In questi giorni abbiamo scritto (e scriveremo ancora) dei primi dati pubblicati da Iliad relativi all’intero gruppo. Quindi Francia con l’aggiunta dell’avventura italiana, iniziata come sapete proprio nello scorso 2018. Ad analizzare numeri, cifre e soldi tocca questa volta a Wind Tre. Nelle scorse ore la capogruppo 3 Europe ha diffuso interessantissimi dati che in qualche modo confermano le ipotesi sulla stretta relazione tra i brand Wind e 3 e l’esordiente Iliad. Ma prima di commentare i dati del gruppo 3 e di Wind Tre in particolare, vogliamo ricordarvi la nostra app disponibile su Play Store che vi permette di restare aggiornati con il nostro update della sera, con tutte le principali novità dal mondo della telefonia e della pay tv.

Wind Tre meno 8
Wind Tre segna un brusco meno 8. Un dato che messo così non può essere sicuramente ignorato. Sotto la proprietà unica del Gruppo 3 la compagnia riuscirà nel tentativo di invertire il trend?

Come sta andando Wind Tre?

Anno decisivo e di rafforzamento per Wind Tre. Dalla fusione sono passati diversi mesi e Wind Tre è fortemente impegnata, ormai lo sappiamo, sul fronte upgrade della rete. Ci sono ancora tantissime antenne da aggiornare e in gran parte del Paese, le reti Wind e Tre sono ancora distinte.

In questa fase, lo abbiamo detto, Wind Tre è anche molto impegnata sul lato marketing, a creare una corretta distinzione dei brand. Serve tempo, affinché ci si riesca in maniera corretta perché è importante che oggi Wind e 3 giochino di squadra senza farsi concorrenza.

La questione brand unico

Sulla nostra community, qualche giorno fa è comunque riemerso il tema del brand unico, nuovo di zecca, che potrebbe adottare Wind Tre per invertire un trend non proprio positivo.

Un’immagine tutta nuova potrebbe aiutare la compagnia ad aggredire nuovamente il mercato, in maniera più convincente?

Se volete, potete partecipare alla discussione, sul nostro Forum, cliccando qui.

Si tratta di un tema molto interessante e che non va dato in alcun modo per scontato. Seguiamo questo tipo di vicende da diversi mesi e qui su UpGo.news avevamo in più occasioni raccolto rumors e ipotesi apparentemente bislacche, circa il futuro dei marchi del gruppo.

Ad esempio, si vociferò mesi fa di un possibile ONE come nuovo brand unico.

C’ è da dire che ora tutto è cambiato. E infatti anche i conti di Wind Tre spa risentono di questa fase di epocale passaggio. Oggi Wind Tre non è più una joint venture ma una filiale in tutto e per tutto, di Hutchison, quindi di Tre.

Detta in parole semplici, all’inizio sembrava un matrimonio. Oggi di fatto invece possiamo riassumere l’operazione dicendo che è 3 che ha comprato Wind. Ed infatti, gli ultimi dati arrivano direttamente dal 3 Group Europe. La divisione che segue le attività di tutti i marchi 3 operanti in Europa.

Wind Tre è quindi a tutti gli effetti una filiale di 3. Ma torniamo ora alla situazione attuale, espressa dai numeri anche per vedere in che misura, alla fine, Iliad ha inciso sulle prestazione di Wind Tre.

Continua a leggere la storia del brand Wind…

Wind Tre, meno 8%

Il titolo è asciutto, lapidario e secco. Meno 8%. Non c’ è altro da aggiungere. Se non che Wind Tre tiene tutto sommato sulle offerte per la casa, quelle in definitiva che non hanno visto l’esordio di nuovi concorrenti (per il momento Iliad temporeggia e non sembra intenzionata a brevissimo a proporre offerte fibra). (fonte)

Sul mobile invece Iliad c’è e si fa sentire alla grande. Ed infatti quel 3% che oggi ha scelto Iliad sembra provenire in buonissima parte da Wind Tre. Perché, è probabile, che in fondo il brand Iliad affascini prevalentemente il target storico di 3 e ancora di più di Wind.

Ovvero quel pubblico più attento al risparmio, seppur bisognoso di tanti giga e di dati per navigare. Insomma Iliad sembra confermarsi più pericolosa per Wind Tre che per Tim e Vodafone.

Ma è probabile che già nelle prossime settimane assisteremo a cambi di strategia importanti. Annunciati a livello internazionale dal gruppo Iliad. Possibilissimi su quello Wind Tre. Niente resterà uguale a prima.

E come sempre, per non perdere nemmeno una puntata di queste vicende telco, non vi resta che restare sintonizzati su UpGo.news. Ogni sera il nostro post quotidiano con gli argomenti più scottanti della giornata.

Offerta passa a tre oggi. Clicca qui per leggere.

Ora vogliamo sapere la vostra

Siete ex clienti Wind o 3? Avete lasciato la compagnia dopo la fusione? Ecco, vogliamo sapere cosa è successo e come la pensate. Utilizzate lo spazio commenti qui in basso per interagire con la nostra redazione e gli altri lettori di UpGo.

8 commenti

  1. Avevo Wind con SIM per il modem per internet di casa… Ma non mi bastavano 30 gb al mese anche se era pronta e veloce. Sono passato Iliad per 3 giorni ma ho notato che qui a Treviso, il segnale internet lascia a desiderare. Quindi sono tornato a Wind con la nuova offerta di 50gb a 13€ al mese e sono felice… Rimango con loro fino alle prossime novità positive, se c’è ne saranno…. Col cell ho Tim e mi trovo benissimo a 10€ al mese con minuti illimitati e 30 gb…. Vedremo in futuro perché ora mi trovo molto bene cosí… Ciao a tutti…

  2. Ho lasciato tre per …. una sciocchezza.
    Avevo un webpocket 42 … a voce mi dissero che una volta pagato sarebbe stato sbloccato … non è stato così
    Ma era detto a voce prendendo il pocketcube pretesi che quanto scritto a voce fosse scritto a mano sul contratto…
    È inutile è già scritto … si sul contratto è scritto che passati 18 mesi sarebbe stato sbloccato “automaticamente”.
    passati 18 mesi .. niente automatismo devo compilare il moduletto e fare la richiestina.
    No io rispetto gli impegni presi e non voglio aver più nulla a che fare con chi non agisce allo stesso modo.

    Mano mano che mi si presenta l’occasione sostituisco uno dei contratti con questo fornitore per passare “definitivamente” ad un altro, che non è detto sia iliad che non è molto attenta a sostenere i propri clienti ad utilizzare più sim.

  3. Il 19 aprile lascerò tre, perché dopo 8 mesi dalla promozione aveva rimodulato per ben 3 euro. Già ho lasciato wind perché in 8 anni mi ha fatto due aumenti e due rimodulazioni.

  4. Ero a TRE da sempre e tutta la famiglia. Dopo’ una rimodulazione con atto vessatorio unilaterale, ho atteso la scadenza contrattuale ed ho migrato tre SIM su Iliad che, a Crotone, non da affatto problemi. Effettuero’ la migrazione delle altre due SIM Tre in familiglia, non appena scadranno i vincoli.

  5. Sono.cliemte Wind da almeno 2 anni e non mi posso lamentare, inizialmente a Roma qualche carenza di è stata e occasionalmente in alcuni quartieri periferici la linea non è buona. Ma ho notato col tempo dei miglioramenti evidenti e una linea più stabile, tanto che sia per lavoro che per casa ho deciso di mettere la linea Infostrada a fronte di un costo molto inferiore rispetto ad altri operatori. Inoltre a tre miei parenti ho fatto accedere a un offerta Wind e anche loro hanno riscontrato una buona esperienza a fronte della spesa. L’esperienza con il servizio clienti inoltre è in assoluto il migliore (non mi stupisco che abbiano vinto anche dei premi) e il design dell’App è ben curato con attenzione alle recensioni. Insomma si vede che Wind sta lavorando seriamente e non ho motivo di cambiare.

  6. Ho lasciato Wind perché la ricezione è le offerte sono pessime e per chi è già cliente non ci sono vantaggi se non paghi.

  7. Dopo aver per 2 volte aderito all’offerta 3 con smartphone con un costo nella seconda offerta di 15 euro poi diventati 16.90 per la rimodulazione mensile. Alla scadenza dei 30 mesi dell’offerta dovevo continuare a pagare i 16.90 avendo già pagato lo smartphone. Oppure per cambiare l’offerta dovevo pagare 19 euro. Ho preferito cambiare con Ilad. Così molti sono andati via.

  8. Io ho lasciato Wind principalmente per le rimodulazioni avvenute ogni anno. A mio avviso bisogna guardarle in percentuale e non sugli euro. Nel mio caso ho avuto il prezzo più alto del 60% in un paio di anni. Basta. Evviva Iliad su cui ho passato tutta la famiglia (due SIM 3 con gli stessi rincari precedentemente citati e la mia Wind)

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here