Home » Blog Telefonia » Wind Tre » WindTre vuole vendere la sua rete. Ecco cosa significa

WindTre vuole vendere la sua rete. Ecco cosa significa

WindTre logo

La rete di WindTre potrebbe essere oggetto di vendita, ovvero di separazione dell’intero network in una società separata. L’operatore di telecomunicazioni avrebbe ripreso i colloqui con il fondo svedese EQT AB per una potenziale cessione, proprio in un momento in cui deve affrontare importanti investimenti e al contempo la guerra dei prezzi che sta erodendo i margini delle compagnie.

I sindacati, già in allarme per i licenziamenti in Vodafone, chiedono un incontro urgente per discutere delle voci ormai ricorrenti su operazioni strutturali che riguardano il futuro di migliaia di lavoratori. L’operazione WindTre, che ha portato alla creazione dell’attuale operatore di telecomunicazioni, è il risultato di una storia di fusioni tra diverse società operatori mobili.

Leggi anche: 20 marzo 2023, Ho vs Kena vs Spusu, chi offre di più?

Andala, l’operatore mobile italiano lanciato nel 1999, è stato acquisito prima da Hutchison Whampoa e ribattezzato in H3G/Three Italy nel 2000. Nel frattempo, Wind era stata fondata nel 1997 da Enel, France Télécom (adesso chiamata Orange) e Deutsche Telekom e venduta nel 2005 a Weather Investments (fondo egiziano) e poi VimpelCom (compagnia russa, oggi denominata Veon) nel 2011. Nel 2016, CK Hutchison e Veon hanno integrato le loro attività in Italia, 3 Italia e Wind, creando l’operatore unico WindTre, posseduta al 50% dai due gruppi tlc. Nel 2018 però CK Hutchison ha acquisito l’intera quota di Veon in WindTre e da settembre di quell’anno è diventato l’azionista unico dell’operatore italiano di telecomunicazioni attraverso CK Hutchison Group Telecom Italy Investments sarl. Oggi quindi, tutta WindTre è in mano ai vecchi proprietari di 3.

Come è noto, l’operazione di fusione di WindTre ha creato lo spazio utile per la nascita di Iliad, il quarto operatore mobile e poi protagonista anche del segmento fibra ottica. A seguito della nascita di Iliad in realtà, i numeri di WindTre sono andati subito in sofferenza a causa della pressione competitiva esercitata da Iliad e dalla politica caratterizzata dai costi totalmente trasparenti del nuovo soggetto francese. La vendita della rete WindTre potrebbe essere quindi la soluzione per tamponare i problemi sui conti WindTre e tornare a crescere in un mercato ormai iper-competitivo.


Foto dell'autore
Orio Milot approfondisce i principali temi di UpGo, offrendo punti di vista nuovi e originali su risparmio, telefonia, pay tv ed energia.

2 commenti su “WindTre vuole vendere la sua rete. Ecco cosa significa”

Lascia un commento