Commissione Europea prossima all’ok definitivo all’operazione Wind Tre che coinvolge Hutchison e Vimpelcom. I cinesi diventeranno proprietari di tutta Wind Tre e intanto ai clienti Wind sta arrivando un sms che conferma il dietrofront sul progetto Veon. L’app che porta lo stesso nome dei soci russi, è stata un flop.

Veon 3 Italia
Addio Veon? Arriva l’sms da Wind Tre che annuncia la rinuncia al progetto Veon (per fortuna!).

“Ti informiamo che dal 24/09/18 l’ App Veon e i relativi servizi, nella versione attuale offerta da Wind Tre spa, non saranno più disponibili. Info su Wind.it”

È questo l’sms che Wind sta inviando in queste ore ai propri clienti. Si torna quindi, totalmente indietro sul progetto Veon, voluto dai russi per un’app che avrebbe dovuto, molto in teoria, impensierire WhatsApp. Veon è stato sempre un progetto confuso e forse destinato più ai mercati emergenti, quelli di riferimento per il gruppo russo che per il mercato italiano.

Tariffa Migliore Oggi

Veon è stata comunque l’emblema dei mesi difficili post matrimonio. Già lo scorso anno, scrivevamo proprio qui su UpGo.news, Wind Tre stava giocherellando un po’ troppo con i propri brand, creando disorientamento ai clienti e alla rete vendita. Se volete, potete ritrovare il nostro post qui. Wind, 3, Veon, Infostrada, Wind Tre Business. Troppi loghi a rendere lo scenario poco chiaro in un momento in cui invece la trasparenza è diventato un fattore chiave per il successo di una telco.

Veon è (o era?) un progetto sul quale i soci di Vimpelcom hanno davvero puntato tutto (al punto da cambiare addirittura nome, da Vimpelcom a Veon) e che, si dice, i cinesi di Hutchison hanno sempre guardato con una certa diffidenza.

Fatto sta che per spingere l’applicazione, ad un certo punto Veon è sembrata diventare l’app di riferimento anche per il supporto alla clientela e alla gestione della propria linea telefonica.

Un’idea disorganica che ha ancora di più innervosito i clienti e che per fortuna, alla fine, è rientrata. Un po’, probabilmente, per gli scarsi numeri registrati dall’applicazione in termini di download e per le migliaia di recensioni severe. Un po’ perché Veon, era nell’aria da tempo, stava preparando le valigie per tornare in Russia, lasciando il proprio 50% di Wind Tre spa a Hutchison.

Insomma ormai l’affare sembra cosa fatta. L’operazione non dovrebbe incontrare ostacoli, visto che di posizioni dominanti, sopratutto con l’arrivo di Iliad, proprio non si intravedono.

Resta il fatto, come raccontato poche ore fa da 4fan.it che la Commissione Europea voglia ulteriori garanzie sugli accordi presi da Wind Tre nei confronti di Iliad. Wind Tre, anche a socio unico, dovrà continuare a garantire ad Iliad il totale accesso alla propria rete e dovrà ovviamente confermare, il lungo accordo di ran sharing.

Ovvero quell’insieme di soluzioni tecnologiche che permettono ad Iliad di operare in maniera autonoma in tutta Italia, con una copertura diretta (o perlomeno, percepita come tale) ed un’offerta commerciale che, secondo alcuni osservatori, potrebbe raggiungere una quota di mercato attorno al 4% già entro la fine di quest’anno.

Wind Tre non sentirà la mancanza dei russi

Nulla contro la compagine russa. Il fatto è che la società 50 e 50 non ha mai davvero funzionato e per molti mesi, Wind Tre, con due genitori a litigarsela, è sembrata priva di guida ed in balia di progetti indecisi e ambigui.

Hutchison Whampoa Limited è inoltre un attore ormai storico delle telecomunicazioni del nostro Paese ed è da sempre un investitore generoso, facoltoso e affidabile. Da sempre proprietari di 3, quelli di Hutchison hanno dimostrato di saper navigare bene anche con il mare in tempesta. Capaci di non preoccuparsi troppo dei conti quando le sue controllate erano nella scomoda posizione di dover investire in maniera decisa.

In una fase in cui all’orizzonte ci sono la fibra, le reti di nuova generazione e il 5G come grandi investimenti e con un nuovo agguerrito player nel mercato mobile, il socio unico sembra la soluzione ideale per consentire a Wind Tre di mantenere la propria posizione di leadership. O almeno, tentare di farlo.

Per discutere questa notizia e tutte le altre novità sul mondo Wind Tre è a vostra disposizione il Gruppo Facebook Wind Tre Fan, accessibile cliccando qui.

Vi ricordiamo che potete leggerci anche su Telegram, iscrivendovi al Canale di UpGo.news.

SHARE

2
Lascia un commento

avatar
più nuovi più vecchi più votati
Salvo
Ospite
Salvo

In questo momento la partita Brescia Perugia, con Vodafone 4g 40mega la su vede saltellando con continui interruzioni. Non ci siamo!!

Mauro
Ospite
Mauro

A me che sono iliad è arrivato ugualmente questo messaggio di VEON…bahhh