Giorni di attività frenetica per Wind Tre. Ora che la società è da poche ore a guida solo cinese (bisognerà comunque attendere un ok dall’antitrust abbastanza scontato) si pensa ad un piano alternativo per la realizzazione della nuova rete unica nazionale. Tema, diciamo così, sul quale la compagnia non ha mai fatto comunicazioni ufficiali. Ma fatto sta che sono tanti a segnalarci che da diverse settimane, i tecnici di ZTE stanno con le mani in mano e l’upgrade della rete unica Wind Tre è fermo al palo. Leggi anche il nostro articolo: ora Wind Tre è tutta di 3!

Wind Tre fuoco
Wind Tre e la difficile situazione con ZTE. Ora si tratta anche con Ericsson. Rischio ritardi per la nuova rete unica nazionale.

Chi segue UpGo.news abitualmente sa bene i motivi. ZTE è rimasta schiacciata da un severo ban voluto dall’amministrazione Trump. ZTE è stata infatti accusata di aver intrattenuto rapporti commerciali, sottobanco, con la Corea del Sud. Cosa poco gradita al nuovo Presidente Americano che ha vietato qualsiasi rapporto commerciale tra ZTE e aziende USA.

In assenza di rapporti con gli States, la produzione ZTE è rimasta praticamente bloccata in tutto il mondo. E ciò riguarda ovviamente anche la mega commessa per la creazione della nuova rete Wind Tre. È ZTE infatti che avrebbe dovuto portare avanti in tutta Italia, l’unificazione dei precedenti network Wind e 3 e quindi la sostituzione di tutti gli apparati. Un processo di ammodernamento delle reti che ovviamente porta vantaggi ai clienti dei brand Wind, 3 e indirettamente anche a quelli di PosteMobile (operatore virtuale) e Iliad (nuovo quarto operatore che utilizza parte delle infrastrutture Wind Tre).

Tariffa Migliore Oggi

Senza Stati Uniti, ZTE non riesce a costruire gli apparati. E senza apparati, la rete Wind Tre non si può aggiornare.

Ed è così che Wind Tre – che joint venture di fatto non è più – starebbe pensando a togliere l’appalto a ZTE per affidarlo ad Ericsson. O forse, suddividere i lavori tra vendor diversi. Il dialogo è infatti aperto anche con Nokia. Conferme delle trattative sono arrivate nelle scorse ore anche dal magazine Corcom.

Al momento comunque, Wind Tre è riuscita a completare diverse tappe della nuova copertura unica nazionale. Lo switch più importante che sarebbe dovuto arrivare a breve è quello della grande area metropolitana di Roma. E anche lì, ci segnalano che i lavori procedono un po’ a singhiozzo. E quindi bisognerà ancora attendere.

Si dovrà aspettare, forse dopo l’estate, per avere annunci ufficiali. O magari, la compagnia, ora guidata da un unico socio forte, prenderà velocemente le redini della complicata situazione, recuperando eventuali ritardi.

Come sempre, noi di UpGo.news vi aggiorneremo con tempestività. Oltre alla Pagina Facebook, è a vostra disposizione il Canale Telegram dedicato.

Potete discutere tutte le novità Wind Tre, nel nostro Gruppo Facebook dei fan di Wind Tre!

SHARE

Lascia un commento

avatar