Migliore Rete 4G Italiana
OpenSignal stila la classifica delle reti mobili più veloci ed estese. Vodafone è al top e stacca le rivali.

I dati di OpenSignal confermano la bontà della strategia adottata da Vodafone negli ultimi anni. Stop al ribasso delle tariffe. La sfida non è più sui prezzi ma sulla qualità. Ovvero sull’ internet veloce. Ed ecco che il gestore rosso, viene ancora una volta confermato come il network più performante della Penisola.

OpenSignal ha raccolto circa 500 milioni di segnalazioni attraverso la sua applicazione e ha creato una statistica credibile anche se assolutamente parziale, sullo stato di salute delle reti mobili italiane. Ne emerge un vincitore assoluto: Vodafone che grazie agli importanti investimenti sulla rete, può oggi contare sul miglior 4G d’ Italia. Senza dimenticare però, un 3G ancora molto utilizzato e strategico per la fornitura dell’ internet in mobilità.

Da anni Vodafone, guardando alle sue tariffe, sembra aver rinunciato alla battaglia all’ ultimo sconto, evitando di inseguire la concorrenza sul fattore offerte. Ciò ha comportato nei mesi una flessione anche importante della quota di mercato detenuta dalla compagnia. La strategia è però apparsa chiara da subito. Rispondere a quella fetta di mercato pronta a spendere qualche euro in più ma che non vuole rinunciare alla qualità del servizio.

Se sul fronte low cost, ci sono già Wind, 3 e il nutrito gruppo di mini compagnie telefoniche virtuali (PosteMobile, CoopVoce, Fastweb e compagnia bella) a prendersi a botte, nel segmento della clientela top gamma, Vodafone è rimasta praticante da sola. Imponendosi come il gestore di riferimento per chi vuole il miglior servizio e la migliore copertura di rete.

In Vodafone saranno certamente soddisfatti del riconoscimento ottenuto da OpenSingal che con la sua ricerca fa emergere però anche un altro dato molto interessante: la decisa disparità tra i due big, Vodafone e Tim, e le due cenerentole Wind e 3.

Se il 71% delle connessioni Vodafone avvengono in 4G (Tim è al 68% circa), 3 e Wind, con il loro 39% e 37%, soffrono un gap tecnologico praticamente incolmabile. Le reti LTE sono molto più indietro e gli investimenti necessari in forte ritardo.

Per questo motivo la fusione in corso tra Wind e H3G, secondo molti osservatori, potrebbe scatenare in realtà maggiore concorrenza, andando a creare una grande terza rete – che dopo gli adeguamenti e le integrazioni necessarie – sarà finalmente in grado di competere alla pari con i player più solidi del nostro mercato.

Tutte le notizie sulla fusione tra Wind e 3 le trovate a questo link.

Velocità 4G in Italia

1 commento

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here