » Blog Telefonia » Vodafone – Fastweb. Matrimonio perfetto per Kearney

Vodafone – Fastweb. Matrimonio perfetto per Kearney

Vodafone e Fastweb: matrimonio perfetto, anche se industrialmente sarebbe potuto essere più interessante l’unione con Iliad. Ne parlano ai microfoni di Milano Finanza e CNBC Claudio Campanini, CEO della società Kearney. Si tratta di una società di consulenza strategica. Ovvero una di quelle società che consigliano le aziende sugli sviluppi futuri e sulle strade da prendere, quindi voci molto autorevoli. Campanini, esperto e analista di mercato, spiega come Vodafone e Fastweb possano insieme costruire agevolmente un grande player telco pronto per rilanciarsi in un mercato saturo e ipercompetitivo. Perché? Da una parte c’è Vodafone, brand di valore nel mobile e nel consumer, dall’altra Fastweb attiva principalmente nel segmento premium e fibra, quindi sulla connettività domestica, quella che oggi offre maggiore marginalità nel mercato (quindi dove si guadagna di più) e rivolgendosi a un’utenza magari più esigente e meno attenta al prezzo.

Vodafone Fastweb matrimonio perfetto

Inoltre, Fastweb è un grande player per le grandi aziende e la pubblica amministrazione. Insomma, ciò che manca a Fastweb, ovvero il mobile, lo offre Vodafone. E viceversa. Va detto, però, che il matrimonio di fatto non allenterà probabilmente la pressione competitiva, scatenata fondamentalmente da Iliad, come confermato dallo stesso Campanini nella sua video intervista.

L’operatore francese, infatti, resterà indipendente sul mercato e, con tutta probabilità, dopo il rifiuto di Vodafone, avrà tutta l’intenzione di ampliare autonomamente la base clienti e quindi dovrà farlo a suon di tariffe ancora più competitive. Insomma, il matrimonio tra Vodafone e Fastweb, per quanto perfetto, non rallenterà la guerra dei prezzi ormai scatenata nel 2018 con l’arrivo di Iliad.

Anzi, abbiamo provato a fare un’analisi più approfondita e precisa nello speciale dedicato al consolidamento nelle telco, un focus che racconta la storia dell’arrivo di Iliad e la reazione probabilmente sbagliata degli operatori esistenti. Lo trovate a questo link del nostro blog SuperTariffa.it.

Attenzione, però, perché il matrimonio Vodafone-Fastweb è dato ormai per molto probabile, ma la cosa non è ancora fatta. Ci si attende un annuncio da un momento all’altro. E come abbiamo scritto nei giorni scorsi, una delegazione di Swisscom, la società svizzera che controlla Fastweb, ha fatto visita a Milano, nel vecchio quartier generale dell’operatore, per incontrare emissari di Vodafone Group. Ovviamente, per restare aggiornati, vi consigliamo di seguirci sulla nostra Super Community. Qui sotto in chiusura vi ricordiamo tutti i modi per restare in contatto con le nostre notizie:


Foto dell'autore
David Geekman approfondisce i principali temi di UpGo, offrendo punti di vista nuovi e originali su risparmio, telefonia, pay tv ed energia. www.facebook.com/davidgeekman

1 commento su “Vodafone – Fastweb. Matrimonio perfetto per Kearney”

  1. Iliad potrebbe aver individuata qualche altra preda sul mercato italiano? Dopo il rifiuto di Vodafone, la presunta fusione Fastweb/Vodafone l’ingarbuiata situazione di Tim non è rimasto molto e Iliad per crescere deve migliorare soprattutto sul fisso.

    Rispondi

Lascia un commento