Proseguono senza sosta le novità di WhatsApp. Il famosissimo servizio di messaggistica istantanea ha lanciato nei giorni scorsi i messaggi che si auto eliminano e prossimamente potrebbero arrivare anche i pagamenti digitali.

WhatsApp for business
Arriva WhatsApp for Business. I profili aziendali di WhatsApp verificati.

Viene confermato dallo staff della famosa app anche l’arrivo delle spunte verdi sui profili verificati, già come avviene con Facebook e da tempo anche con Twitter e Instagram, per essere certi che non si tratti di profili fake.

Per ora la novità sembra riguardante solo i profili business quindi quelli aziendali che sempre più spesso utilizzano Whatsapp per promuovere i loro servizi o semplicemente renderlo un canale di contatto aggiuntivo per i propri clienti.

Su Whatsapp quindi apparirà un’icona verde accanto al profilo in questione. Inoltre nel momento in cui si avvierà una conversazione con un account business, la chat verrà contrassegnata da un messaggio di avviso con sfondo giallo (non eliminabile).

“The business account you’re chatting with is now verified. Tap for more info.”

Se il numero di telefono di un’azienda sarà già presente in rubrica, il nome verrà visualizzato così come è stato salvato dall’utente. In caso contrario sarà visualizzato il nominativo che l’azienda ha scelto come nome del profilo.

Come confermato sempre da WhatsApp, la verifica delle aziende sul messenger al momento è limitata ad un numero minimo di aziende che partecipano al programma pilota. L’espansione avverrà nel corso dei prossimi mesi con nuovi aggiornamenti della app.

Con questo meccanismo gli utenti nel prossimo futuro saranno più tranquilli nel mettersi in contatto con un’azienda, soprattutto se si tratta di fare acquisti in uno scenario futuro che prevederà forse anche l’utilizzo della app per pagamenti digitali.

Grande sviluppo per i chatbot aziendali.

Questa nuova aggiunta di Whatsapp si introduce in un momento storico di grandi cambiamenti per il modo di comunicare anche per le aziende.

Come già detto sono sempre di più gli imprenditori che utilizzano le comunicazioni via Whatsapp ma anche i chatbot ovvero dei programmi che simulano l’interazione tra l’uomo e un robot che risponde in tempo reale a specifiche richieste. Già utilizzati da tempo tramite il messenger di Facebook, in futuro potrebbero trovare posto anche su WhatsApp. Va da se quindi che, in questo scenario, verificare i profili business è un passaggio basilare.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here