Wind e 3 ormai saranno definitivamente unica cosa, già il prossimo 1 gennaio. Così come previsto dai piani della joint venture infatti, le due compagnie telefoniche, andranno a costituire il primo operatore mobile italiano per numero di clienti. E già il 2 gennaio, potrebbe essere svelato il nuovo logo e il nuovo nome della compagnia telefonica.

Wind 3 novità gennaio 2017
Wind – 3. Grandi novità dai primi di gennaio 2017. E nel frattempo, dialogo aperto con i sindacati.

Nel frattempo, Wind e 3 si stanno muovendo velocemente e hanno effettuato un altro importante incontro con i sindacati di categoria.

Delegazioni dell’ azienda e delle RSU delle due compagnie si sono confrontate nelle scorse ore per analizzare i primi piani occupazionali post-fusione. Nulla di ancora definitivo ma nel frattempo entrambe le parti confermano la positività dell’ operazione joint venture.

Preoccupato però il sindacato per le decisioni di affidare l’ intero adeguamento della rete mobile a ZTE, scelta che potrebbe lasciare per strada circa 2000 lavoratori dei precedenti fornitori di Wind e 3. Insomma, finché non ci saranno i numeri definitivi non potrà esserci un reale accordo ma per il momento i rapporti tra le parti restano più che sereni.

Resta comunque probabile, secondo gli analisti, che la fusione tra Wind e 3 porti a delle razionalizzazioni e quindi al taglio di posti di lavoro. Ma anche su questo, per il momento, tutto è fermo e c’ è da capire quali saranno tempi e modalità di eventuali uscite.

La svolta arriverà comunque i primi di gennaio, quando la joint venture entrerà davvero nella piena gestione dei due marchi Wind e 3 Italia. Due brand distinti e che continueranno ad operare come tali per qualche mese ma a questi potrebbe essere già affiancato, nome e logo della nuova compagnia telefonica. Secondo alcuni rumors, già il 2 gennaio 2017, Wind3 sveleranno il nuovo brand, destinato ad assorbire tutte le attività italiane di Wind e H3G.

Ovviamente, servirà molto tempo perché il nuovo brand Wind3 penetri il mercato italiano. Mesi di campagne pubblicitarie affinché tutti i clienti siano realmente informati della fusione tra i due ex rivali. E poi, ovviamente, si procederà alla rete. Alla sua reale integrazione e per iniziare, l’ apertura al roaming nazionale per i clienti di entrambe le compagnie. Detto in parole povere, chi ha Wind andrà in roaming con 3 e viceversa.

Tutti passaggi da affrontare però con calma per evitare di disorientare e perdere clienti, in questo 2017 estremamente dinamico per il mercato delle telecomunicazioni italiane e che vedrà, come diretta conseguenza di questa fusione, il debutto di un nuovo quarto operatore sul mobile: Free Mobile.

Per quanto riguarda le novità della rete, del mutual roaming tra Wind e 3, vi rimandiamo ad una prossima puntata del nostro Blog Speciale Fusione Wind 3. Le novità per i clienti di Wind e 3, anche su questo fronte, sono moltissime. Continuate a seguirci.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here